Attualità » Primo piano Lettera anonima a Lega Nord: la risposta dell'assessore Luca Secondi

“Sto subendo in questi giorni , che non avrebbe dovuto trovare né risalto né esposizione alcuna, poiché fondato su uno scritto anonimo di nessun valore, che costituisce, in re ipsa, il corpo del reato di calunnia. Va da sé che proprio uno scritto anonimo, qualunque esso sia e chiunque esso sia volto a colpire, non dovrebbe ragionevolmente meritare considerazione. E’ quindi tanto più indecoroso ed inqualificabile che da esso se ne tragga linfa per dare avvio ad una ritorsione dal carattere manifestamente propagandistico, con evidente finalità di dileggio politico. Tutto ciò è ancor più inaccettabile in considerazione del fatto che il tutto prende le mosse da un soggetto che non può ritenersi in sé sprovveduto e non qualificato, qual è e o dovrebbe essere un senatore della Repubblica in cerca, evidentemente, di maggior esposizione sul circuito mediatico. Senso di ragionevolezza non è bastato a consigliare più cauto agire a tal soggetto e, invero, a diversi altri che sono incorsi in gravissime affermazioni volte a vendere all’opinione pubblica, per verità acclarata, nient’altro che un vergognoso attacco personale Per comprendere ciò di cui stiamo parlando e la natura di certe iniziative, basti riflettere sul fatto che il senatore in questione ha volutamente, e in mala fede, omesso di precisare che lo scritto in questione promanasse da fonte anonima, facendo intendere ch’esso gli fosse stato consegnato da un “lavoratore”, da un soggetto comunque a lui noto”  “Ho approntato tutte le iniziative previste dalla legge a tutela della mia onorabilità e del mio decoro – fortemente lesi tanto sia come cittadino che come attivista politico –  conferendo apposito mandato ad uno studio legale che è in procinto d’intraprendere azioni in sede penale e in quella civile per chiedere ed ottenere il risarcimento ed il ristoro di tutti gli ingenti danni da me patiti. Ciò sarà avanzato nei confronti di tutti gli artefici di questa penosa vicenda, sia verso coloro che hanno agito materialmente sia verso coloro che, con diverse modalità ed anche mediante opinioni espresse nei social network, hanno strumentalizzato quello scritto anonimo per denigrarmi, dileggiarmi e calunniarmi”.  

11/06/2016 12:34:25

Attualità » Primo piano Lettera a Lega Nord su Sogepu ed Amministrazione tifernate: la risposta di Goracci

“Sento l’esigenza di esternare tutto il mio sconcerto e la mia più intima e convinta disapprovazione a fronte della gratuita e perniciosa vetrina che si sta offrendo ad iniziative di bassa lega e di mera propaganda, volte a colpire in questi ultimi giorni, senza alcun ritegno, la mia persona. Di certo, sarà data celere risposta che non potrà non soddisfare i pruriti di tutti gli indecorosi attori della volgarissima vicenda d’appendice che mi vede tirato in ballo in questi ultimi giorni, innescata da un semplice foglietto di carta straccia, di sicuro palesemente priva di sostanza, valore e, principalmente, riscontro. Chiederò a chi è tanto convinto di poter brandire, a mò di strumento di discredito, quel grottesco libello anonimo, manifestamente preconfezionato e talmente farlocco da non essere nemmeno assistito da un nome di pura fantasia, di attivarsi davvero e prontamente e non certo, come sin qui ha fatto, con proclami sui mezzi di stampa né con comizi fuori porta. È mio personale pensiero che in un paese che possa definirsi civile, improntato sul genuino concetto di legalità, chiunque, prima ancora di prestarsi a simili trovate da avanspettacolo e da pessimo mercato delle banalità, dovrebbe riflettere più adeguatamente sul concetto di propria responsabilità personale. Va da sé che così come si trova tempo e diletto per sguazzare nel volgarissimo ed invertebrato esercizio della calunnia, additando gente perbene e trincerando tale contegno dietro esigenze di presunta trasparenza, è bene che se ne trovi dell’altro da impiegare non su scranni né sulle piazze virtuali dove in questi giorni, con qualche leggerezza di troppo, in molti stanno attardandosi nel dar fiato alle trombe del discredito e della berlina, bensì dinnanzi alle Autorità. In questo caso, a propria tutela. Preannuncio infine che ho rilasciato mandato al mio legale al fine di apprestare prontamente le doverose iniziative a tutela della mia persona, non ultime quelle dirette ad ottenere, com’è giusto che sia,  pieno e satisfattivo risarcimento dei danni patiti a seguito di questa disdicevole vicenda. Tale richiesta sarà immancabilmente volta tanto verso le nobili ed onorevoli poltrone romane, laddove taluno è ancor oggi ostaggio della convinzione che il titolo che ricopre lo facoltizzi a iniziative di tal risma e ne renda comunque insindacabili le esternazioni, quanto verso gli assortiti  frequentatori dei social network e in ogni caso verso tutti coloro che, tramite scritti e comunicazioni disparate, hanno ritenuto lecito postare ed esprimere commenti ed affermazioni di bassissimo tenore, volutamente diffamanti e calunniose, indirizzate alla mia persona”.    

11/06/2016 12:17:56

Cultura Sabato 18 giugno inaugurazione della mostra ‘’Opera prima’’ al Museo Santa Croce

Verrà inaugurata sabato 18 giugno al Museo Santa Croce la mostra “Opera Prima” di Federica Braconi a cura di Moreno Barboni. L’evento è promosso nell’ambito delle attività espositive finalizzate alla valorizzazione dei musei del circuito Terre & Musei dell’Umbria; dalla collaborazione tra Sistema Museo e l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, e con il contributo della Regione Umbria, è nato il progetto “Opera prima” per la realizzazione di installazioni artistiche nei musei del circuito, tutte pensate in stretta relazione con il contesto. Il progetto, che beneficia del contributo del Conservatorio di Musica di Perugia Francesco Morlacchi e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali G. Briccialdi di Terni, si completa attraverso la contaminazione di arte, suono e musica, sia nella realizzazione di alcune delle installazioni, sia nell’esecuzione di concerti che si terranno all’interno dei musei. L’evento verrà presentato mercoledì 15 giugno alle ore 11 presso la biblioteca dell’Accademia delle Belle Arti di Perugia. In occasione della mostra è stata inoltre lanciata l’iniziativa #chisiamooggiUmbertide”, che vedrà la comunità umbertidese interagire e partecipare attivamente alla realizzazione di una grande opera multimediale collettiva che verrà esposta al Museo Santa Croce. Fino al 18 giugno, gli umbertidesi potranno quindi scattare selfie nella propria città, in luoghi a loro particolarmente cari o significativi, per poi postarli sui social network Facebook e Instagram con l'hashtag #chisiamooggiUmbertide”. Tutte le foto postate andranno a far parte dell'opera “#chisiamooggiUmbertide”, a conclusione del singolare progetto artistico che coinvolgerà l'intera comunità umbertidese, a cura di Federica Braconi.

10/06/2016 18:08:11

Notizie » Società Civile Umbertide: Domenica 19 giugno Passeggiata dell'Avis al Borgo di Santa Giuliana

Torna domenica 19 giugno la tradizionale Passeggiata dell’Avis di Umbertide. Questa volta donatori e non saranno condotti alla scoperta di Santa Giuliana, il borgo medievale risalente all'XI secolo ubicato ai piedi di Monte Corona. Santa Giuliana rappresenta un raro esempio di insediamento medievale racchiuso da una cinta muraria sormontata all’epoca da cinque torri di avvistamento e di difesa con un unico accesso attraverso una porta munita di ponte levatoio. Il piccolo borgo, ricco della sua particolare bellezza, non era abitato da una nobile famiglia ma era ed è rimasto un agglomerato di case di popolani che al suo interno trovavano riparo e difesa dalle scorribande degli eserciti in lotta tra di loro. Dopo un lungo periodo di abbandono, il borgo di Santa Giuliana è stato acquistato nel 1975 da un gruppo di privati di diverse nazionalità che hanno provveduto al suo restauro conservativo nel pieno rispetto dell’originaria struttura medievale e 1'accesso è consentito solo previo appuntamento. La visita permetterà di rivivere la vita dell’epoca, attraverso la presenza di figuranti in abiti medievali. L’appuntamento è presso la sede Avis per partire, alle ore 8.30, verso Santa Giuliana. La visita guidata avverrà per piccoli gruppi a partire dalle ore 9. All'esterno del borgo verrà allestito un piccolo punto di ristoro dove sarà offerta una fugace colazione. A seguire, presso il salone della Chiesa di Cristo Risorto, si terrà il tradizionale pranzo del donatore e dei partecipanti alla passeggiata con fagioli con le cotiche, polenta, panino con la porchetta ed acqua e vino (gratuito per i donatori e al costo di 10 euro per i non donatori).   E’ possibile iscriversi presso la sede Avis, aperta tutti i giorni feriali dalle ore 15 alle ore 18. Il numero del biglietto di iscrizione regolerà l'accesso, gratuito, al borgo.

10/06/2016 18:01:16

Cultura Domenica 12 giugno la rassegna corale ‘’Città di Umbertide’’

Prosegue intensa l’attività dei cori Ebe Igi. Il Piccolo coro Ebe Igi si è esibito in aprile alla rassegna di cori giovanili di Fabriano (AN), dove si è confrontato con i coetanei di alcuni cori della regione, tenendo un concerto molto apprezzato dal numeroso pubblico presente nel Teatro della Misericordia della cittadina marchigiana. Il Chorus Fractae Ebe Igi invece sabato 21 maggio si è recato a Cesenatico, per prendere parte alla rassegna “Cesenatincoro”, contribuendo a diffondere e confermare la positiva immagine musicale della città di Umbertide. Sabato 4 giugno, presso la chiesa del Cristo Risorto si è poi svolta la rassegna di cori giovanili “Città di Umbertide”, promossa dal Piccolo Coro Ebe Igi, con la partecipazione dei cori ospiti “Le verdi note” di Fabriano diretto dalla maestra Lara Formica e “Il Girasuoni” di Deruta diretto dal maestro Mauro Branda. Buona la presenza di pubblico e applaudite le esibizioni dei giovani coristi, sia dei validissimi ospiti che dei giovanissimi cantori “di casa” Domenica 12 giugno invece alle ore 17 all’auditorium Santa Croce, con il patrocinio del Comune di Umbertide e dell’Associazione Regionale dei Cori Umbri, ed in collaborazione con il Centro Socio-culturale San Francesco, il Chorus Fractae organizza la rassegna corale nazionale “Città di Umbertide”, che vedrà ospitare tre cori provenienti da diverse regioni del centro Italia. La manifestazione giunge quest’anno alla quattordicesima edizione. Sul prestigioso palco del museo, insieme ai cantori umbertidesi, si esibiranno il  Coro “Santa Maria” di Pratieghi (AR), diretto dai maestri Loredana ed Emanuele Ambrogetti, il coro “Monte Viglio” di Filettino (FR) diretto dalla maestra Giuseppina Antonucci e il coro “Armonici senza fili” di Bologna, diretto dal maestro Marco Cavazza. Il Coro Santa Maria di Pratieghi affronta un programma che spazia dal sacro al popolare, con l’aiuto dei due maestri Loredana ed Emanuele Ambrogetti.  Il Coro Monte Viglio di Filettino nasce nel 2001 con lo scopo di promuovere e divulgare il canto popolare e di creare nuove prospettive per la crescita ed il rilancio sociale e culturale del proprio territorio. Gli “Armonici senza fili”, primo coro wireless ad essere ospitato ad Umbertide, nasce nel 2009 da un gruppo di giovani appassionati di musica che si avvicinano al canto corale grazie ad un'iniziativa di cultura musicale sviluppata in alcune scuole superiori di Bologna. Verranno eseguiti canti sia di tradizione sacra che di estrazione popolare italiana e straniera, in polifonia o con accompagnamento strumentale, e il programma offrirà spunti di vivacità e di movimento; l’evento quindi si prospetta interessante e stimolante. Sarà un’occasione per seguire ed apprezzare la crescita del nostro coro, guidato dal presidente Stefano Bianchini e dal direttore artistico Paolo Fiorucci, e come sempre un osservatorio privilegiato sul panorama dei cori amatoriali e sulla sua evoluzione.

10/06/2016 17:57:22

Notizie » Politica Si struttura anche in Umbria il Fronte Nazionale, una sezione anche ad Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo Umbria – Il fronte cresce e si struttura Anche in Umbria si consolida la presenza del Fronte Nazionale Uff. La sede scelta dal Commissario Regionale per l’Umbria Giuseppe CASTELLI ( poliziotto per 35 anni, oggi in pensione, di cui gli ultimi14 anni passati alla Questura di Perugia ), è Solfagnano Parlesca (PG). Lo stesso Commissario Regionale, apre due sezioni del Fronte Nazionale. Ad Umbertide a dirigere la sezione Gloria VOLPI studente presso la facoltà di Giurisprudenza c/o l’Università degli studi di Perugia; a Città di Castello, a dirigere la sezione Paolo TASCHINI, diploma di grafico pubblicitario. A capo dell’ufficio stampa e alle pubbliche relazione presso la Segreteria Regionale, il Vice Seg. Regionale Letizia PENNA, studente in scienze infermieristiche c/o l’Università degli studi di Perugia.  Il Fronte Nazionale inoltre apre all’Europa, con il Coordinatore Regionale del Fronte Nazionale Umbria per la comunità Polacca residente nella nostra Regione, e Grzywinski Mariusz Leopold, nato in Polonia, da anni lavora e risiede in Umbria.  Il primo incontro con i cittadini è partito da Umbertide con un gazebo informativo, ed ha avuto un buon impatto con la cittadinanza, soprattutto attratti dalla curiosità di questo nuovo partito. Un’esperienza positiva anche per l’impatto con il primo cittadino (PD) che in modo cordiale ed educato ha stretto la mano al Seg. Giuseppe CASTELLI con il quale ha scambiato qualche  parola. Anche in Umbria il Fronte c’è. Prossima tappa del gazebo informativo il giorno 11 giugno 2016 in P.za Gabriotti a Città di Castello.     Il Seg. Giuseppe CASTELLI Commissario Regionale del Fronte Nazionale Umbria

10/06/2016 10:14:04

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy