Notizie » SLIDER Presentati i candidati della lista civica Umbertide Cambia

Il candidato a sindaco Claudio Faloci ha presentato questa mattina la lista Umbertide Cambia, “una squadra di 16 protagonisti – ha detto Faloci – che fa delle idee, del coraggio e della coesione la sua forza”. “Umbertide Cambia– ha aggiunto il candidato sindaco -  è una lista civica, perché non è espressione di un partito, e politica, perché si riconosce nella tradizione riformista, progressista, ambientalista e nel popolarismo cattolico. E’ una rappresentazione ampia della società civile. Unisce infatti competenze professionali, esperienze politiche, ruoli sociali ed economici diversi, diverse generazioni” . Questi i candidati, che rappresentano appieno tutte le fasce della nostra società e fra cui ci sono moltissimi giovani: Raffaello Agea, avvocato, Roberto Alunni Tullini, agente in attività finanziaria, Alessia Bartolini, docente universitario, Lorenza Casi, insegnante, Spartaco Ceccagnoli, ferroviere, Michela Cerbarano, studentessa, Stefano Conti, operatore nei servizi per l’impiego, Maurizio Gianandrea, presidente accademia della luce, Lara Goracci, assistente sociale, Giorgio Gustinelli, studente lavoratore, Giuliano Mastriforti, operatore nel settore turistico, Riccardo Minelli, praticante avvocato, Arianna Minossi, studentessa, Luigino Orazi, coordinatore tecnico di radiologia, Patricia Pintus, artigiana, Alessio Tardocchi, operaio magazziniere. “La lista di Umbertide Cambia – ha spiegato Claudio Faloci - è composta da cittadini che intendono impegnarsi in una nuova alleanza per il cambiamento, plurale, fondata su una idea della politica intesa come responsabilità civica e sulle cose da fare per garantire alla nostra città una nuova fase di sviluppo sostenibile. Si caratterizza per la sua indipendenza, per una significativa partecipazione della componente femminile, per essere, senza presunzione, ma con grande determinazione, portatrice di una esigenza di profondo rinnovamento”. Il candidato sindaco, dott. Claudio Faloci, attualmente Vice Prefetto presso la Prefettura di Fermo, rappresenta anche’egli una figura indipendente, giovane, fuori dai partiti. Garanzia di competenza amministrativa, novità, trasparenza, legalità. Un uomo di Stato che si mette a disposizione della comunità di Umbertide. “Alla politica – ha detto Faloci -  è richiesto a tutti i livelli un vero e proprio cambio di marcia che ponga fine alle logiche di apparato, clientelismo, appartenenza, raccomandazione, valorizzando piuttosto i concetti di onestà, trasparenza, merito, legalità. Offrendo soluzioni. Umbertide Cambia è appunto il progetto per un nuovo governo della città e del territorio: concreto, innovativo, radicato nella società civile, che intende rispondere a queste legittime istanze indicando proposte utili a favorire una crescita civile, culturale, sociale ed economica della comunità. Abbiamo chiari obiettivi: promuovere una politica intesa come servizio per la Comunità e non come gestione del potere a fini personali; rompere un sistema di potere chiuso e consolidato;  affermare un diverso stile di governo: trasparenza, partecipazione e confronto sono i pilastri sui quali intendiamo costruire l’amministrazione della città”. Ma Umbertide Cambia non intende essere solo una presenza elettorale. E’ infatti espressione di una organizzazione che garantisce stabilità, continuità, efficacia al progetto, e soprattutto adeguato supporto a chi sarà chiamato ad una responsabilità amministrativa. “La nostra proposta – ha concluso Faloci - tende a rompere gli schemi di una politica locale conservatrice e paludosa, elevando il livello del confronto, e già in questo siamo utili alla città.  Lo saremo molto di più nell’azione di governo, grazie al consenso dei cittadini di Umbertide”.   

29/03/2014 17:24:45

Notizie » SLIDER Il Pd di Umbertide ha presentato i suoi candidati

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL PARTITO DEMOCRATICO DI UMBERTIDE "Il Partito Democratico di Umbertide ha svelato questa mattina in Piazza Matteotti volti e nomi dei candidati alle elezioni amministrative del 25 maggio 2014. Sotto lo slogan “Condividiamo il futuro”, il candidato a sindaco Marco Locchi ha presentato i 16 candidati alla carica di consigliere comunale, 7 donne e 9 uomini, con un’età media di 38,9 anni, che ben rappresentano le varie professionalità e l’intero territorio di Umbertide. Rinnovamento ed esperienza per proseguire nel buongoverno della città sono le caratteristiche della lista PD, accompagnata da un programma concreto e innovativo, basato su dieci linee guida: trasparenza e partecipazione, lavoro, politiche giovanili e sport, ambiente e territorio, infrastrutture e trasporti, sociale sanità e scuola, turismo, centro e frazioni, politiche fiscali, sicurezza. Alla presentazione di questa mattina seguiranno altre iniziative finalizzate ad illustrare la lista e le linee programmatiche del Partito Democratico che si candida a guidare ancora una volta la città di Umbertide".   Questi i nomi dei 16 candidati: AGEA Elisabetta, 52 anni, medico FINOCCHI Sara, 38 anni, precaria del Centro per l’impiego FIORUCCI Ilaria, 31 anni, impiegata FIORUCCI Milena, 43 anni, coordinatrice infermieristica LEONARDI Paolo, 33 anni, tecnico radiologo MASSAI Mirco, 38 anni, dipendente Anas MINELLI Luca, 24 anni, studente lavoratore MONTANUCCI Cinzia, 51 anni, avvocato NATALE Giovanni, 49 anni, geologo ORSINI Nicola, 27 anni, studente lavoratore PALAZZOLI Gianluca, 48 anni, tecnico della comunicazione pubblica RANUNCOLI Lucia, 31 anni, commerciante SONAGLIA Terzilio, 57 anni, commerciante TOSTI Pier Giacomo, 29 anni, studente lavoratore VALDAMBRINI Giovanni, 39 anni, insegnante VIOLINI Raffaela, 33 anni, avvocato 

29/03/2014 15:16:01

Notizie » SLIDER Lignani Marchesani: a Caicocci c'è reato penale

Il consigliere LIgnani Marchesani di Fratelli d'Italia ha presentato in Consiglio regionale una mozione per richiedere alla Giunta di esperire ogni azione legale per poter rientrare in possesso degli edifici e dei terreni di proprietà situati nel Comune di Umbertide, in località Caicocci. "Dette strutture - sostiene il consigliere - sono attualmente occupate abusivamente da una sedicente associazione "Caicocci Terra Sociale" che, nonostante recinzioni e cartelli di divieto, si è installata a Caicocci compiendo evidentemente un reato penale. Caicocci è una delle proprietà regionali che il "Programma di politica patrimoniale per il triennio 2011/2013" della Regione (che confermava tra l'altro atti precedenti) individuava come da alienare, con ovvi benefici per le casse pubbliche. La tenuta di Caicocci ha tra l'altro alle spalle una sfortunata esperienza di locazione a due distinte società private, l'ultima delle quali ha lasciato la struttura ed i terreni in uno stato di estremo degrado, tanto che c'è stato un contenzioso legale tra Regione e società. Ora, approfittando della situazione, c'è stata l'occupazione abusiva che qualcuno evidentemente ha auspicato stante il silenzio - fin qui – sull'accaduto, nonostante che si sia creato un particolare allarme sociale tra i cittadini residenti nella zona, che devono avere a che fare con persone che evidentemente ispirano poca fiducia... Nella mozione presentata si richiede alla Giunta di agire per via giudiziaria, attraverso una azione petitoria di "rivendicazione" (ex articolo 948 del Codice Civile) oppure – e sarebbe preferibile – attraverso una richiesta di "reintegrazione del possesso" (ex articolo 1168 del Codice Civile), fermo restando che a carico degli occupanti si può configurare l'accusa di una condotta ascrivibile al reato di cui l'articolo 633 del Codice Penale ("Invasione di terreni o edifici".) Sullo sfondo, se la Giunta regionale non facesse alcun passo legale, potrebbe infine configurarsi una "omissione di atti d'ufficio", visto che l'occupazione di Caicocci è cosa ormai nota e – addirittura – resa pubblica sui social network dagli stessi occupanti".

27/03/2014 20:05:51

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy