Attualità » Primo piano Ippoterapia e nuoto per gli studenti con bisogni educativi speciali delle scuole umbertidesi

Riceviamo e pubblichiamo Si chiamano “Un amico in più” e “In acqua per crescere insieme” e sono i due progetti che da oltre quindici anni coinvolgono gli studenti con bisogni educativi speciali delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale di Umbertide con il fine di favorire socializzazione, integrazione e sviluppo dell'autonomia personale dei ragazzi. Era infatti il 2001 quando gli studenti umbertidesi con bisogni educativi speciali hanno cominciato a svolgere attività di ippoterapia, grazie anche al sostegno del Comune di Umbertide che contribuisce alla realizzazione del progetto di rete promosso dalle scuole del territorio mettendo a disposizione il servizio di trasporto. Quest'anno sono quindici gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado che, una volta a settimana, da marzo fino al termine dell'anno scolastico, si recano presso il Centro di riabilitazione equestre Valmarino in località Corciano dove non solo imparano a montare a cavallo ma si occupano anche della cura dell'animale con i conseguenti effetti benefici che l'ippoterapia comporta. Sono stati invece 19 i ragazzi che dall'inizio dell'anno scolastico al mese di marzo hanno preso parte al progetto “In acqua per crescere insieme”, che, in collaborazione con la Società cooperativa Azzurra, ha consentito agli alunni con bisogni educativi speciali di praticare attività natatoria presso la piscina comunale di Umbertide. “Si tratta di progetti – ha spiegato la responsabile per la scuola primaria Lorenza Casi - che mirano allo sviluppo della socializzazione e dell'integrazione degli studenti con bisogni educativi speciali, facilitano il passaggio da un ordine di scuola all'altro e sono un'occasione per questi ragazzi per mettersi alla prova e diventare protagonisti”. “I risultati ottenuti attraverso questi progetti sono molto positivi – ha aggiunto la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo Umbertide – Montone – Pietralunga Gabriella Bartocci – perché danno a questi ragazzi la possibilità di sperimentare la propria autonomia e autostima in ambienti differenti da quel luogo protetto che è la scuola”. 

20/04/2017 11:51:14 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Sicurezza ad Umbertide: la prossima settimana vertice tra Amministrazione Comunale e Prefetto

Riceviamo e pubblichiamo Si terrà all'inizio della prossima settimana l'incontro tra l'Amministrazione Comunale e il Prefetto di Perugia Cannizzaro durante il quale verrà affrontato il tema sicurezza ad Umbertide. Ad annunciarlo il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi, all'indomani del conflitto a fuoco verificatosi la notte di sabato 15 aprile presso la zona del Parco Ranieri che ha visto il ferimento di una persona e l'arresto dell'autore degli spari. A seguito di tale drammatico episodio, l'Amministrazione si era subito mobilitata per incontrare il Prefetto e il Questore, al fine di chiedere un maggiore presidio del territorio da parte delle forze dell'ordine e il potenziamento, o l'eventuale costruzione, di una nuova caserma dei carabinieri, così come già richiesto recentemente al Ministero degli Interni, e il vertice è stato fissato per la prossima settimana. Nel frattempo l'Amministrazione Comunale ha provveduto ad incrementare la presenza della Polizia Municipale in alcune zone della città, compresa la zona del Parco Ranieri, e ha chiesto alle altre forze dell'ordine di potenziare il presidio sul territorio. Inoltre già da domani, anche a seguito delle richieste avanzate dai cittadini, verrà potenziata la pubblica illuminazione nella parte alta di via Alfonsine, luogo in cui è avvenuto l'episodio di sabato sera, dalla quale si ha accesso sia al Parco Ranieri che alla Pineta e nei prossimi giorni verrà installata anche un telecamera per videosorvegliare l'area. 

19/04/2017 19:20:17 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano 25 Aprile, il programma delle celebrazioni ad Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo Umbertide si appresta a commemorare la doppia ricorrenza del 25 aprile, che per gli umbertidesi non è solo il 72esimo anniversario della Liberazione dell'Italia dall'occupazione nazi-fascista, ma anche il giorno in cui si ricordano le settanta vittime del bombardamento di Borgo San Giovanni, avvenuto il 25 aprile 1944. Come da tradizione, le celebrazioni si terranno martedì prossimo presso piazza XXV Aprile dove alle ore 9,30 avrà luogo la santa messa officiata dal vescovo Mario Ceccobelli insieme ai parroci della città; poi a seguire alle ore 10,30 si terrà la cerimonia civile dal titolo “Libertà e democrazia i valori del 25 Aprile: non strumentalizzazioni politiche” che vedrà gli interventi del sindaco Marco Locchi e del presidente dell'Isuc – Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea Mario Tosti, con la partecipazione degli ex sindaci di Umbertide on. Giampiero Giulietti, Gianfranco Becchetti e Maurizio Rosi. Alle ore 11, accompagnato dalle note della banda cittadina diretta dal maestro Galliano Cerrini, partirà il corteo che sfilerà per le vie della città, per la deposizione delle corone di alloro ai piedi dei monumenti ai Caduti. Sempre martedì 25 aprile, si terranno cerimonie commemorative anche a Pierantonio, con la santa messa officiata alle ore 11,30 da don Mauro Lironi e a seguire alle ore 12,30 la deposizione della corona al monumento ai Caduti alla presenza del sindaco Locchi, degli ex primi cittadini e del consigliere comunale Nicola Orsini e a Montecastelli, dove alle ore 17,30 si terranno la commemorazione e la deposizione delle corone presso la lapide di Giuseppe Bernardini e presso la targa dedicata ai Caduti alla presenza del sindaco Locchi, dell'assessore Raffaela Violini, degli ex sindaci e del parroco don Graziano Bartolucci. Sempre martedì 25 aprile, alle ore 18,30 presso il Centro socio culturale San Francesco, verrà proiettato, ad ingresso gratuito, il film documentario di Marino Marini “Pane e partigiani”. Le celebrazioni per il 25 Aprile però prenderanno il via già sabato 22 aprile con la messa in scena alle ore 18 in piazza del Mercato dello spettacolo “Ruggine”, evento organizzato da Spi Cgil Altotevere e Anpi (in caso di maltempo si terrà al Centro San Francesco). Domenica 23 aprile invece alle ore 10, sempre presso il Centro San Francesco, è in programma la cerimonia di premiazione del concorso nazionale di poesia “Umbertide XXV Aprile”, giunto quest'anno alla 35esima edizione, e del concorso “Videoglass 2.0” promosso nell'ambito del progetto europeo Glas (Erasmus+). Interverranno il sindaco Marco Locchi, il presidente del Centro socio culturale San Francesco Sergio Bargelli, il presidente della sezione Anpi di Umbertide Umberto Zoppo e la presidente della Commissione giudicatrice del concorso Annamaria Farabbi. Saranno presenti inoltre rappresentanti delle scuole. La mattinata terminerà alle ore 12 con un buffet per tutti i partecipanti. Infine giovedì 27 aprile alle ore 10,30 presso il Cinema Metropolis verrà presentato il libro “Il labirinto delle spie” di Andrea Maori, ricerca storica sull'attività dell'Ovra, la rete di spionaggio politico-fascista attiva nella provincia di Perugia. A seguire verrà proiettato il documentario “Memoria e storia della Brigata San Faustino” realizzato dagli studenti dell'Istituto Leonardo Da Vinci con il coordinamento del prof. Codovini. L'evento è organizzato dalla Biblioteca comunale in collaborazione con l'Istituto Da Vinci. 

19/04/2017 19:15:17 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Rapinano commerciante, nei guai due minorenni

Era lo scorso 23 marzo quando una cittadina cinese, titolare di un banco del mercato rionale del quartiere di Ponte San Giovanni, si era rivolta ai Carabinieri per denunciare che proprio in occasione del mercato settimanale era stata rapinata da una coppia di ragazzi. Dalle dichiarazioni della donna era emerso che un ragazzo e una ragazza si erano avvicinati al banco della signora portando via un coltellino senza pagarlo, allontanandosi repentinamente tra la folla. Nonostante ciò la donna era riuscita a raggiungere i due malfattori cercando di riappropriarsi dell’oggetto, venendo però malmenata dai due malfattori che prima tirandole i capelli e poi colpendola alla schiena con dei pugni l’avevano rapinata anche del proprio telefono cellulare per poi dileguarsi. I carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni, dopo una minuziosa indagine, sono riusciti a raccogliere inconfutabili elementi di prova, consistenti sia in alcuni fotogrammi del sistema di videosorveglianza presente nei pressi dell’aggressione sia in alcune testimonianze dirette, consentendo al G.I.P. del Tribunale per i minorenni di emettere due misure cautelari del collocamento in comunità, eseguiti dai militari qualche giorno fa, a carico di un ragazza e di un ragazzo di nazionalità italiana. Entrambi dovranno rispondere dei gravi reati di rapina e lesioni personali. Il G.I.P. nel motivare la misura emessa ha evidenziato la personalità dei due minori su cui gravano altri procedimenti penali per reati contro il patrimonio, contro la persona nonché violazioni per la normativa attinente gli stupefacenti.  

18/04/2017 20:44:08 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Umbertide: spari nella notte al parco Ranieri, l'Amministrazione ringrazia Carabinieri e Polizia di Stato

Riceviamo e pubblichiamo Chiesto incontro a Prefetto e Questore; presto l'installazione di ulteriori telecamere di videosorveglianza  L'Amministrazione Comunale di Umbertide ringrazia gli uomini del commissariato di Polizia di Città di Castello e i Carabinieri di Umbertide che, operando in strettissima collaborazione, sono riusciti ad individuare, nel giro di poche ore, l’autore degli spari di questa notte nella zona del Parco Ranieri. L'uomo che ha sparato è stato così assicurato alla giustizia, mentre il ferito si trova all’ospedale di Città di Castello e non è in pericolo di vita. Sono ancora in corso le indagini per capire le cause dell’accaduto. L'Amministrazione comunale ritiene grave il fatto avvenuto nella nostra città e pertanto si è attivata immediatamente con le forze dell’ordine per capire le cause dell'accaduto ed individuare idonee azioni preventive al fine di scongiurare il ripetersi di fatti simili. Nei prossimi giorni verrà richiesto un incontro con il Questore e con Il Prefetto per incrementare l’attenzione e la presenza delle forze dell’ordine nel nostro territorio. Si precisa inoltre che l'Amministrazione ha già deciso da tempo di realizzare una serie di interventi finalizzati all’incremento della sicurezza dei cittadini; a breve, anche nella zona in cui si è verificato l'accaduto, verranno installate telecamere di videosorveglianza che andranno ad aggiungersi a quelle già in funzione in alcuni punti strategici della città (stazione, ingresso nord E45, bivio Niccone/Mercatale, Pierantonio all’uscita della superstrada). È stato inoltre attivato il progetto di miglioramento della pubblica illuminazione nel nostro Comune che vedrà, tra la fine del corrente anno e i primi mesi del prossimo, la sostituzione delle vecchie lampade a vapori di mercurio presenti nella maggior parte delle zone cittadine e delle frazioni, con lampade a led di ultima generazione che consentono una maggiore illuminazione. Nell’occasione si provvederà anche ad installare nuovi punti luce in zone ancora non coperte o coperte parzialmente dal servizio.

16/04/2017 17:32:46 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy