Attualità » Primo piano Umbertide: lavori alla linea elettrica in alcune zone, gli orari

Umbertide - Lunedì 22 e martedì 23 agosto, nel contesto del piano di potenziamento del sistema elettrico territoriale, e-distribuzione (il nuovo nome di Enel Distribuzione) effettuerà due interventi per il restyling della rete a Pierantonio ed aree limitrofe, attraverso il rinnovo degli impianti. I lavori devono essere eseguiti in orario giornaliero per ragioni di sicurezza e richiedono due interruzioni programmate. I clienti sono informati attraverso affissioni nella zona interessata. Enel ricorda di non utilizzare gli ascensori per la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull’assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche.  In caso di forte maltempo, i lavori potrebbero essere rinviati. Il Gruppo Enel è presente sul territorio anche con i Punti Enel per questioni commerciali di elettricità, gas ed efficienza energetica. Il piano dei lavori. Lunedì 22 agosto, dalle ore 8:30 alle 14:30, Umbertide:  Voc case sparse da 67 a 67/b, 26a, 17, 27, sn (senza numero); voc greppe delle 23, 23b, sn; loc pog.manenti-m.c 6, sn; voc giancarlo-m.cor sn; voc padule-m.corona sn; v s.giovan-m.coro 67; loc pog.manenti-m.c sn; voc col.pierantonio 14; voc s.gianni-m.coro 66; voc mussino i 24, sn; voc pelliccaro 25; voc mussino i 23; voc fornace 26. Martedì 23 agosto, dalle ore 8:30 alle 13:30, Umbertide: v matteotti g. da 102 a 104, 103, 107,sn; voc case sparse da 67 a 67/b, 62, 26/a, 17, 27, sn, sn; voc scarseto 57, da 61 a 63, sn; v scarseto II da 57 a 57/a, sn; voc greppe delle 23, 23b, sn; voc antignano sotto 52, sn; loc pog.manenti-m.c 6, sn; voc palazzo 58, 62, 59, sn; v di vittorio g. 5, sn; voc antignano sopra sn; v s.giovan-m.coro 67, 66; voc padule-m.corona sn; voc giancarlo-m.cor sn; voc case sparse 51a, sn; v leonar.da vinci sn; voc col.pierantonio 14; loc zona industr. Sn; voc greppe delle 41; voc mussino I 23, 24, sn; v tiberina 55, sn; voc pelliccaro 25; voc torrino 49, sn; voc isacco sn, nc; voc casella sn; voc fornace 26; voc maggio 64.

22/08/2016 12:41:59

Attualità » Primo piano Moschea ad Umbertide: lettera aperta di un cittadino

Riceviamo e pubblichiamo  LETTERA APERTA AI POLITICI DI UMBERTIDE del 21/08/2016 Di Giuseppe Camerlingo  LA MOSCHEA e la richiesta di un “referendum sulla moschea” continuano a tener alti i toni della polemica politica. Accuse ,insinuazioni,dubbi,  sospetti: sono questi gli ingredienti che alimentano la polemica circa la necessità di un referendum e in merito alla non trasparenza sul procedimento, sia amministrativo sia tecnico,che ha portato all’’assegnazione dei terreni al Centro Islamico. Gli ultimi articoli apparsi sui quotidiani sono capolavori di sciocchezze e di ipocrisie. Una grande confusione si è appropriata delle idee dei nostri “sacerdoti” della politica locale, mi riferisco sia alla maggioranza, sia alla minoranza…senza nessuna distinzione. Come cittadino ed elettore, libero da qualsiasi preconcetto,mi sento di dire che il vero problema di Umbertide non è la moschea in sé stessa,né il referendum … il vero problema siete VOI! E’ il vostro modo di intendere la politica. La moschea si farà perché abbiamo una maggioranza (PD) che “finge” di fare gli interessi della propria comunità  e una opposizione che “finge” di fare opposizione (M5S, Umbertide Cambia e la DX)! Una condizione, questa che conduce la politica locale ad un esilio involontario. Dalla maggioranza, tutti,  ci saremmo aspettato più rispetto per la propria città e la propria comunità. I “grandi progetti”, (come l’integrazione) che mirano al futuro e che riguardano la totalità della città, devono realizzarsi sulle fondamenta della chiarezza, senza che nulla venga celato. Purtroppo vi è stato un tempo privo di  relazioni, di partecipazione e con assoluta povertà di condivisione collettiva. Tutto è stato calato dall’alto esercitando il potere come una clava e ignorando che i cittadino non sono l’oggetto della politica ma il soggetto. Mentre, dall’opposizione “che finge di opporsi” ci saremmo aspettato più coerenza nei riguardi del proprio ruolo politico. Oggi, essi dicono: “è tardi per fare qualcosa”, in realtà sono loro dei “ritardatari”. Secondo loro oggi è tardi per intervenire sulla moschea…oggi è tardi per fare un referendum, è tardi per fare verifiche sulle procedure, ecc. Eppure si sa della moschea da circa un anno e mezzo. Cosa hanno fatto di sostanziale, in questo tempo, altre a sprecare un oceano di chiacchiere e a lanciare sospetti sulla vecchia e nuova amministrazione PD? Cosa hanno fatto  di speciale mentre le cose andavano avanti e si realizzavano sotto l’attenzione dei loro “occhi bendati”? NO!, No cari signori…la politica  ha bisogno di fatti concreti e non di dicerie pensando alle prossime elezioni. Oggi vi è, da parte di una comunità ferita , una grande richiesta di chiarezza e verità, i blà blà blà non servono più. Allora “Che fare?”, (come direbbe il vecchio Lenin), secondo il mio modesto parere, due cose: prima di tutto una commissione formata dai capigruppo e integrata da un tecnico esperto di normative urbane/edilizia e un esperto di diritto amministrativo. Richiamare tutti i passaggi, dalla prima delibera al contratto di compravendita del suolo, evidenziando eventuali “anomalie”..se ci sono. Diversamente, visto che operate ad occhi bendati, “cucite anche bocche”. Secondo: fare un referendum, cosi come dettato dall’art. 8 de D.L, 267/2000 e come previsto dall’art.19 dello Statuto del Comune di Umbertide. E’ evidente che il referendum non avrebbe nessuna valenza “risolutiva”. Tuttavia avrebbe un grande significato politico. Il risultato avrebbe valore educativo proprio per voi politici. Dal risultato potreste apprendere il male che si fa quando non c’è dialogo con gli abitanti del paese. Inoltre potrebbe essere lo spunto per intraprendere un nuovo cammino verso un ascolto reciproco tra politica e cittadini. Fate queste cose e sarete degni di essere chiamati politici.                     Cordiali saluti G.Camerlingo.

21/08/2016 18:55:43

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy