Sport Volley Umbertide, tutto pronto per l'inizio del campionato di Serie D

Dopo un’estate nel corso della quale la società ha rinnovato lo staff dirigenziale e quello tecnico, affidando la guida della prima squadra a Maddalena Rosi, finalmente si ricomincia a fare sul serio. Sabato 13, nella prima partita di campionato le umbertidesi affronteranno tra le mura amiche la New Font Mori Gubbio, con la quale peraltro hanno già disputato un paio di sfide amichevoli appena all’inizio della preparazione, che sono forse poco significative, ma che di sicuro avranno fornito qualche indicazione. Se si ripartisse dal “dove eravamo rimasti”, sarebbe un fotogramma dolce e amaro allo stesso tempo. Già, perché nello scorso campionato, ai sorrisi per il traguardo non del tutto aspettato della semifinale dei playoff, si è sovrapposta un po’ di amarezza per la sconfitta nelle ultime due gare della serie, che ha decretato la fine di un sogno possibile; quella promozione che dopo diversi anni riporterebbe la squadra in serie C. Ma si spera che il sogno sia stato solo rimandato. La società e la nuova dirigenza ci credono, a partire dalla nuova guida tecnica affidata a una “giovane veterana” come Maddalena Rosi, che tanto ha dato al movimento umbertidese come giocatrice e che potrà dimostrare quanto vale anche dalla cabina di regia. E molti sono stati gli sforzi e l’impegno per rinforzare la squadra. Da altri lidi sono arrivate la centrale Eleonora Polidori, l’opposta Beatrice Leveque e la palleggiatrice Sara Fiorucci; giocatrici di assoluto livello, che hanno già fatto vedere il loro valore nelle partite di preparazione. Confermata gran parte della squadra dello scorso anno, con la diagonale Martina Ubaldi in regia e Greta Ottaviani opposto, con le bande Matilde Ercolani e Giada Palazzetti, con le centrali Chiara Moretti e Cecilia Rometti; ma anche con i liberi Althea Giulietti, Martina Giulietti e Agnese Girelli, queste ultime provenienti dal settore giovanile e definitivamente promosse in prima squadra. Sempre dal settore giovanile è arrivata la centrale Greta Beacci, che certamente avrà spazio nel corso della stagione. Ci sono anche dei ritorni in posto 4, come quelli di Chiara Sarnari e Benedetta Cruciani, che già in passato avevano militato tra le biancorosse umbertidesi. E c’è attesa anche per il ritorno di Francesca Massetti, che sta riprendendosi dal brutto infortunio subito proprio nel corso dei playoff della scorsa stagione e che sicuramente potrà dire la sua nel ruolo di schiacciatrice-ricevitrice. Come detto, però, si ricomincerà a fare sul serio da subito. Da subito perché le sedici squadre sono state suddivise in due gironi da otto secondo il criterio della c.d. vicinanza. E se non ci saranno lunghe trasferte, le (sole) quattordici partite che serviranno per conquistare le prime cinque posizioni ed accedere alla fase successiva (cioè un playoff con girone all’italiana) saranno uno sprint. Le poche partite non consentiranno molti recuperi e pertanto sono vietati i passi falsi. Ma la squadra, anche se l’eventuale rodaggio e l’amalgama tra nuovi e vecchi elementi non potrà durare molto, anzi durerà molto poco, sembra avere tutte le carte in regola per fare bene Come sempre il campo dirà la sua, ma il divertimento e lo spettacolo sono assicurati.

12/10/2018 16:41:19

Cultura Umbertide, domenica 14 ottobre la quarta edizione di Eco Wedding

Dopo il successo dell'edizione invernale torna EcoWedding Expo, l'unico evento in Umbria dedicato alle nozze ecosostenibili. La IV Edizione, in programma domenica 14 ottobre presso il Museo di Santa Croce, nell'interpretare una nuova tendenza, si conferma una vetrina d'eccezione che aspira a rendere protagonista il territorio e le sue peculiarità. Per l'occasione Piazza S. Francesco, il salotto buono della città di Umbertide, si trasformerà nel cuore della "Cittadella delle nozze ecosostenibili": accreditati professionisti delle nozze, creativi e realtà artigianali emergenti accompagneranno i futuri sposi lungo un affascinante viaggio ispirato ai temi della bellezza, della sostenibilità e dell'amore per la natura. Il matrimonio eco-friendly è per elezione un matrimonio eco-consapevole: ogni scelta degli sposi tanto nei preparativi (partecipazioni in carta riciclata, bomboniere gourmet, centrotavola composti da fiori e frutta locale, trasporti ecologici, viaggi di nozze all'insegna dell'ecoturismo) quanto durante la cerimonia (catering che propone menu con prodotti stagionali provenienti da agricolture locali) persegue un risultato che abbia il minore impatto sull'ambiente senza tuttavia rinunciare all'eleganza e alla creatività. Secondo un cliché ormai consolidato, EcoWedding Expo, organizzato daKres Eventi in collaborazione con Tree Event-Wedding Planner epatrocinato dal Comune di Umbertide, introduce, di anno in anno, significative novità: spicca, tra gli espositori, un'interior designer che, in linea con l'abitare sostenibile, propone soluzioni d'arredo creative e rispettose della natura; una mostra d'arte allestita nella Sala museale interna incornicia un tesoro di rara bellezza: la tela del Pomarancio. Il programma dell'Expo, sebbene incentrato sulla narrazione di un sentimento sul fil vert della sostenibilità, non tralascerà altri dedali di ispirazione: viaggi gustativi tra le eccellenze gastronomiche del territorio e show case musicali durante i quali le note dell'arpa e del violino lasceranno spazio, soprattutto nel pomeriggio domenicale, al sound raffinato e vivace dello swing italiano dagli anni '20 agli anni '50. Ingresso libero.

12/10/2018 12:07:32

Notizie » Politica Umbertide Cambia, sabato l'inaugurazione della nuova sede

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia “La partecipazione alle ultime elezioni amministrative - dichiara il direttivo di Umbertide cambia - ha rafforzato ancor più la nostra associazione e la convinzione che ad Umbertide c’è bisogno di un soggetto come il nostro, fuori dalle logiche di partito e dagli schemi precostituiti, ma radicato nella società. Per questo abbiamo fatto con entusiasmo lo sforzo di aprire una sede stabile per essere un punto di riferimento per tutti”. L’apertura della nuove sede dell’Associazione culturale politica Umbertide cambia è fissata per sabato 13 ottobre alle ore 17, in Via U. Ranieri 2. Una sede spaziosa, adeguata alle nuove linee dell’Associazione, che ha aperto anche la campagna adesioni, che terminerà alla fine di ottobre. “Il nostro progetto è quello di fare di Umbertide cambia un presidio delle molte attività civiche di cui ha bisogno la città, afferma Gianni Codovini, presidente dell’Associazione. Del resto abbiamo già iniziato con le passeggiate ecologiche e la pulizia ambientale, la valorizzazione dei beni culturali e il volontariato. Continueremo anche l’attività editoriale con il nostro foglio cartaceo e il nostro sito. Ma ci prepariamo a fare il salto di qualità: vogliamo essere, con la nostra sede, un punto di ascolto e di informazione per tutti i cittadini su temi specifici, dall’amministrazione all’economia. Un contenitore, a metà tra la consulenza e l’informazione corretta, nel quale il cittadino può trovare indicazioni precise, consigli tecnici e risposte: noi mettiamo a disposizione le nostre competenze e le persone professionalmente preparate”. “L’Associazione Umbertide cambia – conclude Codovini - è dunque il veicolo principale, culturale e di mobilitazione sociale. La presenza nelle istituzioni è, semmai, il terminale concreto di un’attività civica preminente, ma che deve incidere sulle soluzioni che si prendono nella politica e nelle aministrazioni”.

11/10/2018 13:16:32

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy