Sport Volley Umbertide a segno contro Monini Green Spoleto: olearie battute 3 a 0

Nell’ultima trasferta della prima fase del campionato, le ragazze di Maddalena Rosi fanno valere la loro legge e nonostante alcuni acciacchi di stagione fanno bottino pieno   Spoleto – Rimanere aggrappate alla vetta della classifica, questo era l’imperativo per le biancorosse del Volley Umbertide. Compito certamente alla loro portata, almeno sul campo. Ma in questo periodo coach Rosi è costretta ad affrontare qualche imprevisto in più. Le piccole noie muscolari a metà stagione ci possono stare, così come ci possono stare influenze e febbri. E fare di necessità virtù è appunto una … gran virtù. Ma certo in quest’ultima trasferta la panchina era davvero corta, anche se gli innesti delle giovanissime hanno sempre funzionato a dovere. Segno questo che il vivaio della società funziona a dovere. E con le titolari che hanno stretto i denti, alla fine è arrivata la vittoria che ci voleva     La partita Indisponibili Leonelli, Bianconi, Palazzetti e Chiara Moretti, il roster a disposizione, come detto, beneficia di molti innesti delle giovanili e c’è più spazio anche per le ragazze che durante la stagione hanno calcato un po’ meno il rettangolo di gioco. Il primo set va via liscio, con un buon margine di sicurezza per Umbertide. Le padrone di casa non ci stanno e spingono molto, ma le ospiti controllano e piazzano lo sprint finale che consente loro di agguantare il set (20 – 25). Il servizio delle umbertidesi mette in difficoltà Spoleto ed è soprattutto grazie a questo fondamentale che le prime riescono a scavare il solco, collezionando anche un + 10 in loro favore a metà del secondo frangente. Lo svantaggio è troppo consistente e le spoletine mollano (16 – 25), forse già pensando ad una riscossa nel terzo set. Ed è proprio così che le ragazze di mister Giannursini tornano in campo molto determinate, arrivando a condurre 23 a 19. Quando i giochi sembrerebbero fatti con ben 4 set point in cascina per le padrone di casa (24 – 20), Umbertide sfodera la reazione che non ti aspetti, completando l’operazione aggancio sul 24 – 24. Spoleto colleziona un altro set point sul 25 – 24, ma a quel punto Ubaldi e socie dicono che può bastare. Al primo match point il loro favore va al servizio Ceccagnoli, che spara con tutta la potenza che ha verso il libero avversario. E’ l’ace che vale la conquista del set (26 – 28) e la vittoria finale.   In attesa dell’ultimo atto La vittoria da tre punti consente ad Umbertide di raggiungere quota 30. E grazie agli altri risultati, principalmente a quello di Narni, vittoriosa solo al tie break in quel di San Feliciano, la classifica vede la stessa Narni e Colleluna con lo stesso numero di punti. Sarà dunque l’ultima giornata di questa fase a decretare la classifica finale, con il Volley Umbertide impegnato nella sfida casalinga contro CLT Terni e le altre due pretendenti a giocarsi la sfida diretta. Certo è che alle umbertidesi servirà un’altra vittoria da tre punti, perché in questo caso ci sarebbe la concreta possibilità del primato assoluto. Tanto più che, cosa non certo usuale, Narni e Colleluna disputeranno il loro incontro già venerdì e dunque Umbertide saprà in anticipo la sorte delel dirette avversarie.   MONINI GREEN SPOLETO – VOLLEY UMBERTIDE   0 – 3 (20 – 25, 15 – 25, 26 – 28)   MONINI GREEN SPOLETO: Cesaretti, Iovieno, Tizi 1, Radi, Toma, Capoccia, Mariano,  Cera, Pazzogna (L1), Ponellini (L2). Allenatore: Lorenzo Giannursini.   VOLLEY UMBERTIDE: Ubaldi (C), Giorgi, Busti, Moretti, Sarnari, Leveque, Fiorucci, Beacci, Panzarola, Ceccagnoli, Morbidoni, Giulietti (L). Allenatore: Maddalena Rosi.   Arbitro: Mauro Strippoli

21/01/2020 09:52:06 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: La Bottega del Tartufo Umbertide batte nettamente High school Basket Lab 91-45

Grande prestazione de La Bottega del Tartufo Umbertide che al Pala Morandi, batte nettamente High school Basket Lab Roma con il punteggio di 91-45. Inizio in salita per la PFU che ha subito nel primo quarto le avversarie, le quali hanno terminato la prima frazione in vantaggio 16-15. Al ritorno sul parquet dopo il primo break, le umbertidesi si sono portate avanti dopo i primi due minuti. Da lì in poi è stato dominio delle padrone di casa. Le bianco-azzurre hanno preso il largo nel terzo quarto che si è concluso sul +30 (65-35). Ultimo quarto senza storia, con la PFU che si portava oltre i 40 punti di vantaggio, toccando il +46, per il 91-45 finale. Top scorer il capitano Federica Giudice con 16 punti, in doppia cifra tra le umbertidesi anche Kotnis con 14 e la coppia Prosperi-De Cassan, con 12 punti a testa. Da segnalare la grande prova delle giovani Giorgia Gambelunghe, classe 2004, autrice di una tripla e della umbertidese doc e figlia d'arte Anna Giulia Bartolini (2003) a referto con 7 punti ed un tiro dall'arco che ha mandato in estasi il Pala Morandi. Ora La Bottega del Tartufo Umbertide sale a quota 20 punti in classifica e mantiene il quarto posto. La PFU osserverà il turno di riposo e tornerà al Pala Morandi domenica 2 febbraio alle 15:30, per la sfida contro il San Salvatore Selargius. La Bottega del Tartufo Umbertide vs High school Basket Lab Roma 91-45 (15-16, 39-26, 65-35) Umbertide: Pompei 7, Giudice 16, Bartolini 7, Kotnis 14, Prosperi 12, Spigarelli 8, Moriconi 5, Paolocci ne, Gambelunghe 3, Gelfusa 7, De Cassan 12. HSBL Roma: Logoh 7, Ronchi 13, Varaldi 3, Susca, Braida 3, Volpe, Arado 8, Lanzillotti, Savatteri 2, Keshi 2, Medeot 2, Rescifina 5.

21/01/2020 09:28:18 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Judo: Prima gara dell'anno e primi successi targati Kdk Fratta

Inizia con il piede giusto la stagione dei judoka umbertidesi che a Todi questo weekend sono stati protagonisti assoluti dell'importante trofeo nazionale. Il club ha partecipato alla competizione con 10 atleti che si sono alternati sul tatami per due lunghe giornate di gara. La prima a salire sul tappeto è stata Maddalena Cardinali categoria ragazzi. Maddalena non si è espressa sui suoi livelli standard e si è dovuta accontentare della medaglia di bronzo. Il giorno successivo Pietro Pachioni e Leonardo Spinalbelli, categoria Esordienti a, hanno suonato la carica per il Kdk. Pietro, giovane dal sicuro avvenire ma ancora un po' inesperto, si è dovuto accontentare del 5° posto, mentre Leonardo ha vinto tre incontri per Ippon (k.o) aggiudicandosi il primo posto. Buoni segnali anche dagli esordienti B. Solo settima Cleana Casagrande che comunque ha lottato bene in una categoria veramente difficile. Argento invece per Anna Maria Vergati, tornata finalmente a vincere dopo mesi di black-out. Oro invece per Michele Liguori. Michele non ha particolarmente brillato dal punto di vista tecnico ma ha mostrato una superiorità fisica e atletica che ha reso vano ogni attacco degli avversari, impotenti contro la reattività del giovane judoka umbertidese. Nei cadetti prova da padrone per Lorenzo Lucehetti che nei pesi massimi in un solo minuto si è sbarazzato dei suoi due avversari. Grandi emozioni anche dai Senior. Giacomo Falleri 66kg che ha brillantemente condotto la finale per il terzo posto venendo sorpreso dall'unico colpo portato nel match dal suo avversario, attacco prodotto proprio negli ultimi secondi. Rullino di marcia simile anche per Demetrio Dovas autore di una bella prova nella categoria dei 73kg. È tornata a vincere invece Desireé Pettorruso che giorno dopo giorno sta lentamente ritrovando la condizione dei tempi migliori e che ha liquidato le sue avversarie con tre ippon. “ I ragazzi mi hanno sorpreso – spiega il tecnico Mirco Diarena -, la gara era difficile e non mi aspettavo risultati così convincenti già da gennaio. La nostra preparazione dovrebbe far arrivare al top i ragazzi nei mesi primaverili, periodo in cui ci sono concentrate tutte le gare più importanti. Le olimpiadi hanno fatto sì che le gare si concentrassero tutte nel periodo pre-estivo e ci aspetta un calendario infernale nel quale dovranno scendere in campo anche altri atleti che non hanno preso alla trasferta di Todi. Tra quindici giorni a Spello avremo un altro banco di prova. Spero che i ragazzi sapranno dare conferme e mostrare ulteriori progressi”.

21/01/2020 09:18:05 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Domenica 19 gennaio si apriranno le porte de 'La Casa del Talento 2020'

Si apriranno ufficialmente Domenica 19 gennaio, in Piazza Matteotti, le porte de "La Casa del Talento 2020", il progetto sociale ideato dal giovane Michael Zurino, Presidente di Artist Academy, e che ad Umbertide ha creato un vero e proprio spazio in pieno centro storico, dando l'opportunità a molti talenti italiani di capire quale strada intraprendere nella vita, con quali strumenti e con quali competenze. Ci si può iscrivere ad uno dei dieci corsi di formazione professionale gratuiti impartiti da professionisti dei vari settori (Barman, Bio-Chef, Cake Design, Social media manager / E-commerce, Europrogettazione, Animal Care, Professione Green, Animazione/intrattenimento, Fotografia/videomaking, Sommelier) e capire se quella è la strada che effettivamente si vuole percorrere. Seguirà al corso una masterclass che avrà l'obiettivo di consegnare gli strumenti utili per inserirsi nel mondo del lavoro. Le iscrizioni saranno aperte sino all'avvio di ogni corso. Ogni informazione sarà consultabile al sito www.artistacademy.eu. Un ulteriore servizio per la città e per i ragazzi sarà poi il "supporto allo studio": ogni pomeriggio verrà dedicato uno spazio per gli studenti di ogni età e grado per aiuto compiti, approfondimento in alcuni ambiti scolastici, recupero di brutti voti, acquisizione di un metodo di studio autonomo. Ma non è tutto. "La Casa del Talento vuole essere - spiega Zurino - un momento proficuo per la città. Dieci mesi nei quali sia i corsi di formazione che le attività proposte faranno di questo luogo un vero polo culturale. Un'occasione importante quindi per chi voglia puntare sulla propria formazione. La Casa del Talento sarà poi anche la nuova sede operativa di Artist Academy che quest'anno festeggerà con tutte le sue sedi italiane la tre giorni di "Artist Academy 2020", in marzo, sempre nel centro storico umbertidese. Continueremo a proporre, per far fronte alle spese del progetto, iniziative per continuare a sostenerlo e portarlo a termine. Finora la proposta si è rivelata un vero successo: gran parte dei corsi hanno visto centinaia di richieste di ammissione, da nord a sud". 

17/01/2020 18:19:36 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy