Notizie » Politica Bando Piattaforma, M5S Umbertide: "La struttura deve tornare un punto di ritrovo"

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Umbertide A fine anno scade la convenzione relativa alla gestione della piattaforma e da pochi giorni la giunta ha approvato quelle che sono le linee guida del nuovo bando. La questione piattaforma è un argomento che abbiamo portato in consiglio comunale fin dal nostro ingresso, nel 2014, sottoponendo all'attenzione della giunta di allora lo stato in cui versava questo locale. Da locale storico della città punto di ritrovo delle generazioni umbertidesi, nel corso degli anni, grazie a gestioni fallimentari e alla noncuranza delle amministrazioni, è passato ad essere un luogo dimenticato e privo di qualsiasi attrattiva. La Piattaforma in passato era un punto di incontro, confronto tra generazioni, un luogo che aggregava ed univa, un luogo che trasmetteva senso di appartenenza ad una comunità. Nel corso degli anni è stato svuotato della sua originaria funzione e ridotto ad un non luogo, usato dalle varie gestioni per fini prevalentemente commerciali e noncuranti del ruolo che la Piattaforma aveva e avrebbe dovuto mantenere all’interno della comunità umbertidese. Tutto questo con la complicità di cieche amministrazioni, che hanno fatto finta di non vedere,. Una struttura pubblica gestita come un bar/pizzeria, senza versare alcun canone di affitto in barba ad analoghe attività commerciali, svolgendo di fatto una concorrenza sleale. La Piattaforma deve tornare a ricoprire il suo ruolo originale, dove l’attività commerciale dovrà essere marginale e a sostegno di fini istituzionali sociali ed aggregativi, culturali e partecipativi, per giovani e famiglie. Questo ci aspettiamo e questo devono pretendere tutti gli umbertidesi. Ci auguriamo quindi che il nuovo bando tenga conto di questa funzione primaria della struttura e non riduca la stessa, come è stato fatto finora, a semplice attività commerciale. La nostra città ha bisogno che i suoi luoghi storici siano rivitalizzati e la gente ha bisogno di riappropriarsi delle strutture che hanno segnato la storia umbertidese.

26/09/2018 16:10:53

Notizie » Politica Marco Locchi: "Il Pd riconosce i meriti della passata amministrazione"

Riceviamo e pubblichiamo  Finalmente in questi giorni il PD comincia a ricordare e ad apprezzare il lavoro svolto dalla precedente amministrazione.  In merito all'ospedale a Novembre 2017 il Direttore della USL Umbria 1 fece  il punto della situazione sui servizi citando i lavori di  ristrutturazione del reparto di Radiologia (inaugurata il 18 settembre),  interventi strutturali, impiantistici e la  sostituzione di apparecchiature per un investimento di oltre 500mila euro. Inoltre comunicò che  a breve sarebbe stata avviata la riqualificazione e l' ammodernamento strutturale e tecnologico dell’ospedale, ed in particolare l'adeguamento impiantistico alla normativa antincendio per un importo di 750mila euro (altro numero che ricorre in questi giorni come se fosse una novità!!), l'implementazione della cartella informatizzata e l’adeguamento dell’area Triage al Pronto Soccorso. Grandi risultati ottenuti anche grazie al  lavoro “ai fianchi” svolto costantemente dalla precedente amministrazione nei confronti della USL.  In merito alla scuola finalmente il PD riconosce che il nostro Comune ha ottenuto il finanziamento per il rifacimento della  Monini (richieste partite fin dal 2015) e per il parco/giardini delle Garibaldi (progetto presentato nel 2016).  Si ricorda inoltre che l' area dove verrà costruita la serra disabili è oggetto in questi giorni  dei primi interventi di pulizia e  quindi a breve cominceranno i lavori grazie  agli oltre 200.000 euro che la precedente amministrazione ha ottenuto dal GAL e dalla Fondazione CRP. Umbertide Partecipa esprime  soddisfazione perchè l'attuale amministrazione sta proseguendo un percorso fatto di cose concrete ed utili per Umbertide. Certo ricorre sempre la stessa domanda: ma tenuto conto di tutto ciò, perchè il PD ha fatto commissariare il Comune?

21/09/2018 11:02:06

Notizie » Politica Umbertide Partecipa diventa associazione, Patrizia Nanni presidente e Marco Locchi segretario

Umbertide Partecipa diventa a tutti gli effetti una associazione. Sabato mattina, nel corso di una conferenza stampa convocata nella sede di via Garibaldi, sono stati presentati i vertici del movimento politico. All'evento era schierata la rappresentanza istituzionale scaturita dal successo elettorale: gli assessori Pier Giacomo Tosti e Sara Pierucci, il presidente della seconda commissione consiliare Ivano Pino, il capogruppo Francesco Caracchini. Segretario è Marco Locchi, vice Vittorio Fumanti. Presidente Patrizia Nanni, vice Anna Pia Nicoletti. Consiglio direttivo: Giulio Fonti, Anna Pia Nicoletti, Luca Arba, Giuseppe Cotroneo, Diletta Alunno, Andrea Capecci, Cristina Caracchini, Vittorio Fumanti, Patrizia Nanni, Sandro Zucchini, Marco Locchi. Tesoriere è Fausto Fiorucci. Collegio dei revisori (effettivi): Giuseppina Bisogni, Leonardo Deplanu, Ivano Pascolini. Supplenti: Luciana Palazzoli, Luigi Cecchetti. “L'enorme consenso ottenuto alle elezioni – ha esordito la presidente Nanni – ci ha indotto non solo a proseguire l'attività ma soprattutto a darci una struttura”. Ha preso poi la parola il neo segretario Marco Locchi, leader del movimento: “Il successo elettorale è andato nettamente al di là delle aspettative. Tante persone si sono raccolte intorno al progetto. Il risultato è stata l'elezione di una autorevole rappresentanza in giunta e al consiglio comunale, che ha decretato che siamo una presenza attiva nella vita politica. Siccome le adesioni stanno crescendo da qui a qualche mese indiremo un'assemblea aperta e saranno quindi ridefinite le cariche, che per ora sono provvisorie. Quelle definitive resteranno in carica tre anni. Il primo passo sarà un incontro col Sindaco per presentarci e confermare che daremo un contributo vero al governo cittadino. Già si sta dando corpo all'attuazione del programma: ad esempio stanno partendo i lavori per la costruzione della struttura per disabili presso la ex draga”. Per Fumanti, “l'associazione è nata dopo che è stato raggiunto l'obiettivo di riportare gli umbertidesi all'attività politica. Siamo al governo della città con la Lega in forza di un programma comune su cui c'è stato accordo pieno. Daremo il nostro apporto per attuarlo, abbiamo una adeguata rappresentanza istituzionale per farlo”. Anche la vice presidente Nicoletti ha garantito “pieno sostegno al governo locale per l'attuazione del programma”.

16/09/2018 15:08:59

Notizie » Politica Riconsegna lavori ex FCU, le dichiarazioni di M5S Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Umbertide Mentono sapendo di mentire, già il 10 maggio 2018, nel corso di un accesso ai cantieri fatto presso la stazione di Umbertide con i Consiglieri Regionali del Movimento 5 stelle ed i nostri rappresentanti parlamentari, avevamo manifestato tutte le nostre perplessità sulla data di riapertura della linea ferroviaria al traffico commerciale fissata per il 12 settembre. Le spoglie del PD e tutto il loro apparato burocratico, spavaldi come al solito, avevano fornito ampie assicurazioni in merito, mentivano sapendo di mentire. Tace pure la nostra amministrazione comunale che non leva neppure un “gridolino” di protesta per la messinscena perpetrata ai nostri danni nella stazione di Umbertide, rendendosi complice di questa pagliacciata. Complice di questa sceneggiata, perché parte dell’amministrazione con la sua pseudo- maggioranza alla De Pretis, è anche Umbertide Partecipa, con l’aggravante che il suo capo era a conoscenza delle manovre per far chiudere la ferrovia fin dal 2015. Umbertide Cambia tace……. Chi l’ha visti? Forse per loro dovremmo rifarci ai comunicati del PD Ma chi subisce le conseguenze di questa farsa/tragedia sono i cittadini di Umbertide che ad oggi e chissà per quanto saranno privi di un servizio vitale per la comunità Umbertidese. Inutile accampare scuse a giustificazione dei ritardi paventando mancate autorizzazioni burocratiche, se non ci sono le autorizzazioni è perché non ci sono i presupposti per concederle, cioè una linea ferroviaria pronta all’uso, efficiente e sicura! Tempi e lavori devono coincidere sennò non si fanno le inaugurazioni …i cittadini non si fanno prendere in giro, riconoscono le pagliacciate !!!

12/09/2018 10:45:23

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy