Attualità » Primo piano Comuni ricicloni, precisazioni dell'Amministrazione Comunale

In riferimento agli articoli a firma del M5S apparsi sulla stampa nei giorni scorsi in merito all’esclusione del Comune di Umbertide dai “Comuni Ricicloni 2016”, l’Amministrazione Comunale precisa quanto segue: Quest’anno il Comune di Umbertide non ha ottenuto il riconoscimento di Comune riciclone ma non certo per le ragioni avanzate in maniera avventata e sprovveduta dal Movimento Cinque Stelle. Umbertide, così come tanti altri comuni italiani (tra cui anche i Comuni amministrati dal M5S, nessuno dei quali ha ottenuto il riconoscimento), non è stato inserito nella classifica di Legambiente semplicemente perché quest’anno sono stati modificati i criteri e, oltre al raggiungimento del 65% di raccolta differenziata - soglia ampiamente superata dal nostro Comune che si è attestato ancora una volta sopra il 70% - è stato introdotto anche il criterio della produzione annuale pro capite di rifiuti indifferenziati con limite massimo pari a 75 kg annui per abitante, con il fine di incentivare il contenimento della produzione di rifiuti. Se, anche per il 2016, fossero stati presi in considerazione i requisiti del 2015, il Comune di Umbertide sarebbe stato di nuovo premiato ma ciò non è avvenuto perché la produzione pro capite di rifiuti secco residuo supera il tetto dei 75 kg. E’ oggettivo che tale parametro finisca per avvantaggiare le realtà che non hanno un’importante realtà Industriale, dal momento che un tessuto economico industriale di rilievo, come nel caso del Comune di Umbertide, determina la presenza di un notevole quantitativo di rifiuti speciali assimilati agli urbani, come da Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani, che viene prelevato quotidianamente dal servizio pubblico e che quindi va ad influire in maniera rilevante sulla produzione totale di rifiuto indifferenziato. Non c’entra quindi nulla quanto affermato in maniera precipitosa e priva di fondamento dal Movimento Cinque Stelle, che ha parlato di ecomafie; se Umbertide è stata esclusa è soltanto perché sono mutati i criteri. Certamente il nuovo parametro introdotto da Legambiente per la classifica dei Comuni ricicloni dovrà essere un ulteriore stimolo per migliorare i già lusinghieri risultati raggiunti con la raccolta differenziata, puntando ad incrementare la percentuale di differenziata dall’attuale 70,11% a circa l’86% (soglia necessaria per ottemperare al criterio della produzione pro capite di rifiuto indifferenziato) e l’Amministrazione è pronta ad accogliere la sfida e a mettere in campo tutte quelle misure che, senza gravare sulle tasche dei cittadini ed in accordo con il soggetto che si aggiudicherà la gara, attualmente in corso, per la gestione della raccolta dei rifiuti, potranno permettere il raggiungimento di tale obiettivo.

05/07/2016 20:07:54

Sport PF Umbertide: Antiesha Brown si presenta ai tifosi

Antiesha Brown si presenta ai tifosi della Pallacanestro Femminile Umbertide. La guardia USA ha disputato il suo primo campionato in Italia la scorsa stagione, con la maglia del GEAS Sesto San Giovanni. Per la stagione 2016-2017 sarà ancora impegnata in Italia, questa volta con la Pallacanestro Femminile Umbertide. Come mai hai scelto di giocare per la PF Umbertide? Di sicuro avevo voglia di continuare a giocare nel campionato italiano. Umbertide è una realtà ben consolidata, così non ho esitato a cogliere questa opportunità. Nell’ultima stagione hai giocato con il GEAS Sesto San Giovanni e la tua squadra è retrocessa. Cosa non ha funzionato? E’ stata un’esperienza difficile con il GEAS. Tutto ciò che poteva andare storto è andato storto. Siamo state molto sfortunate. Tra infortuni e cambiamenti nel roster è stata dura trovare solidità di squadra. Avremmo potuto disputare ottime partite su partite che poi abbiamo giocato male. E’ stata una lotta per fare sempre meglio. Puoi presentarti come giocatrice? Mi considero, complessivamente una discreta giocatrice. Posso tirare da tre, come dalla media distanza. Sono brava nel rubare i palloni e tuffarmi per recuperarli. Sono una cestista che lavora sodo. Quali sono secondo te le principali differenze tra la pallacanestro Usa e quella europea? Non ci sono tante differenze. In entrambi i campionati non puoi prendere alla leggera la squadra avversaria. Devi dimostrare di essere competitiva. Devo dire che il basket europeo è giocato con più furbizia e molta intelligenza. Lo scorso anno hai giocato contro Umbertide. Quali sono le tue impressioni riguardo la squadra e Coach Serventi? Umbertide è una realtà consolidata e formata da gente che lavora VERAMENTE tanto. Non ho mai parlato con Coach Serventi, ma so che spinge le sue giocatrici a competere tra le migliori e di questo ne sono veramente entusiasta. Voglio un allenatore che spinga me e la squadra a dare il massimo. Cosa ti aspetti dalla tua nuova squadra? Non conosco la squadra, ma sono sicura che troveremo rapidamente il modo per dare il massimo di ognuna di noi, lavorando molto per vincere. Sono sicura che riusciremo a motivarci l’una con l’altra a dare il meglio. La PFU è molto seguita. Cosa vuoi dire ai nostri tifosi? Vorrei ringraziare anticipatamente i tifosi, provengo da una università dove erano molto, molto importanti per noi. Comprendo la loro importanza ed apprezzo ognuno di loro e non vedo l’ora di incontrarli. Spero si divertano guardandomi giocare e prometto che ogni domenica darò il massimo per loro.   Ringraziamo Antiesha per la disponibilità in attesa di vederla giocare in maglia bianco-azzurra.    

04/07/2016 13:43:15

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy