Sport Basket A1 femminile: Reyer Venezia - Umbertide 63-43

La Pallacanestro Femminile Umbertide esce sconfitta dal parquet del PalaTaliercio. La formazione allenata da coach Serventi ha provato, anche visti gli infortuni subiti, a ridurre il gap tecnico con le avversarie. La PFU ha giocato con le stesse sei giocatrici che erano scese sul parquet di Pozzuoli contro Napoli, più Cabrini che è tornata a giocare qualche minuto ed è ancora in fase di recupero da una tendinite. Evento indimenticabile invece, per le più giovani del gruppo. Hanno fatto il loro esordio nella massima serie: Francesca Conti , classe 1998 e Giorgia Paolocci classe 1999. Federica Giudice classe 2000, ha invece messo a segno i suoi primi punti in Serie A1. In campo per otto minuti anche Chiara Fusco , classe 1998.   Primo Quarto La Reyer inizia con un break di 7-0 grazie Ruzickova, Sandri e Dotto. Mancinelli mette a segno i primi due punti per le bianco-azzurree poi Mallard porta in vantaggio Umbertide sul 12-9. Carangelo e Ruzickova riportano avanti la Reyer ed il primo quarto si chiude 13-12 per le venete. Secondo Quarto Il secondo quarto inizia con un parziale di 15-0 per l’Umana. Umbertide non molla ed arriva a meno 7 a 16:32 dall’intervallo lungo. Il punteggio è 26-19 per la squadra di coach Liberalotto. Le lagunari però, grazie a Sandri ed una tripla sulla sirena di Micovic chiudono il secondo quarto sul 34-20. Terzo Quarto Al rientro dall’intervallo lungo Fontenette porta le sue a + 18 (38-20). Le orogranata mantengono le distanze dalle avversarie ed il terzo quarto termina con il punteggio di 51-29 per l’Umana, +22 e massimo vantaggio. Ultimo Quarto Ormai la partita è già segnata e quindi coach Serventi fa esordire Paolocci e Conti, oltre a Fusco e Giudice, quest’ultima, come abbiamo detto, autrice dei suoi primi punti in Serie A1.   Tabellini (in grassetto gli starting five):   Umana Reyer Venezia: Micovic 6, Melchiori 4, Carangelo 7, Sandri 8, Cubaj, Ruzickova 8, Dotto 9, Madera 3, Togliani A. 2, Fontenette 7, Walker 7, Favento 2. All. Liberalotto. Pallacanestro Femminile Umbertide: Giudice 2, Cabrini, Dell’Olio 8, Moroni 3, Conti, Milazzo 11, Clark 5, Paolocci, Fusco, Brown ne, Mancinelli 2, Mallard 12. All. Serventi.   A fine partita abbiamo ascoltato il parere del coach Lorenzo Serventi.   Umbertide oggi ha affrontato una delle squadre più ambiziose del campionato. Qual è il suo giudizio riguardo la partita?   “Tecnicamente faccio fatica a dare un giudizio perché credo che il divario era ampio , sia a livello fisico, di esperienza, di atletismo ed anche per come eravamo messe noi. Consideriamo che le ragazze si sono sempre impegnate, abbiamo fatto giocare molte giovani che tra l’altro grazie al loro impegno e sacrificio profuso in questi anni, lavorando anche individualmente, contribuiscono con il loro apporto, oltre al lavoro con la serie a, anche a migliorare le squadre di Perugia e Umbertide, che partecipano ai campionato della serie c femminile. Mi riferisco in particolar modo in ordine di apparizione a Giudice (2000) che ha anche segnato i primi due punti in Serie A1, Paolocci (1999), Conti (1998) e Fusco (1998) che appunto hanno ben figurato però credo che oggi era un under19 con qualche senior contro una corazzata. Sembravano – prosegue Serventi - squadre che partecipavano a due campionati diversi. Non puoi affrontare squadre come Venezia in queste condizioni, considerando anche l’assenza, speriamo per poco temo, di Antiesha Brown che non ha giocato ed il poco minutaggio di Alessia Cabrini che è ancora alle prese con un infortunio ed è appena rientrata e sei giocatrici che anche a Napoli hanno giocato tantissimi minuti (Moroni, Mancinelli, Dell’Olio, Clark, Mallard e Milazzo). Quindi ringraziamo le giovani però in questo momento siamo troppo corti. Però so che la squadra non mollerà mai e si impegna sempre tanto. E’ innegabile che in allenamento preparare le partite non è sempre facile, visto queste assenze. Ritengo che tutte le squadre, sia di alta classifica che di medio-bassa, come La Spezia e Battipaglia, si stanno rinforzando. Quindi è segno che questo campionato è molto duro e tutte le squadre vogliono cercare assolutamente di salvarsi”.    

31/10/2016 14:46:05

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy