Notizie » Politica Segnale RAI nella Valle del Niccone: la risposta del Sindaco Locchi ad Umbertide Cambia

Dal profilo Facebook del Sindaco Marco Locchi Ho visto l' articolo della Nazione sul segnale RAI nella Valle del Niccone e ho trovato veramente "patetico" il modo con cui Umbertide Cambia mette "la tacca alla pistola" dicendo "si conclude una lotta iniziata oltre due anni fa....". Ma una lotta di cosa. Umbertide cambia pensa che basta fare una interrogazione su un progetto che l' Amministrazione sta seguendo da tempo per poter poi sostenere alla conclusione positiva dello stesso che il merito e suo!| E' vero che oramai questo metodo e cioè del cavalcare progetti, proposte della maggioranza con interrogazioni odg è diventata una tecnica che in mancanza di idee vere viene sempre più utilizzata. Allora tanto per essere concreti: questa storia nasce fin dal 2013 e quando sembrava cosa fatta si è bloccata per problemi "burocratici" tra Raiway, ministero, rai, ecc. Per sbloccare il tutto sono intervenuti diversi soggetti fra cui i sindaci di Umbertide, Lisciano Niccone e Cortona, l' Amministrazione regionale, i parlamentari con Giulietti in prima fila, nonchè alcuni abitanti della vallata. L' Amministrazione Comunale ha contattato ripetutamente vari soggetti della Rai, del Ministero delle Telecomunicazioni, di Raiway, del parlamento e della Regione. Tutto questo lavoro fatto a 6/8 mani ha portato a questo risultato: ecco chi ha fatto "la lotta", fra le 6/8 mani che si sono date da fare per la causa non ho mai visto quelle di Umbertide Cambia (piuttosto due di un militante di Forza Italia del Nord!!)

02/10/2016 13:00:09

Attualità » Primo piano Approvato il regolamento sulla concessione di contributi Imu per contratti a canone concordato

Riceviamo e pubblichiamo La prima commissione consiliare ha approvato, su proposta dell’assessore Paolo Leonardi, lo schema di regolamento per la concessione di contributi per i soggetti che stipulano contratti a canone concordato. L’assessore ha ricordato che il contratto a canone concordato è stato firmato nel dicembre del 2015 con molte adesioni, vista la bontà dell’accordo che permette di mantenere bassi i canoni di locazione ad suo abitativo e di ridurre le imposte per i proprietari. In particolare l’accordo prevede per l'inquilino il pagamento di un canone di affitto agevolato e per il proprietario agevolazioni fiscali come la cedolare secca al 10% e la riduzione, fino alla riduzione  del 50% dell'Imu grazie allo stanziamento di 10.000 euro del bilancio comunale. Lo strumento del canone agevolato, oltre a prevedere agevolazioni per proprietari ed inquilini, mira anche a favorire l'allargamento del mercato delle locazioni agli immobili attualmente sfitti, rimuovere il problema degli sfratti specie quelli dovuti a morosità incolpevole e contrastare il mercato degli affitti in nero e irregolari. In base a quanto stabilito dall'accordo, il territorio comunale di Umbertide è stato suddiviso in quattro fasce (centro storico, periferia, frazioni e zone agricole marginali) e per ciascuna zona sono stati individuati un prezzo minimo e un prezzo massimo, entro i quali proprietario e inquilino possono determinare il canone di locazione.  La domanda per l’accesso alla  concessione di contributi imu per i soggetti che stipulano contratti a canone concordato  va presentato al Comune dal proprietario.  Tale accordo siglato in commissione dovrà essere ora portato in Consiglio comunale per la definitiva approvazione.  

30/09/2016 10:22:19 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Giro D'Italia in Vespa 2016: l'Autismo sale in Vespa

Riceviamo ed inoltriamo Giro D'Italia in Vespa 2016: l'Autismo sale in Vespa Il Vespa Club Fratta Umbertide sempre molto sensibile al sociale lo scorso 22 settembre ha scortato, facendo da staffetta, i componenti del Giro D'Italia 2016. Augusto Gaudino, Domenico Gelmi, Agostino Mastrorocco e Francesco Muroni, membri rispettivamente dei Vespa Club di Santhià (VC), Malonno Valcamonica ( BS), Acquaviva delle Fonti (BA) e Roma sono i componenti ed organizzatori di questo importante giro di 7300 km che si snoderà per tutto il territorio nazionale e che ha come scopo quello di raccogliere fondi per L'ANGSA e quindi di sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema dell'autismo sempre più presente nella nostra società e fondi per l'Associazione Sanguis Francisci per consentire la messa in sicurezza dell'impianto elettrico del convento francescano di Castelvecchio Subequo, in Abruzzo, dove è custodita una reliquia del Santo. Queste quattro persone, mosse da un grande spirito umanitario, sono partite lo scorso  3 Settembre da Acquaviva delle Fonti e rientreranno il prossimo 2 Ottobre a Barletta dopo avere trascorso un mese all'insegna della solidarietà con l'intento, come loro stessi hanno dichiarato, di fare Rumore su una realtà tanto importante quale è quella dell'autismo. Il Vespa Club Fratta fa parte dei 160 Clubs accreditati all'evento: rappresentato dalla segretaria Giada Pauselli e dal Vice Presidente Giuseppe Reccia hanno fatto da staffetta ai componenti del giro da Marsciano (vedi foto con i componenti del giro), dove insieme al Club Locale, alle autorità comunali ed al Vespa Club Orvieto si è tenuta in Comune una conferenza stampa, passando per Santa Maria degli Angeli, per poi fare visita al centro diurno per autistici, la Semente, a Spello raggiunti dal Vespa Club Perugia per poi arrivare a Fabriano dove il locale Vespa Club ha organizzato una conferenza stampa proprio per illustrare la bellissima iniziativa dei componenti del Giro D'Italia. Il Club Umbertidese non può che essere onorato di avere in qualche modo contribuito alla realizzazione di questo progetto tanto importante e tutti i complimenti e l’ammirazione del Consiglio Direttivo vanno ai componenti del Giro D'Italia in Vespa 2016.

29/09/2016 21:35:48

Attualità » Primo piano Lo stato della sanità in altotevere e ad Umbertide

Si è svolta a Città di Castello martedì 27 settembre una conferenza stampa dove il direttore generale Andrea Casciari  ha presentato un bilancio della sanità in alto tevere insieme al direttore sanitario Pasquale Parise, al direttore del presidio ospedaliero Silvio Pasqui e al direttore del distretto sanitario Alto Tevere Daniela Felicioni. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il sindaco di Umbertide Marco Locchi che ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro che sta svolgendo il direttore generale Andrea Casciari. Entrando nel merito delle questioni, il Sindaco ha ritenuto molto importanti gli interventi previsti per l’ospedale di Umbertide, la ristrutturazione del reparto radiologia con la nuova Tac in servizio da ottobre, la riattivazione del MOC e del Litotritore, a seguito dell’intervento già eseguito con la sostituzione del sistema di radiologia. Ha poi sottolineato l’ottimo funzionamento della RSA (Residenza sanitaria assistita) e del centro per i disturbi alimentari nell’ex palazzina II.rr.bb., diretto dalla dott.ssa Laura Dalla Ragione. Si tratta di un reparto d’eccellenza che attrae pazienti anche da fuori regione e che, con l’accordo del reparto Medicina, prevede anche la possibilità di ricovero. Il Sindaco ha chiesto inoltre che vengano riportate ad Umbertide, nell’ambulatorio oncologico, le prestazioni chemioterapiche per i pazienti che ne necessitano. Ha voluto infine sottolineare, pur in presenza della difficile situazione che interessa la pubblica amministrazione, l’importanza che riveste il costante adeguamento del personale infermieristico e degli operatori sanitari per garantire il massimo livello delle prestazioni.

29/09/2016 21:31:21

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy