Attualità » Primo piano Umbertide: fondazione Cassa di Risparmio di Perugia intenzionata a finanziare ''Orti felici''

Riceviamo e pubblichiamo  “Orti felici” per l'inserimento lavorativo dei disabili, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia intenzionata a finanziare il progetto Mira a sostenere l'inclusione socio-lavorativa delle persone con disabilità il progetto promosso dal Comune di Umbertide che la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia intende sostenere a partire già dal prossimo anno. “Orti felici” il nome dell'iniziativa che prevede di destinare alcuni terreni comunali inutilizzati ad attività di agricoltura sociale creando quindi opportunità di lavoro per persone con gravi disabilità e a rischio emarginazione. Attualmente ad Umbertide è attivo il Centro riabilitativo-educativo Arcobaleno che però con i suoi 26 posti non è in grado di rispondere ai bisogni del territorio; con questo progetto quindi si mira a realizzare un orto comunale che sarà curato direttamente da persone con disabilità grave, supportate da volontari e da un operatore del settore. L'orto sorgerà nei pressi della scuola media Mavarelli- Pascoli con annesso locale di 100 mq adibito a spogliatoio e magazzino. La terapia orticolturale favorisce infatti l'acquisizione di abilità, autonomia e competenze, stimola l'interazione e la partecipazione e consente di praticare attività motoria. L'orto sarà inoltre inserito in una filiera che già comprende l'orto sociale presso la comunità terapeutica di Torre Certalda e l'ex serra comunale che verrà realizzata in zona Pineta nella seconda annualità del progetto. I prodotti coltivati verranno poi venduti al Mercato della terra del sabato mattina.  Grande soddisfazione è stata espressa dall'assessore ai Servizi sociali Cinzia Montanucci e dal sindaco Marco Locchi. “Il progetto, illustrato qualche mese fa al consiglio della Fondazione ed inserito tra le iniziative che la stessa intende sostenere nel triennio 2017-2019, è finalizzato all'inclusione socio-lavorativa delle persone disabili e vuole rappresentare un primo intervento concreto in attuazione della legge sul "dopo di noi". - hanno affermato - Nello specifico il progetto prevede la realizzazione di una filiera che avrà come punti di riferimento Torre Certalda e la nuova serra di prossima realizzazione e i prodotti raccolti verranno venduti al mercato del sabato attraverso le cooperative agricole aderenti al progetto, cosi che lo stesso potrà poi sostenersi economicamente. La Fondazione metterà a disposizione per l'anno 2017 la somma di 68.000 euro,cifra che dovrebbe essere finanziata anche per gli anni 2018 e 2019”.

21/11/2016 19:08:11

Attualità » Primo piano Ex FCU: rispristino tratta Città di Castello-Umbertide, precisazioni dell'assessore Chianella

Riceviamo e pubblichiamo  "Nel corso della riunione che si è svolta a Città di Castello sulla situazione della Ferrovia Centrale Umbra ho fornito un dettagliato resoconto dello stato di attuazione del percorso che la Regione ha intrapreso per il trasferimento della rete regionale, ma non ho annunciato nessuna imminente pubblicazione di bandi anche se continua il nostro impegno nel risolvere tutti i problemi che riguardano l'infrastruttura ferroviaria, a cominciare dalla riapertura della tratta fra Umbertide e Città di Castello". È quanto precisa l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giuseppe Chianella, in relazione alle dichiarazioni attribuitegli su alcuni organi di stampa relative ai lavori di ripristino e di manutenzione della tratta Sansepolcro-Umbertide della Ferrovia Centrale Umbra.     "Dichiarazioni che non corrispondono alla realtà dei fatti – sottolinea - Durante l'incontro, ho illustrato lo stato di avanzamento del percorso con cui la Giunta regionale, d'intesa con Rete Ferroviaria Italiana e il Ministero dei Trasporti, vuol trasferire la rete regionale all'interno del perimetro dell'infrastruttura ferroviaria nazionale, trasferimento che avverrà attraverso la definizione di un accordo tra i soggetti interessati".    "Nell'ambito di questa intesa – precisa l'assessore - assumono per la Giunta regionale carattere urgente e prioritario la riapertura della tratta Umbertide - Città di Castello e le recenti misure richieste dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria necessarie a superare le limitazioni di velocità che hanno creato disagi agli utenti del servizio. A questo proposito – rende noto - sono in avanzata fase di studio e di elaborazione da parte dell'azienda le soluzioni che consentiranno di accedere alle risorse finanziarie stanziate dal Governo".    "Nel confermare l'impegno costante della Regione alla soluzione di queste problematiche - conclude Chianella - ribadiamo il ruolo e l'importanza che l'infrastruttura può svolgere nel sistema della mobilità regionale così come definito dal vigente Piano Regionale dei Trasporti".

19/11/2016 13:23:52

Attualità » Primo piano Perugia: tenta la fuga dai carabinieri, in auto aveva oggetti rubati

Riceviamo e pubblichiamo Aveva nella sua disponibilità svariati preziosi e monili e attrezzi per lo scasso, compresa un’ascia e due guanti in lattice e approfittando dell’oscurità si aggirava nel quartiere residenziale di Perugia, tra Monteluce e Sant’Erminio. Un solo dettaglio non aveva calcolato: una pattuglia della Stazione di Perugia-Fortebraccio che nel perlustrare il proprio territorio di competenza provvedeva a bloccarlo e a sequestragli ciò che con ogni probabilità è provento di furto. E’ successo tutto la notte scorsa quando un equipaggio di carabinieri della Stazione di Perugia-Fortebraccio della Compagnia di Perugia ha sorpreso un cittadino albanese, conosciuto dalle forze dell’ordine, con diversi precedenti di polizia che trasbordava da una Fiat panda, risultata poi rubata a Ponte San Giovanni, ad un’altra autovettura un federa di cuscino con all’interno numerosi bracciali, orecchini, spille, portagioie e orologi. Il malvivente appena accortosi dell’arrivo dei carabinieri è salito a bordo dell’autovettura cercando di darsi alla fuga venendo comunque bloccato dopo un breve inseguimento. I militari pertanto hanno perquisito le autovettura rinvenendo un’ascia, cacciaviti, pinze e guanti in lattice. L’uomo è stato portato subito in caserma e sarà proposto per la misura del foglio di via obbligatorio dal Comune di Perugia. Gli accertamenti investigativi dei militari continueranno per risalire ai proprietari della refurtiva recuperata.

18/11/2016 18:30:40

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy