Attualità » Primo piano La Banda cittadina di Umbertide in Prefettura per la cerimonia del 2 Giugno

Anche quest’anno in occasione della festività del 2 Giugno la Banda Cittadina di Umbertide è stata invitata ad accompagnare la Cerimonia solenne presso la Prefettura di Perugia: sono oramai infatti diversi anni che l’organizzazione trova nella banda musicale guidata dal maestro Galliano Cerrini una garanzia di successo. Nonostante le avversità del maltempo, l’evento ha visto la partecipazione di un nutrito pubblico, composto da numerosissime autorità civili e militari, tra cui il Prefetto Raffaele Cannizzaro e il Sottosegretario agli Interni Giampiero Bocci. La particolarità dell’evento ha richiesto un programma di eccezione, suggestivo ed emozionante, ricco di colpi di scena. Dapprima la cerimonia civile-militare, dove gli squilli della tromba di Sergio Renzini hanno messo sull’attenti il picchetto d’onore delle forze dell’ordine, durante l’ingresso dei gonfaloni e del tricolore. La voce narrante di Luciano Bettucci ha quindi declamato la“Canzone del Piave” subito seguita dalle note della banda. Il cantante Gigi D’Aversa e il sax Andrea Sabbiniani hanno presentato in duetto una libera interpretazione del brano “O surdato 'nnammurato”, canzone del periodo Grande Guerra meglio conosciuta come “Ohi vita mia”. Infine pelle d’oca per tutti mentre la piccola Ilaria Morbindoni eseguiva con la sua tromba“il silenzio”, in memoria dei caduti di tutte le guerre. Il concerto si è poi articolato con ulteriori brani che hanno ottenuto l’approvazione esplicita del pubblico e del Sig. Prefetto. La giornata si è poi conclusa con la partecipazione dei ragazzi più giovani della banda al corteo “La Memoria cammina con noi”, promossa dal Coordinamento per la Pace di Umbertide: una piccola esibizione musicale che testimonia come la banda sia sempre presente e sensibile alle occasioni di servizio alla cittadinanza.

06/06/2016 20:29:06

Attualità » Primo piano Umbertide: All'Istituto Da Vinci attività di promozione del benessere

L’anno scolastico sta volgendo al termine così come le diverse attività che lo hanno caratterizzato, finalizzate a trasmettere l’idea della scuola come punto di riferimento e sede privilegiata per la crescita e la formazione dei giovani. Questo è da sempre stato l’obiettivo della attività di promozione del Ben-essere a scuola e nello specifico del lavoro della Commissione educazione alla salute ormai curriculare all’interno dell’IIS “Campus Leonardo da Vinci” dove ogni fascia di età ha potuto essere informata e soprattutto formata su tematiche relative al benessere psico-fisico, grazie all’incontro con esperti interni ed esterni alla scuola ed alla solida rete di collaborazione creata e consolidatasi negli anni nel territorio. La collaborazione con il Comune di Umbertide attraverso il significativo intervento dott. Chiefa dell’ufficio Cittadinanza e degli Operatori di Strada ha permesso di strutturare due percorsi importanti: uno con le classi prime, nelle quali si è trattata l’analisi critica dei social network e delle conseguenze che essi producono in modo pervasivo nella nostra vita, ed un secondo con alcune classi seconde che nella modalità della peer education (ormai assodata e strutturata dentro l'Istituto) hanno lavorato sulle nuove e vecchie dipendenze elaborando due video finali. Quattro classi seconde hanno sviluppato il tema della corretta alimentazione con i docenti curriculari nella modalità dell’educazione tra pari, ed altre il tema del rispetto di sé e delle regole attraverso un percorso reso possibile dalla preziosa collaborazione con allenatori sportivi di Umbertide che con tenacia ed operatività hanno lavorato in sinergia per trasmettere il senso del rispetto della persona e delle regole partendo dal contesto sportivo. Altre importanti collaborazioni hanno permesso di toccare tematiche basilari con le classi terze e quarte dell’Istituto: i Lions di Umbertide hanno strutturato un percorso informativo sull’importanza dei corretti stili di vita sia nella prevenzione dei tumori giovanili (incontro tenuto dal dott. Caporali) legato al progetto Martina (progetto nazionale), ed un secondo percorso sulla Sicurezza stradale che ha visto toccare aspetti legali e valoriali, tenuto dal Maresciallo Sabbiniani e dalla testimonianza toccante e personale di Francesco Caracchini. I volontari della Croce Rossa hanno proposto interventi sul primo soccorso previsto anche dalla legge 107/2015, così come altre iniziative sono state portate avanti dal Consultorio di Umbertide (per le malattie sessualmente trasmissibili) e dall’equipe di Palazzo Francisci di Todi (sede distaccata di Umbertide) con percorsi sulla gestione delle emozioni. Non da ultimo l’attività di volontariato del presidio “Famo Nobis”, ormai da vari anni attivo all'interno dell'Istituto in relazione costante con le associazioni di volontariato locali (Unitalsi, Caritas, Aucc, Gruppo volontari) e dall’intervento dell’Avis che ha evidenziato l’importanza e le caratteristiche della donazione di sangue con la dott.ssa Agea, la sig. Belia (Presidente Avis Umbertide) e giovani donatori. Quest’anno inoltre l’istituto ha attivato il progetto “Teatro” in collaborazione con Informagiovani ed associazione Insight, altro modo per sviluppare le abilità e le competenze degli studenti Tutte queste attività eterogenee e composite, che riflettono la complessità di un Istituto Scolastico in costante crescita, testimoniano la volontà del Campus da Vinci di offrire ai suoi studenti anche occasioni di approfondimento che vanno oltre la pura didattica in vista della crescita personale incoraggiando il senso civico e la partecipazione attiva.  

06/06/2016 20:23:37

Attualità » Primo piano Umbertide: Studenti e docenti ai caffè filosofici organizzati dall'istituto ‘’Leonardo da Vinci’’

Anche quest’anno si sono tenuti presso la Fabbrica Moderna di Umbertide due incontri di caffè filosofico promossi dal Dipartimento di Filosofia, Storia e Scienze umane del Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide. I “Caffè filosofici”, che da vari anni si tengono con successo Perugia, sono incontri caratterizzati da libere discussioni su varie tematiche, che provocano il pensare attraverso uno stimolante confronto tra le diverse posizioni dei dialoganti. L’iniziativa, ormai al terzo anno nell’Istituto, è nata dall’interesse dimostrato da molti studenti per la filosofia, incentivato anche dalle molteplici iniziative che l’Istituto Superiore ed i docenti del Dipartimento stanno costantemente promuovendo. E’ proseguita infatti anche quest’anno con successo la partecipazione sia alle Olimpiadi della filosofia a livello nazionale che agli incontri su tematiche filosofiche presso la Facoltà di Filosofia di Perugia. E’ stato riattivato per l’ ampliamento ed il potenziamento del curriculum dello studente il corso di Bioetica, che ha portato i ragazzi delle classi III a conoscere e riflettere sulle implicazioni filosofiche delle applicazioni biotecnologiche sull’uomo e sull’ambiente (tematica attualissima ed inerente a tutti i percorsi di studio del Campus).   Il primo incontro del caffè, dal titolo “Corpo, coscienza, valori: siamo davvero liberi?” si è tenuto il 2 marzo ed ha avuto come relatore il prof. Francesco Menichetti docente di religione, laureato in filosofia. Si è discusso sul complesso tema della libertà e dei suoi limiti, su quanto l’uomo possa veramente agire responsabilmente e su quali fattori emotivi,psicologici, sociali, relazionali, possano inferire limitando lo spazio della libertà personale. Il secondo incontro “La fine dell’uomo? Tra cyborg epostumano” è stato tenuto il 6 aprile dal prof. Antonio Allegra, dell’Università per Stranieri di Perugia ed ha trattato il tema del nuovo orientamento filosofico del postumanesimo e del transumanesimo molto dibattuto nella filosofia americana. Illustrando queste due posizioni si è riflettuto sulla nuova visione antropologica proposta, sul tramonto o meno del vecchio Umanesimo alla luce degli scenari proposti dalle biotecnologie. In entrambi gli incontri hanno partecipato docenti e studenti delle classi liceali che dopo la breve trattazione hanno avuto modo di aprire il dibattito e confrontarsi criticamente. Gli studenti hanno partecipato attivamente dimostrando interesse e curiosità e stimolando una discussione mai banale e ricca di interessanti spunti di riflessione. La situazione informale, la possibilità di discutere in modo profondo ma non in ambiente didattico, il confronto tra vari modi di pensare, la riflessione critica sono sicuramente gli ingredienti del successo di questo tipo di attività pensata per gli studenti e per l’arricchimento delle loro competenze. La complessità attuale richiede infatti anche alla scuola nuove forme di approccio decisamente più dinamiche e stimolanti che raggiungano però gli stessi obiettivi: lo sviluppo ed il potenziamento della capacità critica necessaria per la loro futura cittadinanza attiva. E la filosofia, disciplina caratteristica della licealità, contribuisce in modo peculiare a questo obiettivo permettendo oltre ad una ampia visione della realtà, la contestualizzazione in un orizzonte di senso dei temi profondi dell’uomo e del suo pensiero.  

06/06/2016 20:17:52

Attualità » Primo piano UMBERTIDE CAMBIA: DALL'EMERGENZA FINANZIARIA A NUOVE ELEZIONI

Riceviamo e pubblichiamo   Dall’emergenza finanziaria a nuove elezioni   «L’Amministrazione comunale offre una lettura molto parziale dei documenti di bilancio», afferma il consigliere Luigino Orazi di Umbertide cambia. «Come ripete il Sindaco, i numeri sono numeri. La gestione del bilancio 2015 si è chiusa, carte alla mano, con un disavanzo da ripianare di -990.631 euro e con una situazione di cassa per anticipazioni non estinte di -59.050 euro. Questi sono i macigni sulle spalle degli umbertidesi. Se poi l’Amministrazione copre questo disavanzo spalmandolo per oltre 30 anni con la cifra annua di 34.438 euro, come si vede nel bilancio di previsione 2016, il problema rimane comunque». Gli altri due consiglieri di Umbertide cambia, Stefano Conti e Claudio Faloci,  hanno evidenziato, peraltro sulla scorta delle analisi dello stesso organo di revisione del Comune, «come le difficoltà finanziarie siano dimostrate dal costante e notevole utilizzo dell’anticipazione di tesoreria - nella previsione del 2016 addirittura viene iscritta l’enorme cifra di 15 milioni - a fronte di flussi d’entrata a dir poco precari, considerati gli oltre tre milioni di crediti da riscuotere, dei quali circa due e mezzo di natura tributaria e 500.000 relativi a multe». Insomma - dicono Faloci e Conti – «il controllo sulle entrate va completamente rivisto e fare affidamento su entrate che si sanno impossibili da riscuotere sicuramente non mostra responsabilità della classe politica dirigente. La prova del nove è, al riguardo, la totale mancanza di una solida programmazione e la connessa povertà di idee della Giunta: il Documento unico di programmazione (Dup) è uno sciatto e inconsistente testo la cui sola lettura fa male all’amministrazione e alla politica ». A rincarare la dose sulla fragilità del bilancio fa eco il presidente dell’Associazione Umbertide cambia, Gianni Codovini, che rileva come « la manovra generale sia iniqua: l’aumento della spesa per i sevizi pubblici è fatta senza dare priorità ed è stata bocciata la nostra proposta di inserire gli scaglioni per l’addizionale Irpef. Ora chi ha poco e chi ha tanto, paga la stessa  quota». Umbertide cambia tira poi le somme politiche: «È chiaro che questa situazione finanziaria avrebbe bisogno di interventi decisi e mirati che la maggioranza non è in grado di prendere per la sua spaccatura interna. Infatti il recente ritiro da parte del Sindaco di importanti deleghe, senza essere comunicate, all’assessore Leonardi ci dicono che la maggioranza non c’è più. È di fatto spappolata. Due sono le vie: o nuove elezioni per affrontare con una nuova classe dirigente la difficoltà finanziaria e la rinascita del paese oppure accettare una lenta eutanasia. Cosa quest’ultima che i cittadini e Umbertide cambia vogliono scongiurare.»   Gruppo Consiliare Umbertide cambia   Associazione Umbertide cambia      

06/06/2016 19:18:07

Attualità » Primo piano Amministrative Città di Castello: Tutte le preferenze

Tutti le preferenze alle Elezioni Amministrative di Città di Castello (in grassetto gli eletti):   La sini­stra per Castello   Gio­vanni Pro­celli Alche­rigi Mauro 112 Bar­to­lini Monica 70 Alunno Ales­san­dro 67 Dini Agnese 60 Bian­coni Pie­tro detto Foca 43 La Rocca Anto­nella 38 Odoni Maria 34 Gra­ziotti San­dro detto “Ciac­cio” 30 Andrea Radic­chi 29 Simona Pet­ti­nari 26 Nara Zam­poni 26 Moni Anna 21 Bravi Mario 19 Saman­tha Pescari 16 Gusti­nelli Lorenzo 12 Bal­dic­chi Paola 11 Mar­ti­nelli Tatiana 11 Duchi Romina 9 Sil­via Pieroni 9 Bel­lucci Paolo 6 Paoli Fran­ce­sco 5 Val­frido Pru­scini 4   Socia­li­sti per Castello   Mas­simo Mas­setti 669 Ric­cardo Car­letti 666  Filippo Schiat­telli 386  Bene­detta Cala­greti 349 Ursula Masciarri 312  Vit­to­rio Morani 277  Luigi Bar­to­lini 227 Tiziana Croci 225 Fabri­zio Duca detto Fez 224 Ugo Mauro Tanzi detto Ugo 175 Fede­rico Fio­rucci 173 Marco Mea­relli 148 Loriana Gras­selli 138 Sabrina Bal­ducci 127 Ste­fano Pul­ci­nelli 125 Marco Agri 86 Ste­fano Tre­piedi 83 Gra­ziella Arri­va­bene 78 Elena Gra­gnoli 57 Marco Bar­to­lucci 55 Luca Car­di­nali 51 Gio­vanni Tase­gian 50 Paola Con­si­gli 37  Paolo Bet­tac­chioli 18   Par­tito demo­cra­tico   Michele Bet­ta­relli 736 Luca Secondi 499  Luciana Bas­sini 378  Luciano Tofa­nelli 369  Fran­ce­sca Men­ca­gli 334  Luciano Dome­ni­chini 302 Gae­tano Zuc­chini 264 Mas­simo Min­ciotti 260  Mirko Pescari 259 Vin­cenzo Tofa­nelli 246 Vit­to­rio Mas­setti 241 Leti­zia Guerri 226 Fede­rico Cuc­chia­rini 218 Elisa Fal­ci­nelli 210 Mas­simo Man­cini 202 Michela Paga­nelli 188 Luca Cuc­ca­roni 140 Monica Peco­relli 91 Gio­nata Gat­tic­chi 90 Ema­nuele Geno­vesi 80 Ornella Landi 74 Marta Gian­nelli 51 Gior­gia Spap­peri 21 Nadia Acharki 18   Forza Ita­lia   Cesare Sas­so­lini 156 Davide Paz­za­glia 113 Fran­ce­sca Car­lini 68 Roberto Cuc­co­lini 45 Gabriele Crocioni 38 Gia­como Bac­chi 32 Lorenzo Pie­rini 30 Lorenzo Gior­nelli 28 Ursula Fedele 22 Anna­lisa Occhineri 20 Simona Santi 19 Ste­fa­nia Lan­ciotti 17 Sara Capo­rali 12 Laura Poli­dori 4 Mat­teo Arcieri 3 Noemi Moretti 2 Morena Sgo­luppi 1 Gio­vanna Signo­relli 1 Eleo­nora Ginori 0 Armando Mar­ti­nelli 0 Giulia Ono­fri 0 Filippo Paliani 0 Luca Pilati 0   Fra­telli d’Italia – Alleanza Nazionale   Gio­vanni Andrea Lignani Mar­che­sani 331 San­dro Busatti 119 Gabriele Maz­zoc­chi 119 Sara Mencagli 56 Nico­leta Mari­lena Pri­cop 55 Fede­rico Bec­ca­tini 38 Luca Pogliani 36 Giu­lia Ghigi 32 Stefano Gian­nini 23 Lucia Righi 22 Ema­nuele Carini 21 Fede­rico Petreti 19 Daniele Russo 16 Veris Augusto Valen­tini 15 Omar Chiatti 14 Sara Camil­letti 13 Gian­luca Tosti 12 Fabri­zio Rossi 10 Ales­sio Pic­cio­loni 8 Mat­teo Fos­so­rier 7 Elena Pirisi 7 Mau­ri­zio Mor­bi­delli 6 Glo­ria Rigna­nese 6 Monia Franceschini 1   Tiferno insieme   Cri­stian Bra­ganti 154  Gina Fla­mini in Mara­ghelli detta Lui­gina 134 Vit­to­rio Vin­centi 130 Ric­cardo Leve­que 117 Elda Rossi 107 Ste­fa­nia Fio­rucci 92 Laura Anto­nelli 74 Sil­via Mar­gutti 71 Ales­san­dro Mar­coni 67 Mar­cello Pie­rini 64 Ste­fa­nia Bursi 60 Davide Ren­ghi 51 Renzo Tet­ta­manti 48 Enrico Santi Lau­rini 47 Dome­nico Duchi 44 Angelo Bevi­lac­qua 41 Mat­tia Bar­toli 37 Anna Maria Gian­gia­como 37 Sonia Fanucci 35 Fabiana Chio­dini 33 Ste­fano Ficarra 24 Luca Aureli 23 Ric­cardo Zan­ga­relli 18 Beatrice Mari­nelli 11   Lega Nord Ric­cardo Augu­sto Mar­chetti 565 Vale­rio Man­cini 298 Mar­cello Rigucci 95 Linda Inno­cen­tini 78 Bea­trice Pao­lieri 61 Marco Castel­lari 60 Fede­rico Galizi 58 Chiara Par­lani 50 Rachele Maria Vit­to­ria Poli­dori 47 Gior­gio Baglioni 39 Sofia Maz­zoni 38 Flo­rido Bioli 29 Simo­netta Fio­rucci 27 Sil­via Giuliani 27 Davide Pao­lucci 27 Mau­ri­zio Mal­ve­stiti 24 Marco Pru­sciani 24 Fabri­zio Peco­relli 22 Enrico Gian­nelli 10 Mauro Bucci 7 Fran­ce­sca Fon­dacci 3 Gre­go­rio Giom­bini 2 Marianna Fran­ce­schini 2 Giuliana Palaz­zuoli 1   Movi­mento 5 Stelle   Mat­teo Ser­po­lini 144 Roberto Zazzi 82 Sil­via Edoardi 66 Romina Tar­ducci 4 Anna Del Buono D’Ondes 42 Sonia Cecci 36 Roberto Ugo­lini 25 Sara Mar­ti­nelli 23 Andrea Tiburzi 17 Paolo Squar­cetti 15 Lorena Mag­gini 12 Mas­simo Alber­tini 10 Giu­seppe Tofa­nelli 9 Morena Luc­chetti 8 Lorenza Pro­ietti Pensi 8 Franco Capac­cioni 6 Maria Sol Car­rera 6 Mat­teo Car­di­nali 3 Raf­faella Pro­ietti Pensi 1   La Rina­scita   Fran­ce­sco Nardi 18 Veru­sca Moni 18 Eleo­nora Sensi 11 Lella Gaetano 6 Marco Goretti 4 Dario Bondi 4 Anna Iaco­belli 4 Luca Bian­coni 3 Fior­da­liza Man­cebo Rodri­guez 3 Arturo Pisciot­taro 1 Fran­ce­sco Giorgio 1 Vit­to­rio Mau­ri­zio Costan­tino 1 Ivana Dol­ciami 0 Fede­rica Albizi 0 Sofia Fede­rica Dot­to­rini 0 Andrea Chec­ca­glini 0 Anna Adamo Soraida 0   Castello Cam­bia   Vin­cenzo Bucci 192 Ema­nuela Arca­leni 185 Michele Paz­za­glia 138 Mat­teo Chie­rici 124 Lucia Zucca 107 Fabri­zio Bru­schi 105 Mar­cella Men­ca­relli 88 Mas­simo Aqui­lani 80 Vale­ria Testi 80 Ciro Fio­rucci 71 Roberto Gag­gioli 50 Nicola Gon­fia­cani 49 Ste­fano Lucac­cioni 49 Catia Alunni 40 Fazio Perla 36 Ste­fano Tac­chini 29  Sara Pez­zuti 27 Ales­san­dra Bene­detti 26 Giu­seppa Ciri­billi detta Pina 24 Daniele Trip­po­lini 23 Ales­san­dra Valeri 22 Fili­berto Landi 20 Lorenzo Bic­cheri 11 Patri­zio Cesa­rini 5    

06/06/2016 13:56:43

Attualità » Primo piano Amministrative Città di Castello: I voti per le liste

Parito Democratico                                                          6248        29,33% Socialisti                                                                        4587        21,53% Sinistra per Castello                                                        964           4,52%   Totale liste Candidato Sindaco Luciano Bacchetta            11799          55,39%   Lega Nord                                                                        2494        11,70% Lista Civica Tiferno Insieme                                             1568           7,36% Fratelli d'Italia- Alleanza Nazionale                                    1186            5,56% Forza Italia                                                                      880             4,13% Totale liste Candidato Sindaco Nicola Morini                       6128            28,76%   Lista Civica Castello Cambia                                              1789         8,39% Candidato Sindaco Roberto Colombo                                               Movimento 5 Stelle                                                         1450             6,80% Candidato Sindaco Marco Gasperi   Lista Civica La Rinascita                                                   134             0,62%   Candidato Sindaco Giovanni Zangarelli                                                  

06/06/2016 12:01:42

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy