Attualità » Primo piano Confronto fra Amministrazione Comunale e organizzazioni sindacali in vista dell'approvazione del Bilancio di previsione 2020-2022

In seguito agli incontri tenuti in vista della formazione e dell'approvazione del Bilancio di previsione 2020-2022 è stato sottoscritto nella mattinata di mercoledì 26 febbraio il verbale di riunione fra l'Amministrazione Comunale e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, che tiene conto delle istanze e delle esigenze sollevate dall'Amministrazione e dalle parti sociali.   Alla firma hanno preso parte il sindaco Luca Carizia e l'assessore al Bilancio, Pier Giacomo Tosti. In rappresentanza delle organizzazioni sindacali erano presenti Maurizio Maurizi per la Cgil, Patrizia Venturini e Fernando Marchetti per lo Spi Cgil, Antonello Paccavia per la Cisl, Alessandro Mencaccini per la Fnp-Cisl, Sandro Belletti e Ferruccio Falcini per la Uilp-Uil. Nel Bilancio di previsione 2020-2022 l'attenzione principale è rivolta agli investimenti sulle scuole, al mantenimento dei servizi e alla lotta all'evasione fiscale.   Per quanto riguarda le manutenzioni di strade, scuole, edifici pubblici e messa in sicurezza del territorio sono previsti investimenti per oltre un milione di euro.   Nello specifico 800mila euro sono destinati alla scuola primaria di Niccone, ai quali si aggiungono altri 150mila euro per la manutenzione straordinaria degli altri edifici scolastici presenti sul territorio comunale. Inoltre 100mila euro sono previsti per la manutenzione di strade e altri 100mila per adeguamento e manutenzione straordinaria di edifici pubblici e impianti sportivi. E’ prevista la conferma di tutte le aliquote e tariffe relative alle entrate tributarie ed extratributarie. Inoltre non sono previsti aumenti per le tariffe dei servizi a domanda individuale.   Particolare attenzione è stata riservata anche al Piano del Fabbisogno dell'Ente, dove anche alla luce dei numerosi pensionamenti intervenuti e che interverranno le parti hanno convenuto sulla necessità di attivare le necessarie procedure per il reintegro del personale in modo da garantire la massima funzionalità dell'Ente. Sono previsti inoltre il mantenimento dei servizi destinati a persone e famiglie, con particolare attenzione all'asilo nido e alla sua struttura, l'incentivazione al risparmio energetico e all'utilizzo responsabile del territorio e delle sue risorse, la conferma del fondo destinato alle borse di studio.    

26/02/2020 15:18:32 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Coronavirus: confermato test negativo per caso sospetto a Trestina

  Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”. Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”. Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.   Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”.   Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”.           Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.    

24/02/2020 18:52:33 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Paura Coronavirus a Trestina: la rassicurazione del Sindaco Bacchetta

Nel pomeriggio di oggi si è diffusa molta preoccupazione in Altotevere per la presenza a Trestina di "una signora proveniente da Lodi segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus e che ha lasciato volontariamente la località di  Trestina".  Il Sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, in costante contatto con il Commissario Straordinario della Usl Umbria 1, Dr. Silvio Pasqui, ha trasmesso la comunicazione della Dr.ssa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario Alto Tevere umbro. “Comunicazione in merito a signora presente a Trestina proveniente da Lodi.  Si informa che la donna segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus ha lasciato volontariamente la località di Trestina, ove si era recata negli ultimi giorni, dopo aver informato i colleghi del Dipartimento di Prevenzione, che le hanno raccomandato di mettersi in auto e recarsi direttamente alla propria residenza senza fare soste  sotto la sua diretta responsabilità.  Della cosa i colleghi hanno informato sia la locale stazione di Polizia che la USL di residenza di altra Regione. Si tiene a precisare che la signora è sempre stata asintomatica. I familiari della persona sono in regime di quarantena per ovvi motivi precauzionali”.  Il sindaco, Luciano Bacchetta, comprendendo le preoccupazioni dei cittadini di Trestina comunica che “terrà costantemente informata la comunità locale” invitando tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” diramate a livello nazionale e dalla task-force regionale presso la sede della Protezione Civile a Foligno.  

22/02/2020 20:42:22 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy