Categorie

Sport Basket A1/F: Umbertide batte Broni e conferma il settimo posto, Serventi:''Dedichiamo la vittoria ad Ilaria Milazzo''

La Pallacanestro Femminile Umbertide batte la Techedge Broni, conquista il diciottesimo punto stagionale e conferma il settimo posto in classifica. Settimo posto che ha un grande valore, visto il difficile campionato con sole 12 squadre, ricordando che nei primi sei posti in classifica, ci sono solo le ‘’big’’, quelle squadre che ambiscono alla conquista del titolo.   Un’altra una vittoria per Umbertide, che torna a trionfare tra le mura amiche. Le ragazze di coach Serventi sono state autrici di un’altra impresa, visto che nella partita odierna e nelle successive fino al termine della stagione, non potranno contare sul talento di Ilaria Milazzo, play che ha contribuito in questa stagione con 10 punti di media a partita.   MVP del match il pivot Kierra Mallard con 23 punti e 26 di valutazione. In doppia cifra anche la guardia Antiesha Brown con 11 punti. Ella Clark ha messo a segno 9 punti, 7 rimbalzi e 4 assist con 19 di valutazione. Ottime prove anche per Veronica Dell’Olio con 8 punti e 13 di valutazione e per il play classe 1998 Chiara Fusco, sul parquet fin dal primo quarto e autrice di 2 assist.   A fine partita coach Serventi ha dichiarato: ‘’Dedichiamo la vittoria ad Ilaria Milazzo’’.   Encomiabile la coreografia realizzata dai Supporters Fratta, i quali hanno issato sul soffitto del PalaMorandi, una stella con scritto ‘’A1’’. La prossima infatti sarà la decima nella massima serie per la PF Umbertide ed aver partecipato per 10 anni al massimo campionato di basket femminile da una realtà di soli 16mila abitanti, avrebbe il valore di 10 scudetti. Uno striscione a bordo campo recita:’’E ora costruiamo insieme la decima stagione in A1’’.   Cronaca del match   Umbertide parte bene con Mallard a sbloccare subito il punteggio. Broni risponde con Ravelli e Stokes, ma Mallard, Cabrini e Clark fanno la voce grossa e la PFU termina il primo quarto in vantaggio 23-16. Nel secondo quarto le ragazze di coach Sacchi si riavvicinano minacciosamente. Proprio sulla sirena, Bonvecchio mette la tripla del -2. Si va all’intervallo lungo con Umbertide in vantaggio 31-29. Nel terzo periodo arriva il pareggio firmato Zampieri ed è 31-31. Umbertide però allunga, con Brown che si sblocca ed in poco tempo è in doppia cifra. 46-35 per la PFU al termine del terzo periodo. Nell’ultimo periodo Umbertide domina e con una tripla di Alessia Cabrini tocca il +24 sul punteggio di 65-41. Ormai resta solo di mantenere le distanze. Entrano le giovani Federica Giudice (2000), Francesca Conti (1998), Giorgia Paolocci (1999), oltre a Chiara Fusco (1998) in campo fin dal primo quarto e che ha sostituito egregiamente l’infortunata Milazzo. Finisce 65-46 e per Umbertide è una grande festa.   Pallacanestro Femminile Umbertide - Techedge Broni 65-46 (23-16, 31-29, 46-35) Pall. Femm. Umbertide: Giudice, Cabrini 6, Dell’Olio 8, Moroni 8, Conti, Clark 9, Pappalardo, Paolocci, Fusco, Brown 11, Mancinelli, Mallard 23. All. Lorenzo Serventi Techedge Broni: Stokes 10, Costa ne, Bratka 6, Strozzi ne, Ravelli 11, Zampieri 3, Bonvecchio 5, Soli 9, Baldan ne, Richter 2, Fusari. All. Roberto Sacchi  

12/03/2017 22:28:51 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Anche la Pallacanestro Femminile Umbertide partecipa all'iniziativa ''Atlete per il diritto alla maternità''

Anche la Pallacanestro Femminile Umbertide ha partecipato, in occasione della festa della donna, all'iniziativa ''Atlete per il diritto alla maternità'', promossa da Assist, Associazione Nazionale Atlete. Le atlete in Italia sono tutte considerate formalmente e giuridicamente dilettanti e quindi non accedono alla legge sul professionismo sportivo (legge 91 del 1981), che potrebbe tutelarle come lavoratrici. Una delle conseguenze più pesanti di questo status di dilettanti, ricade sui diritti di chi, durante la sua carriera sportiva, si ritrova ad avere un figlio. A oggi, le necessità di un’atleta sono di fatto accolte esclusivamente dai club di appartenenza, per quelle più fortunate, altrimenti si rischia l’interruzione dei rapporti senza alcun diritto acquisito. Assist chiede quindi che sia istituito un Fondo nazionale per tutelare i diritti delle atlete che diventano mamme. “E’ un problema – questo è quanto sostengono insieme i membri di Assist  – per il quale ci battiamo da ben 19 anni con piccolissimi e insufficienti passi in avanti da parte del Coni che a oggi, di fatto, tutela solo le atlete azzurre facenti parte delle Nazionali e solo negli sport individuali. Oggi, con questa campagna, storica, sono simbolicamente tutte le atlete e di tutte le discipline sportive a chiedere che la fiscalità generale tuteli la maternità di donne che danno prestigio allo sport e che di questa passione fanno un lavoro”.  

08/03/2017 22:11:10 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Basket A1/F: Una grande PF Umbertide batte la Fixi Piramis Torino

La Pallacanestro Femminile Umbertide espugna il difficile parquet della Fixi Piramis Torino e rimane al settimo posto a quota 6 punti in classifica in solitaria. La PFU dimostra di saper battere una squadra ben costruita che aveva espugnato il PalaMorandi lo scorso 27 novembre. Anche in quell’occasione il divario tra le due squadre era stato di 6 punti.   La salvezza matematica, primo obiettivo stagionale per la squadra allenata da Coach Serventi, era già stata raggiunta nella giornata precedente, ma le ragazze hanno dimostrato di non volersi fermare ed hanno centrato una vittoria fondamentale per migliorare la griglia play-off e di mettere sul parquet, quanto è stato fatto fino ad ora con il duro lavoro quotidiano in palestra.   Ora La PFU guarda alle ultime tre partite della regular season, con Broni, Lucca (capolista) e La Spezia. Poi saranno play-off.   Cronaca del match La partita inizia con un break di 4-0 per le pantere. Torino tenta di scappare subito ed è 9-3 dopo una tripla di Bruner. Anche Capitan Moroni piazza una bomba da 3 e fa -3. Il primo vantaggio per le bianco-azzurre è firmato Mancinelli che fa 12-11. Per i primi 3 minuti del secondo periodo, i canestri sono stregati. A 6 minuti e 30 dall’intervallo lungo, Antiesha Brown fa canestro più fallo e porta Umbertide sul +5. Sempre Brown mette a segno altri due punti e Umbertide conduce 18-11. A 4 minuti dalla fine del secondo quarto Tikvic fa – 3. Quando manca un minuto alla fine del secondo periodo è Bocchetti a fare 20-20. Brown e Clark portano ancora avanti Umbertide e si va all’intervallo lungo sul punteggio di 24-22 per le leonesse. Il terzo quarto vede il dominio umbertidese. Clark fa +6 (27-33), e Milazzo +7 dopo aver risposto alla ex PFU Tikvic. Il massimo vantaggio è firmato Brown (39-30 per Umbertide). Coach Spanu chiede time-out, ma appena le squadre ritornano sul parquet, Milazzo fa 42-30, +12 e vantaggio ancor più ampio per le bianco-azzurre. Alla fine del terzo quarto il punteggio è di 46-34 in favore di Umbertide. Ultimo quarto che inizia con il canestro di Mallard che fa +14 ed è 48-34. A questo punto le piemontesi reagiscono e con un break di 10-0 e si portano a -4, tutto da rifare per Moroni e compagne. Davis fa -3 con 1/2 dalla lunetta ed è 48-45. Clark va a canestro e la PF Umbertide si riporta a +5 sul 52-47 quando mancano 4 minuti al suono della sirena. Fallo antisportivo e la PFU va in lunetta con Brown che non sbaglia ed è 56-49 a 2 minuti e 19 secondi alla fine. Milazzo allunga ad un minuto dalla sirena ed è 58-49. La partita terminerà con il punteggio di 64-58 per Umbertide. FIXI PIRAMIS TORINO-PALL. FEMM. UMBERTIDE 58-64 (11-13, 22-24, 34-46)   FIXI PIRAMIS TORINO: Pertile ne, Giacomelli ne, Tikvic 12, De Chellis ne, Bocchetti 3, Kacerik 3, Quarta 2, Conte ne, Bruner 16, Marangoni 4, Davis 18, Gatti. Allenatore: Marco Spanu. PALL .FEMM. UMBERTIDE: Giudice ne, Cabrini 4, Dell’Olio, Moroni 5, Milazzo 15, Clark 12, Pappalardo, Fusco ne, Brown 21, Bove ne, Mancinelli 3, Mallard 4. Allenatore: Lorenzo Serventi  

06/03/2017 11:01:01 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Basket A1/F: Una grande PF Umbertide batte la Fixi Piramis Torino

La Pallacanestro Femminile Umbertide espugna il difficile parquet della Fixi Piramis Torino e rimane al settimo posto a quota 6 punti in classifica in solitaria. La PFU dimostra di saper battere una squadra ben costruita che aveva espugnato il PalaMorandi lo scorso 27 novembre. Anche in quell’occasione il divario tra le due squadre era stato di 6 punti.   La salvezza matematica, primo obiettivo stagionale per la squadra allenata da Coach Serventi, era già stata raggiunta nella giornata precedente, ma le ragazze hanno dimostrato di non volersi fermare ed hanno centrato una vittoria fondamentale per migliorare la griglia play-off e di mettere sul parquet, quanto è stato fatto fino ad ora con il duro lavoro quotidiano in palestra.   Ora La PFU guarda alle ultime tre partite della regular season, con Broni, Lucca (capolista) e La Spezia. Poi saranno play-off.   Cronaca del match La partita inizia con un break di 4-0 per le pantere. Torino tenta di scappare subito ed è 9-3 dopo una tripla di Bruner. Anche Capitan Moroni piazza una bomba da 3 e fa -3. Il primo vantaggio per le bianco-azzurre è firmato Mancinelli che fa 12-11. Per i primi 3 minuti del secondo periodo, i canestri sono stregati. A 6 minuti e 30 dall’intervallo lungo, Antiesha Brown fa canestro più fallo e porta Umbertide sul +5. Sempre Brown mette a segno altri due punti e Umbertide conduce 18-11. A 4 minuti dalla fine del secondo quarto Tikvic fa – 3. Quando manca un minuto alla fine del secondo periodo è Bocchetti a fare 20-20. Brown e Clark portano ancora avanti Umbertide e si va all’intervallo lungo sul punteggio di 24-22 per le leonesse. Il terzo quarto vede il dominio umbertidese. Clark fa +6 (27-33), e Milazzo +7 dopo aver risposto alla ex PFU Tikvic. Il massimo vantaggio è firmato Brown (39-30 per Umbertide). Coach Spanu chiede time-out, ma appena le squadre ritornano sul parquet, Milazzo fa 42-30, +12 e vantaggio ancor più ampio per le bianco-azzurre. Alla fine del terzo quarto il punteggio è di 46-34 in favore di Umbertide. Ultimo quarto che inizia con il canestro di Mallard che fa +14 ed è 48-34. A questo punto le piemontesi reagiscono e con un break di 10-0 e si portano a -4, tutto da rifare per Moroni e compagne. Davis fa -3 con 1/2 dalla lunetta ed è 48-45. Clark va a canestro e la PF Umbertide si riporta a +5 sul 52-47 quando mancano 4 minuti al suono della sirena. Fallo antisportivo e la PFU va in lunetta con Brown che non sbaglia ed è 56-49 a 2 minuti e 19 secondi alla fine. Milazzo allunga ad un minuto dalla sirena ed è 58-49. La partita terminerà con il punteggio di 64-58 per Umbertide. FIXI PIRAMIS TORINO-PALL. FEMM. UMBERTIDE 58-64 (11-13, 22-24, 34-46)   FIXI PIRAMIS TORINO: Pertile ne, Giacomelli ne, Tikvic 12, De Chellis ne, Bocchetti 3, Kacerik 3, Quarta 2, Conte ne, Bruner 16, Marangoni 4, Davis 18, Gatti. Allenatore: Marco Spanu. PALL .FEMM. UMBERTIDE: Giudice ne, Cabrini 4, Dell’Olio, Moroni 5, Milazzo 15, Clark 12, Pappalardo, Fusco ne, Brown 21, Bove ne, Mancinelli 3, Mallard 4. Allenatore: Lorenzo Serventi  

06/03/2017 11:01:01 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport L'arciere montonese Demetrio Bruschi è Medaglia d'Oro ai Campionati italiani indoor

Il montonese Demetrio Bruschi è Medaglia d’oro ai Campionati italiani Indoor di tiro con l’arco. L’atleta alto tiberino ha ottenuto 535 punti. Il tricolore è stato conquistato a Bari, raggiunta per l’occasione da circa 900 atleti. A rallegrarsi con lui, insieme all’intero borgo, anche l’amministrazione comunale che ha seguito con entusiasmo l’evento. Per il prestigioso titolo raggiunto, domenica 5 marzo alle 17, il neocampione sarà ricevuto nella sala consiliare dal sindaco Mirco Rinaldi e altri rappresentanti dell’amministrazione che consegneranno all’arciere una targa di merito. Una grande soddisfazione sportiva per Bruschi, montonese dalla nascita, che si è avvicinato a questo sport nel 2002 per prendere parte alla competizione di tiro con l’arco che da tanti anni è tra le iniziative della Pro Loco Montonese e legata alla Rievocazione Storica della Santa Spina. Successivamente il tiro con l’arco per Bruschi è diventato una vera e propria passione. Attualmente il campione è uno degli arcieri della Società A.S.D Aries Montone nata tra il 2008 e il 2009. Nella sua carriera ci sono altri trofei, come la medaglia di bronzo a squadre ai campionati Italiani Indoor di Reggio Emilia e l’Argento come singolo per la categoria senior ai campionati nazionali di Brescia. Un’atleta completo che ha saputo trasmettere la passione per questo sport anche ai giovani, portando l’attività nelle scuole di Montone e Umbertide. Anche in questo caso Bruschi ha centrato l’obiettivo: due alunne da lui avviate al tiro con l’arco hanno partecipato ai campionati italiani.

04/03/2017 14:33:26 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy