Categorie

Attualità » Primo piano Al via la sostituzione degli infissi alla scuola media Mavarelli- Pascoli

La messa a norma e il miglioramento degli edifici scolastici sono tra gli obbiettivi principali dell'Amministrazione Comunale e per questo sono state presentate specifiche richieste di finanziamento al fine di intervenire sulle scuole del territorio. E' quanto affermato dal sindaco Marco Locchi in risposta all'odg presentato dal consigliere comunale del Pd Giovanni Valdambrini nel corso dell'ultima seduta consiliare che invitava la Giunta ad elaborare un piano di investimenti per l'edilizia scolastica e che è stato approvato all'unanimità. Nello specifico, subito dopo la chiusura della scuola, si è dato avvio all'intervento di miglioramento energetico delle scuole medie Mavarelli-Pascoli, che prevede la sostituzione degli infissi dei due plessi, per un importo complessivo pari a circa 500.000 euro. L'intervento, che consentirà un notevole risparmio in termini di consumi di gas metano, verrà concluso entro l'estate per garantire a settembre la regolare ripresa delle lezioni. Inoltre l'Amministrazione Comunale ha inoltrato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la richiesta di accesso ai fondi dell'8 per mille per il miglioramento sismico e e la riqualificazione energetica della scuola primaria di Niccone e ha presentato un progetto di riqualificazione della scuola dell'infanzia Marcella Monini a valere sulle risorse del cosiddetto Decreto Mutui, che ad oggi risulta inserito nell'annualità 2016 per un importo pari a 2.272.000 euro. L'Amministrazione Comunale è inoltre intenzionata a partecipare ai bandi, di prossima uscita, che prevedono finanziamenti per interventi di contenimento e autosufficienza energetica degli edifici scolastici. 

24/06/2015 14:28:33

Attualità » Primo piano Puc 3: oltre 33mila euro a disposizione per le imprese presenti nel centro storico

L'Amministrazione Comunale ha provveduto a riaprire i termini per la presentazione delle domande per la selezione e l’ammissione a contributo di progetti imprenditoriali proposti da piccole e medie imprese operanti nel settore delle attività commerciali, turistico-ricettive o di servizio da inserire all’interno del Puc 3. Alla chiusura del precedente bando infatti, sono state ammesse a contributo proposte progettuali per un ammontare complessivo pari a 34.204,82. Dal momento che la somma complessiva dei benefici previsti per il Comune di Umbertide nel Programma PUC 3 è pari a 68.000 e che risultano ancora disponibili risorse residue pari a 33.795,18 euro, l’Amministrazione Comunale ha disposto, con apposita delibera di giunta, la riapertura dei termini per la presentazione delle domande. “Si tratta di un'ottima opportunità per tutte quelle attività commerciali, turistico-ricettive e servizio-ricettive ricadenti nel centro storico e nell'area limitrofa, dall'ambito urbano compreso tra via Battisti e via Spoletini fino a via Vittorio Veneto che intendono fare investimenti e che possono usufruire di un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa sostenuta – ha affermato il sindaco Marco Locchi – Le risorse ancora a disposizione ammontano ad oltre 33.000 euro, un piccolo aiuto che può però dare un'importante boccata di ossigeno alle attività produttive del nostro territorio”. Le domande dovranno pervenire entro le ore 13 di lunedì 29 giugno; le proposte presentate ritenute ammissibili verranno selezionate ed andranno a formare una graduatoria aggiuntiva a quella già approvata, fino al raggiungimento delle risorse residue.

23/06/2015 14:44:40

Attualità » Primo piano Umbertide: una serata benefica a favore della ricerca sulla fibrosi cistica

Sabato 20 giugno 2015 a partire dalle ore 18,30, il centro storico di Umbertide ospiterà l'evento benefico Open Air. La serata, organizzata dal gruppo di volontari della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica di Umbertide e Città di Castello, e realizzata in collaborazione con l'associazione culturale Insight, Croce Rossa Italiana e Comune di Umbertide, è destinata a sensibilizzare e informare su questa malattia genetica, oltre che a raccogliere fondi a favore della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica nazionale. L'idea da cui nasce questa manifestazione è quella di coniugare momenti di informazione e riflessione, con altri di svago, in cui musica e  cibo saranno i protagonisti. Tutto questo per dar vita ad Open Air, serata che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sulla malattia, oltre che raccogliere fondi a favore della ricerca. La serata avrà inizio alle ore 18,30 con l'intervento del dott. Franco Rondoni, specialista in pediatria, che introdurrà la malattia e informerà la popolazione sull'impegno a livello regionale delle Asl. Seguiranno il dott. Nicola Palladino, dell'equipe del centro regionale F.C. e il dott. Stefano Bianchi, fisioterapista, che parlerà dei progetti di ricerca e sviluppo. L'evento proseguirà con un aperitivo accompagnato dalla musica del gruppo Oro Nero, realizzato grazie alla cortese collaborazione dei ristoratori del centro storico di Umbertide e destinato alla raccolta fondi. Sarà possibile partecipare all'aperitivo acquistando il voucher messo in prevendita presso l’Antico Bar Giardino di Umbertide e il Baraja - Centro Commerciale “La Fratta” ad Umbertide, oppure acquistandolo la sera stessa presso lo stand della Fondazione allestito in piazza, dove i volontari saranno a disposizione per qualunque informazione. Il costo del voucher è di 10 euro. Il gruppo ha voluto coinvolgere anche le scuole medie di Umbertide che parteciperanno con la lettura da parte di cinque ragazzi di alcune testimonianze di malati di fibrosi cistica che hanno accettato di condividere le loro esperienze e le loro vite. La serata si concluderà all'insegna del divertimento con il concerto del gruppo locale Malavida. 

18/06/2015 14:18:08

Attualità » Primo piano Umbertide: via libera dal Consiglio comunale alla razionalizzazione delle partecipate

Il Consiglio Comunale di Umbertide, nella seduta di ieri mattina, ha dato il via libera al piano di razionalizzazione delle società direttamente e indirettamente partecipate dal Comune di Umbertide, in ottemperanza  alla legge n. 190 del 2014 che obbliga gli Enti ad avviare un processo di razionalizzazione al fine di conseguire una riduzione delle partecipate entro il 31 dicembre 2015. Attualmente il Comune di Umbertide detiene le seguenti partecipazioni: Azienda servizi intercomunali Multiservices srl (52,03%), Istituto Prosperius Tiberino spa (10,80%), Umbra Acque Spa (1,26%), Sienergia Spa (0,93%), Sviluppumbria Spa (0,29%), Umbria Digitale Scarl (0,00085%). Come spiegato dal sindaco Marco Locchi, il Comune di Umbertide già da tempo ha intrapreso la strada dell'uscita dalle partecipate ed infatti dal 2007 al 2014 ha provveduto al recesso dalle società I.T.T. srl, Ponti Engeneering srl, S.A.S.E. spa, Sogepu spa, Azienda Intercomunale Metano Servizi Vendita srl e Agricooper soc. coop. Il piano di razionalizzazione è stato approvato a maggioranza. Inoltre nella seduta di ieri, il Consiglio comunale ha approvato le integrazioni al Regolamento dei controlli interi, che è stato aggiornato alla normativa, con l'introduzione, a patire dal 1° luglio, del controllo strategico, del controllo sulle società partecipate non quotate e del controllo sulla qualità dei servizi. Via libera all'unanimità anche al nuovo regolamento per la gestione degli oggetti rinvenuti sul territorio del Comune di Umbertide che prevede la pubblicazione all'Albo pretorio on line dei beni rinvenuti, in ottemperanza alle nuove forme di pubblicità legale già adottate dall'Ente, disponendo inoltre le modalità di deposito e di restituzione degli oggetti.  La seduta di ieri ha visto inoltre la surroga del consigliere comunale Alessia Bartolini, dimessasi per sopravvenuta incompatibilità, con il primo dei non eletti, Luigino Orazi.

13/06/2015 15:25:08

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy