Notizie » SLIDER Umbertide: i tributi per l'anno 2014

Riceviamo e pubblichiamo dall'Amministrazione Comunale di Umbertide Giovedì 7 agosto si è riunito il Consiglio Comunale di Umbertide per una seduta particolarmente importante con numerosi punti all’ordine del giorno, tra cui la presentazione delle linee programmatiche della legislatura 2014-2019 da parte del sindaco Marco Locchi, l’istituzione della Iuc (Imposta Unica Comunale) e l’approvazione delle tariffe 2014 relative all’Imu (Imposta Municipale Propria), alla Tasi (Tributo Comunale per i Servizi Indivisibili), alla Tari (Tassa sui Rifiuti) e l’adozione dei relativi regolamenti, l’approvazione del Bilancio di Previsione 2014 e della Relazione Previsionale e Programmatica e del Bilancio Pluriennale 2014 – 2016. Il presidente del Consiglio Comunale Giovanni Natale ha aperto la riunione e, dopo l’approvazione all’unanimità dei verbali delle precedenti sedute, ha preso la parola il Sindaco illustrando le linee programmatiche della legislatura da lui diretta. Successivamente sono intervenuti il consigliere Alessia Bartolini per “Umbertide cambia”, il consigliere Michele Venti per  il “Movimento 5 Stelle” e il capogruppo del Pd Gianluca Palazzoli. Alla fine degli interventi  le linee programmatiche sono state approvate all’unanimità con il voto favorevole del gruppo Pd e l’astensione di Umbertide Cambia e del Movimento 5 Stelle. Il consigliere Giovanna Monni di “Umbertide Vive” non era presente alla seduta del Consiglio. Si è passati poi a discutere tutti i punti dell’Odg relativi all’addizionale Irpef, alla Iuc, all’Imu, alla Tasi e alla Tari. Le deliberazioni relative, con le aliquote e tariffe stabilite, sono state approvate a maggioranza, con il voto favorevole del gruppo Pd mentre Umbertide Cambia e il Movimento 5 Stelle hanno votato contro. I regolamenti relativi alla Iuc, all’Imu, alla Tasi e alla Tari sono stati approvati a maggioranza, con il voto favorevole del gruppo Pd, l’astensione di Umbertide Cambia e il voto contrario del Movimento 5 Stelle. Sono state poi approvate a maggioranza, con il voto favorevole del Gruppo Pd e quello contrario di Umbertide Cambia e del Movimento 5 Stelle il Piano delle consulenze ed incarichi di studio e ricerca – anno 2014; il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari; le tariffe 2014 per i Servizi pubblici a domanda individuale; il Programma triennale delle Opere pubbliche 2014-2016 e l’elenco annuale dei lavori 2014; la verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie e la determinazione del prezzo di cessione; il Bilancio di Previsione 2014, della Relazione Previsionale e Programmatica e del Bilancio Pluriennale 2014-2016. La nomina della Commissione per la qualità architettonica ed il paesaggio e del Regolamento Edilizio sono stati approvati all’unanimità con il voto favorevole del gruppo Pd e l’astensione di Umbertide cambia e del Movimento 5 Stelle. Il regolamento per la trasformazione in diritto di proprietà delle aree P.e.e.p. già concesse in diritto di superficie e per la rimozione dei limiti di godimento degli alloggi realizzati su aree P.e.e.p cedute in proprietà è stato approvato all’unanimità da tutti i 10 consiglieri che hanno partecipato alla votazione. Infine, la declassificazione del tratto terminale della strada comunale di Migianella nei pressi dell’omonimo borgo è stata approvata all’unanimità con il voto favorevole del gruppo Pd e di Umbertide Cambia e l’astesione del Movimento 5 Stelle.  Nel corso della seduta del Consiglio Comunale  di Giovedì 7 agosto, tra le altre cose, sono state portate in discussione ed approvate le deliberazioni che riguardano i tributi relativi all’anno 2014. Per quanto riguarda l’addizionale comunale sull’IRPEF anche per l'anno 2014 c’è la conferma dell'aliquota dello 0,5%, con una soglia di esenzione per i redditi inferiori o uguali ad Euro 12.000,00. La legge n. 147 del 27dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale) che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), del tributo sui servizi indivisibili (TASI), e della tassa sui rifiuti (TARI). L’Amministrazione ha deciso di approvare separati regolamenti per le suddette componenti della IUC, al fine di rendere il più agevole possibile, per i contribuenti, la lettura e la comprensione della complessa disciplina che caratterizza il nuovo sistema dei tributi comunali. La struttura dell’IMU è rimasta praticamente inalterata:  si conferma l’esenzione dell’abitazione principale (non prevista per le abitazioni classificate “di lusso”) e relative pertinenze con riduzioni della base imponibile per fabbricati di interesse storico e per fabbricati dichiarati inagibili/inabitabili. Sono considerate abitazioni principale e quindi esente da IMU l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a condizione che l’immobile non sia locato. E’ previsto il pagamento in due rate : prima rata in acconto entro il 16 Giugno e seconda rata a saldo entro il 16 Dicembre. (rate 16.06 e 16.12) La TARI è una tassa che impone l’obbligo della integrale copertura dei costi, con tributo provinciale del 5% ; sono state previste delle riduzioni per quelle aree dove il servizio viene svolto con frequenza diversa da quella indicata come “zona servita” o in forma domiciliare non completa ovvero nel caso in cui il servizio domiciliare sia sostituito da punti di raccolta ad uso plurimo. Altre riduzioni sono state previste per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale. Il pagamento della TARI per l’anno 2014 è stato stabilito in tre rate: 16.07.2014 e 16.10.2014 in acconto,  16.01.2015 a saldo. Per quanto riguarda la TASI si tratta di un tributo completamente nuovo, senza alcun precedente nel diritto tributario italiano: soggetto passivo è il possessore (ovvero il proprietario o colui che vanta un diritto reale di godimento sul bene), nel caso in cui l’immobile sia occupato da un soggetto diverso dal possessore in capo ad entrambi sussiste un’obbligazione tributaria; questa è ripartita, in base al regolamento comunale, per il 20% in capo a chi utilizza l’immobile, la restante quota in capo al proprietario. L’aliquota TASI prevista per l’abitazione principale e relative pertinenze per l’anno 2014 è il 2,5 per mille (per il corrente anno l’aliquota poteva essere aumentata dello 0,8 per mille, cosa che l’Amministrazione non ha fatto proprio per mantenere fede all’impegno assunto di “restituzione” della Mini-IMU tramite una minore aliquota della TASI). Sono state inoltre previste detrazioni per mezzo delle quali gli immobili e relative pertinenze con un valore catastale inferiore o pari ad Euro 250,00 non pagheranno nulla; mentre per valori catastali superiori ad Euro 250,00 le detrazioni saranno di Euro 50,00 ed ulteriori Euro 50,00 per ogni figlio di età non superiore a 26 anni (fino ad un massimo di Euro 100,00) purché lo stesso dimori abitualmente e risieda anagraficamente sull’immobile adibito ad abitazione principale.  Per quanto riguarda gli altri immobili (le cosidette seconde case) l’aliquota è pari al 2,8 per mille che sommata all’Imu (8,6 per mille, ridotta di 1 punto rispetto all’anno scorso) arriva all’11,4 per mille. Per quanto riguarda i fabbricati industriali (Cat. D) e i negozi (Cat. C1) l’aliquota è pari al 2,0 per mille che, con l’Imu, arriva al 10,6 per mille. Anche per la TASI è previsto il pagamento in due rate: per il corrente anno sono state stabilite dalla Legge nel 16.10.2014 e 16.12.2014 . Per quanto riguarda tutti gli altri aspetti relativi alla Iuc, all’Imu, alla Tasi e alla Tari si rimanda ai rispettivi regolamenti approvati che sono disponibili nel sito del Comune di Umbertide. La pressione fiscale nel Comune di Umbertide è tra le più basse in Umbria, e se è vero che nel complesso i contribuenti nel 2014 pagheranno qualcosa in più rispetto al 2013 è altrettanto vero che nel 2014 è stata istituita una nuova tassa, la TASI, non presente negli anni precedenti.

12/08/2014 20:06:59

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy