Attualità » Primo piano Il 4 settembre ultimo appuntamento dell'estate con 'Venerdì sera in centro' ad Umbertide

  E' fissato per il 4 settembre l'ultimo appuntamento con “Venerdì sera in centro”, l'iniziativa organizzata dall'associazione commercianti “Don Chisciotte” in piena collaborazione con il Comune di Umbertide che nel corso dei mesi estivi ha caratterizzato le serate che hanno aperto il fine settimana degli umbertidesi. Per l'occasione i negozi del centro resteranno aperti dalle 21.00 alle 23.00. “Venerdì sera in centro – dice la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla - è stata una esperienza positiva, molto attesa settimanalmente dai nostri concittadini, nel corso della quale i commercianti del centro hanno creato momenti sicuri di intrattenimento rivolti dai più piccolo agli adulti. Come Amministrazione abbiamo fin da subito creduto nelle potenzialità della manifestazione, collaborando attivamente e fattivamente con l'associazione Don Chisciotte. All'associazione e ai commercianti tutti vanno i più vivi complimenti, con la speranza di utilizzare lo stesso format per manifestazioni simili da far svolgere durante l'anno”. I commercianti del centro storico “intendono ringraziare tutti coloro che hanno partecipato agli appuntamenti che si sono susseguiti nel corso di queste settimane e l'Amministrazione Comunale per aver sposato l'iniziativa. Vi aspettiamo l'anno prossimo per un'altra estate ricca di eventi”. Per la serata di venerdì a coloro che parteciperanno si raccomanda l'utilizzo della mascherina e il rispetto delle normative anti Covid-19.      

03/09/2020 16:46:34 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Dal 5 al 30 settembre la Rocca di Umbertide ospita la mostra (C)ARTE

  E' fissata per sabato 5 settembre alle 18 presso la Rocca-Centro per l'arte contemporanea l'apertura della mostra (C)ARTE, curata da Giorgio Bonomi e che vede la presenza degli artisti Silvia Beltrami, Angelo Buonumori, Marina Buratti, Moreno Chiacchiera, Serena Ciai, Elisabetta Lo Greco e Stefania Piccioni. Il titolo (C)ARTE vuole indicare che l'esposizione presenta “carte d’arte”, cioè tutte le opere esposte sono lavori su e/o con carta. Sono state scelte diverse tecniche, dal disegno alla fotografia, dal collage al fumetto, dall’illustrazione alla “scultura” ricoperta di carta; allo stesso tempo diversa è la provenienza degli artisti, provenienti da tutta Italia, senza tralasciare quelli della terra umbra; differente sono anche l’età e i curricula degli artisti, tutti di ottimo livello, sia quelli già affermati sia quelli che sono ancora agli inizi del loro percorso. La “carta” è un materiale che ha sempre affascinato gli artisti, al di là delle specificazioni operative di ciascuno, così ci sono gli scultori che amano il disegno di scultura, i disegni, progettuali ma non solo, degli architetti, i disegni dei pittori e dei disegnatori tout court, e allo stesso tempo la carta è materiale per i collage, il decollage e per le stampe fotografiche. La mano scorre sul foglio quasi guidata da una forza che promana dal foglio stesso, al di là del fatto che il contenuto sia figurativo o astratto, una rappresentazione drammatica o un divertente fumetto: le opere su carta hanno quindi un particolare fascino ed offrono all’osservatore visioni e sensazioni più diverse. L'esposizione sarà visibile fino al 30 settembre dal martedì alla domenica, compresi festivi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16,30 alle 18.30 (chiusa il lunedì). All'evento inaugurale prenderanno parte l'assessore alla Cultura, Sara Pierucci, il curatore Giorgio Bonomi e gli artisti. L'evento è organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Umbertide, con il contributo di Regione Umbria. All'ingresso della Rocca sono indicate tutte le precauzioni anticontagio da dover rispettare.   Schede degli artisti Silvia Beltrami (Roma 1974, vive a Desenzano) esegue dei raffinati collages con cui “disegna” immagini: ritaglia giornali, rotocalchi, carte da parati e poi con piccoli pezzi di carta, come in un mosaico, costruisce le sue figure, spesso raffigurate in movimento. Qui abbiamo rappresentate delle “belle” donne che, dopo la “scissione” (che non è solo nella rappresentazione artistica) trovano una loro ricomposizione in forme e colori “michelangioleschi”. Serena Ciai (Perugia) definisce la sua tecnica “decartage”: prende carte pregiate e cromaticamente brillanti, le intinge nella colla e poi le applica su mobili, solitamente vecchi. Crea delle vere e proprie “sculture” colorate e utilizzabili, così l’arte può divenire arredamento, come questo può diventare arte, rendendo gli spazi più vivi e piacevoli. Marina Buratti (Alessandria 1960) è fotografa, pittrice, disegnatrice. Qui espone una serie di disegni. Questi non sono imitativi di realtà ma sono informali: nelle sue carte vuole esprimere ricordi, sensazioni, emozioni. È un discorso che proviene dal profondo che, però, non si narcisizza nel compiacimento di sé. Elisabetta Lo Greco (Catania 1997) è giovanissima ma già dimostra una mano esperta e capace nel disegno, sia con la matita che con la tavoletta grafica che si realizza soprattutto nelle graphic novels. Si esprime prevalentemente con le immagini, senza ricorso, se non saltuariamente, alle parole, come invece avviene nei comics. La grazia e la delicatezza del tratto e dei contenuti rendono la sua arte “fuori tempo”, cioè non mera e banale moda. Angelo Buonumori (Perugia 1946) è un eccellente, e assai apprezzato, visual designer, grafico pubblicitario e disegnatore (a volte dipinge anche) che alla perizia tecnica aggiunge sempre un tocco concettuale ed ironico, unendo alle immagini curiosi e simpatici calembours. Da alcuni anni è disegnatore digitale, cioè dipinge con il mouse del computer usato come la matita, senza che l’opera ne risenta minimamente. Moreno Chiacchiera (Foligno 1957) è un affermato illustratore e creatore di fumetti. Quest’ultimi sono su vari argomenti, fantastici, storici, didattici ed altro ancora. Il suo è un disegno “ricco”, i colori ben evidenti ed anche il bianco e nero ha forti contrasti di luce. Le sue tavole si danno, quindi, al di là delle “storie”, come opere autonome, fruibili in sé e per sé. Infine, ma certamente non meno importanti, abbiamo le belle fotografie di Stefania Piccioni (Ascoli Piceno 1970). Diversi sono i campi su cui si concentra la sua attenzione, dal ritratto all’autoritratto, dalla documentazione alle still lifes. Qui presenta proprio le “nature morte”, realizzate con toni severi, con luci ed ombre caravaggesche che sublimano l’oggetto fotografato in atmosfere metafisiche.

03/09/2020 16:40:50 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Ora è ufficiale: le Fiere di Settembre si faranno, un'edizione in piena sicurezza dall'11 al 13 settembre

Nel totale rispetto delle normative anti-Covid 19 a Umbertide si svolgeranno anche quest'anno le Fiere di Settembre, momento di condivisione per l'intera comunità cittadina e di festa in onore della Madonna della Reggia, patrona della città. Le date in cui avranno luogo le Fiere, come già anticipato, saranno venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre. Importanti investimenti sono stati fatti sul fronte della prevenzione, con l’adozione di un piano sicurezza che rende ancora più stringete quello approvato nel mese di luglio. Saranno predisposte colonnine e ricariche per gel disinfettanti, una cartellonistica informativa all’ingresso delle Fiere con riportate quali misure e dispositivi di protezione individuale ogni partecipante all’evento deve rispettare. Si procederà, quindi, alla sanificazione di strade e banchi. Verrà anche messo in campo un sistema di sorveglianza diurna e notturna, nel quale gli agenti della Polizia Locale saranno coadiuvati nel monitoraggio dell’evento dai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, del Comitato della Croce Rossa Italiana e da una agenzia di vigilanza privata. Per quanto riguarda il percorso Fiere, tutti i banchi saranno distanziati e inseriti sulla fila sinistra di viale Unità d’Italia e di via Morandi (secondo la direzione viale Unità d’Italia-via Kennedy), in modo da limitare la concentrazione degli operatori e aumentare lo spazio per i visitatori. Per l'edizione di quest'anno, inoltre, è sospesa l'organizzazione di eventi collaterali (artistici e musicali) che possano creare assembramenti e sono state adottate nuove regole per il consumo e la somministrazione di prodotti alimentari. “E' stato redatto un piano, al quale si aggiungeranno ulteriori provvedimenti, per rendere le Fiere un appuntamento sicuro per la nostra comunità e per l'intera filiera del commercio ambulante – dichiara il sindaco Luca Carizia - Un ringraziamento va a tutti i soggetti che con grande sinergia si sono spesi e si stanno spendendo per fare delle Fiere un momento di condivisione nel massimo rispetto delle norme anti-contagio”. “Saranno delle Fiere particolari per lo sviluppo di un comparto che non può permettersi un altro lockdown – afferma la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla - Le Fiere di quest'anno sono frutto di un grande lavoro di squadra incentrato sulla sicurezza e di una attenta valutazione che l'Amministrazione Comunale ha messo in atto con associazioni di volontariato come il Gruppo Comunale di Protezione Civile e il Comitato della Croce Rossa Italiana, alle quali va il nostro ringraziamento, e le associazioni di categoria, nello specifico Confcommercio Umbertide e Confesercenti ambulanti Umbria. Sono stati anticipati i tempi per la presentazione delle richieste di partecipazione rivolte a commercianti itineranti e associazioni locali per posteggi e stand al 10 agosto per poter elaborare un piano preciso e dettagliato, in grado di tutelare i nostri concittadini, i visitatori che vorranno partecipare e le esigenze del settore del commercio ambulante”.

03/09/2020 10:48:54 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide: approvati dalla giunta ulteriori 50mila euro per la manutenzione stradale

Sono stati approvati dalla giunta comunale i progetti definitivi per nuovi interventi di messa in sicurezza di pavimentazioni stradali, di completamento e manutenzione straordinaria della viabilità nel capoluogo. L'importo totale degli interventi è di 55.707,56 euro. Il primo progetto interessa il tratto di via Roma nei pressi della rotatoria che collega con piazza Marx. Il progetto rientra all'interno delle operazioni per la messa in sicurezza di strade e marciapiedi nella zona del capoluogo compresa tra le rotatorie di viale Unità d'Italia e via Morandi, avvenute lo scorso anno e realizzate grazie a un finanziamento di 100mila euro erogato dal Ministero dell'Interno.   I lavori, dall'importo complessivo di 14.843,71 euro, prevedono nell'area individuata l’eliminazione delle radici dei pini affioranti e il rifacimento del manto stradale, così come avvenuto in precedenza nell'area già interessata degli interventi nel 2019. Il secondo riguarda la sistemazione della parte di strada fra via Madonna del Moro e via dei Fabbri. In questo caso i lavori ammontano a 40.858,85 euro. “Si tratta di nuovi lavori di bitumatura e di messa in sicurezza, dopo quelli già avvenuti e che hanno interessato tratti della ex strada statale Tiberina e della parte alta di via Roma dallo svincolo della superstrada E45 – dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Villarini - Come da delibere della giunta comunale già precedentemente approvate, sono programmati anche lavori di rifacimento delle pavimentazioni di alcuni tratti di strada presenti nelle frazioni di Calzolaro e Montecastelli”.  

02/09/2020 12:31:28 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy