Attualità » Primo piano Manutenzione stradale, deliberati interventi a Calzolaro e Montecastelli. Avanza il progetto per abbattimento delle barriere architettoniche e mobilità sostenibile

  Manutenzione straordinaria di alcune strade delle frazioni, dalla giunta comunale di Umbertide sono stati deliberati interventi per 47.337,89 euro.   L'Amministrazione Comunale di Umbertide ha approvato con apposita delibera il progetto definitivo che porterà alla realizzazione di interventi sulle pavimentazioni di alcuni tratti di strada presenti nelle località di Calzolaro e Montecastelli. Le somme a disposizione, finanziate con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti, saranno utilizzate per compiere altri piccoli interventi in località del territorio comunale.   In parallelo avanza il progetto finalizzato all'abbattimento delle barriere architettoniche e mobilità sostenibile nell'area compresa tra piazza Mazzini e via Vittorio Veneto, al quale la giunta ha deciso di destinare i 90mila euro provenienti dal Ministero dell'Interno. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati svolti i servizi tecnici di ingegneria e architettura relativi alla redazione della relazione geologica al fine di poter redigere la progettazione esecutiva per dare seguito al primo stralcio che va dall'ospedale cittadino e dall'Istituto Prosperius fino al centro storico.   “Dopo i lavori svolti sulle strade del capoluogo sulla ex strada statale Tiberina e su via Roma alta continua l'attenzione dell'Amministrazione Comunale per quanto riguarda la manutenzione stradale pure nelle frazioni – affermano il sindaco Luca Carizia e l'assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Villarini - Le operazioni, a breve, saranno concentrate nelle località di Calzolaro e Montecastelli, per poi proseguire prossimamente in altri centri del nostro territorio. Per quanto riguarda l'abbattimento delle barriere architettoniche, l'amministrazione è al lavoro per completare ciò che era stato iniziato negli anni scorsi per dare piena attuazione a un progetto fondamentale per tutta la cittadinanza”.            

22/07/2020 15:12:18 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano A Montone il primo festival delle birre artigianali

E’ tempo di Fuori di (B)Rocca. 24, 25 e 26 luglio degustazioni, street food e musica Tutto questo è in arrivo, venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 luglio, alla Rocca di Braccio, in occasione del Fuori di (B)Rocca, il 1° Festival dedicato alle birre artigianali a Montone. L’evento, organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il Circolo Uisp S. Angelo, ospiterà birrifici artigianali e street food selezionati, con prodotti tipici provenienti da molte regioni italiane. I mastri birrai nei loro stand, oltre a spiegare le proprie ricette, consiglieranno ai visitatori come abbinare al meglio le tantissime varietà di birre artigianali proposte con il cibo scelto per l'occasione. Insieme ai prodotti tipici locali, non mancherà il gusto dei sapori del sud, con prelibati arancini siciliani, cannoli al pistacchio di Bronte e il pani câ meusa. Nella lista anche specialità salate delle Marche dove spiccano arrosticini, fritto misto di pesce e verdure di ogni genere, insieme ai prelibati cremini e panzerotti alla nutella rigorosamente fritti. Il Borgo potrà vantare la presenza anche del migliore food truck 2019, incoronato dalla città di Torino per i suoi deliziosi hamburger. Nel ricco menù, poi, ci sarà la pizza romana, alta o bassa, soffice o croccante, farcita a piacimento in primis con la mortadella o mortazza, prosciutto crudo, porchetta, burro e alici o vegan con la cicoria o i broccoletti. Le tre serate all’aperto saranno accompagnate da musica live, a partire dalle ore 21.30. Si comincia con la band marchigiana “Io e i gomma gommas”, un mix di velocità, melodia, rock 'n'roll e, soprattutto, fun. Si prosegue sabato con il gruppo “The Nowheremen” e il dj set Emanuele Bettucci. Domenica 26 spazio al sound ricercato della band “88 Folli”, una fusione di sonorità folk e attività cantautorale, il tutto mescolato con elettronica a livello ritmico e non solo.  

21/07/2020 14:57:21 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Alcool nel week end: due denunce a Città di Castello e una sanzione ad Umbertide

Anche durante lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello hanno proseguito la meticolosa ed efficace vigilanza del territorio, denunciando una 56enne di nazionalità italiana ed un 32enne di nazionalità ucraina. Nel primo caso, il controllo da parte dei Militari è avvenuto a seguito di un sinistro stradale verificatosi nel comune di San Giustino, in orario serale. La donna, infatti, si trovava alla guida della sua autovettura quando improvvisamente ne ha perso il controllo capottandosi. Immediatamente, soccorsa da Carabinieri, VV.FF. e sanitari del 118, è stata estratta dal mezzo ed accompagnata presso il presidio ospedaliero per le cure del caso, dove è risultata avere una concentrazione di alcool nel sangue quasi 4 volte superiore al limite minimo. Nel secondo caso invece, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, attirati dall’andatura fortemente irregolare di una Lancia Y, che procedeva a zig zag lungo via A. Bologni di Città di Castello, ne hanno interrotto la marcia decisamente incerta. Sottoposto il conducente ad un esame preliminare tramite il dispositivo portatile alcol blow in dotazione all’Arma dei Carabinieri, che ha fornito esito positivo, gli accertamenti si sono conclusi facendo sottoporre ad esami ematici il 32enne, che è risultato avere un tasso alcolemico addirittura di quasi 6 volte il massimo consentito. Per entrambi è scattato quindi il ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica.  Alcool protagonista anche ad Umbertide dove gli stessi Carabinieri sono stati costretti ad intervenire a seguito di un litigio per futili motivi tra un uomo ed una donna. Sottoposti entrambi ad accertamenti con il dispositivo portatile alcol blow, l’uomo è risultato positivo. Allo stesso quindi, un 35enne del posto, i Militari hanno contestato l’illecito di ubriachezza molesta. 

20/07/2020 12:45:23 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Città di Castello: turisti e tifernati in centro per l'edizione della ripartenza di Retrò

TORNANO I TURISTI E TANTI TIFERNATI IN CENTRO PER L’EDIZIONE DELLA RIPARTENZA DI RETRÒ: OLTRE 100 ESPOSITORI PER UN’AREA DEL CENTRO STORICO MAI AVUTA DALLA MANIFESTAZIONE – TANTE RICHIESTE DI PARTECIPAZIONE E RICHIESTE DI INFORMAZIONI DI TURISTI AL NUMERO DI TELEFONO DEDICATO ALLA KERMESSE - CARLETTI: “SEGNALI POSITIVI CHE FANNO BEN SPERARE PER IL FUTURO. CITTA’ DI CASTELLO E’ PRONTA PER RIPARTIRE IN SICUREZZA”   Si sono rivisti diversi turisti, visitatori e tanta gente in centro per il ritorno di Retrò, lo storico “mercatino” che da tanti anni caratterizza ogni terza domenica del mese. Il numero telefonico di riferimento della manifestazione è stato letteralmente preso d’assalto da richieste di ulteriori e potenziali espositori e di tanti turisti che attraverso Retrò hanno deciso di visitare la città. La fase3 di questa importante rassegna, dopo l’emergenza da Covid-19, si è aperta all’insegna dei grandi numeri, con circa 120 espositori, e della maggiore superficie mai occupata nel centro storico dalla manifestazione, che si è dislocata su piazza Garibaldi, piazza Matteotti, corso Cavour e piazza Fanti, nel pieno rispetto delle disposizioni finalizzate al contenimento della diffusione del Coronavirus.   “Siamo soddisfatti per questo test superato con grande apprezzamento da parte dei numerosi turisti e visitatori ed anche dei tifernati che sono tornati con curiosità in centro per questa ripartenza nel segno della fiducia e dell’entusiasmo da parte dei collezionisti, degli hobbisti e dei rigattieri, che, dopo mesi di interruzione, hanno fatto a gara per prenotare uno dei posti disponibili per la prima edizione mensile di Retrò dopo il lockdown per il Covid-19”, ha dichiarato l’assessore al Commercio e al Turismo Riccardo Carletti, che ha tenuto a precisare per la buona riuscita dell’evento la sinergia “fra il comando della Polizia Municipale e l’ufficio commercio e turismo che ha garantito la disposizione degli espositori, completamente all’aperto, all’insegna della massima ampiezza possibile in considerazione del doveroso rispetto delle distanze”. “Per la città ed il centro storico – ha concluso Carletti - quella di oggi è stata davvero una giornata bella e importante, con la vitalità data alle nostre piazze dalla presenza di tanti espositori, che hanno fatto da traino anche per i tifernati da sempre affezionati a questo mercato, e i turisti che stanno tornando a visitare il nostro territorio, impreziosito tra l’altro da pochi giorni dalla presenza di una nuova pretigiosa struttura ricettiva nell’ex camping La Montesca che sta catalizzando interesse di tanti appassionati delle vacanze verdi in un ambiente unico ed incontaminato”. 

20/07/2020 12:28:16 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy