Attualità » Primo piano Umbertide Cambia: le proposte sul bilancio di previsione 2016

riceviamo e pubblichiamo Una decisa critica alla mancanza di analisi e programmazione che caratterizza i documenti contabili presentati dall'Amministrazione comunale, da cui l'espressione di un voto negativo. Ed al tempo stesso una dettagliata analisi della condizione sociale e l'individuazione di quelle che dovrebbero essere le priorità sulle quali incentrare l'azione amministrativa, da cui una serie di proposte operative. Su queste basi Umbertide cambia ha affrontato l'appuntamento con il bilancio annuale  e pluriennale, dimostrando ancora una volta la responsabilità e la cultura di governo che caratterizza l'impegno della lista civica. Di seguito le proposte avanzate in Consiglio Comunale.     Lavoro: promuovere e finanziare, in un’ottica di responsabilità sociale dell’impresa, un accordo con il sistema imprenditoriale locale per l’assunzione, supportata da un contributo, di persone che soffrono una marginalità rispetto al mercato del lavoro, come, ad esempio, cinquantenni privi di occupazione, donne, soggetti svantaggiati, persone con disabilità, inseriti in una specifica lista definita in base a criteri oggettivi in collaborazione con il sistema pubblico dei Servizi per l’impiego. Giovani: realizzare un piano dell’offerta formativa e educativa della città a medio/lungo tempo,  elaborato e gestito dalle scuole con le associazioni ed il volontariato al fine di rispondere anche al programma europeo delle competenze; realizzare un incubatore d’impresa utile a sviluppare progetti imprenditoriali e percorsi formativi; garantire a tutti i livelli il diritto allo studio attraverso adeguati strumenti e modificare il regolamento della borsa di studio per studenti universitari meritevoli premiando le oggettive situazioni di difficoltà economica; promuovere il lavoro autonomo e l'autoimpresa anche utilizzando le opportunità offerte dai Servizi pubblici per l'impiego; sostenere la pratica sportiva giovanile ed attivare il tavolo per lo sport educativo. Servizi sociali e di assistenza: sviluppare con le imprese, attraverso uno specifico protocollo, una sinergia operativa utile a stimolare iniziative di welfare aziendale, integrandole con l’offerta pubblico/privata, in particolare per gli asili nido, prevedendo l’erogazione alle famiglie di un contributo economico spendibile nel sistema pubblico/privato;  aprire una riflessione vera sul sistema di assistenza agli anziani, guardando a soluzioni che garantiscano al tempo stesso professionalità, umanità e supporto alla famiglia; potenziare il sistema di cure palliative domiciliari rivolte ai malati terminali, che deve essere integrato con la realizzazione di un hospice. Cultura: definire le condizioni per una gestione integrata del teatro comunale, dell’anfiteatro (parco Ranieri), dell’ex magazzino tabacchi, affidata ad una “associazione di associazioni” umbertidesi sulla base di un progetto che abbia anche una sostenibilità economica; realizzare, anche al fine di una migliore economicità e per una rinascita culturale, il Polo culturale-museale (Rocca, Centro Socio-culturale San Francesco, Biblioteca, Scuola di musica) Innovazione e trasferimento tecnologico: costituire un incubatore e acceleratore d’impresa (da localizzare nella ex fornace) che metta a sistema le diverse esperienze in atto e sia allo stesso tempo soggetto del “fare impresa” e luogo della formazione e dell’alternanza scuola-lavoro; il progetto, - che vuole idealmente connettersi alla straordinaria esperienza all’avanguardia dell’ITT (Innovazione e trasferimento tecnologico), cancellata purtroppo dalle due precedenti giunte – si basa sulla creazione di un soggetto operativo che, unendo in infrastrutture pubbliche le dotazioni del “Fab-Lab” del “Campus Da Vinci” e le tecnologie messe a disposizione dalle aziende, diventi spazio aperto di sperimentazione imprenditoriale e di formazione.   Ex Fornace: acquisire il complesso edilizio al patrimonio pubblico attraverso un project financing di natura  pubblico/privata, destinando gli spazi a: scuola superiore ad indirizzo tecnico-professionale (ambito di competenza della Provincia di Perugia, che comunque dovrebbe realizzare l’ampliamento dell’attuale istituto), incubatore e acceleratore d’impresa (coinvolgendo imprese private, banche, Regione e Comune), servizi per l’Impiego ed altri uffici decentrati di Regione / Provincia / Agenzia Entrate ……., Caserma dei Carabinieri (Ministero dell’Interno), ambulatori Prosperius, riservando eventuali spazi per uffici pubblici/privati. Gestione rifiuti: introdurre l'anagrafe dei rifiuti e prevedere l'affidamento del servizio ad una azienda pubblica territoriale. Centro storico: ristrutturazione Piazza Mazzini e completamento progetto di valorizzazione del centro storico, sia a fini residenziali che commerciali. Formazione personale Comune: investimento sull'organizzazione e la professionalità dei dipendenti. Sito Istituzionale: prevedere spazi autonomi per i gruppi consiliari. Serra Galassia Down: realizzare i nuovi impianti entro il 2016 Viabilità cittadina: modificare la viabilità presso bivio San Benedetto; migliorare la visibilità nel transito del sottopassaggio area PUC 2. Entrate: approfondire una analisi circa il livello e la natura della morosità nel pagamento di tasse, tariffe, canoni, sanzioni; sostenere l'attività dell'Ufficio Tributi introducendo, in accordo con il responsabile, sistemi efficaci per la riscossione dei crediti, garantendo in tal modo la certezza dei pagamenti; contribuire attivamente nell'attività di lotta all'evasione fiscale; applicare il principio di equità contributiva applicando all'addizionale irpef un aumento proporzionale in base agli scaglioni di reddito, elevando la soglia di esenzione; introdurre una graduale diminuzione delle aliquote. Umbertide cambia    

27/05/2016 18:22:59

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy