Notizie » Politica Umbertide, il Movimento 5 Stelle incalza la Giunta sulla moschea: "Vogliamo sapere cosa farà"

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ha presentato un'interpellanza al sindaco Luca Carizia e alla Giunta per conoscere quali sono le intenzioni della nuova amministrazione in merito al Centro culturale islamico. “L'attuale maggioranza in consiglio comunale è composta da esponenti della Lega e della lista civica dell'ex Sindaco Locchi, questi ultimi presenti sia tra i banchi dei consiglieri comunali che in Giunta – incalzano in un comunicato pentastallati -. Ora leggendo i distinti programmi elettorali di queste due forze politiche emergono delle nette differenze sulle loro rispettive posizioni. Il programma di governo della Lega insiste sul tema della ‘moschea’, indicandola come un punto fermo ed indiscutibile e ribadendo lo stop ai lavori, mentre il programma di Umbertide Partecipa rimarca la volontà di procedere secondo la linea già intrapresa dall'ex sindaco Locchi, e cioè la ratifica di quanto sottoscritto nel protocollo d'intesa, dunque garantire il completamento del centro culturale. A fronte di queste nette differenze chiediamo di sapere se c'è una risposta univoca e coerente da fornire ai cittadini, se verranno intraprese o meno azioni amministrative e quali. Come conciliare dunque queste così diverse posizioni, rimarcate fortemente in campagna elettorale?”. “Per questa nuova maggioranza – si legge ancora nella nota - speriamo che non valga la massima pronunciata qualche tempo fa durante un consiglio comunale dall'ex sindaco, che in risposta ad un nostro intervento disse: Un conto è la campagna elettorale, un conto sono le cose concrete. Se così fosse niente sarebbe più consono per questa amministrazione della famosa frase del Gattopardo Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”.

18/07/2018 08:25:28

Notizie » Politica Umbertide, Marco Locchi: "Si apre una fase innovativa di governo della città"

“Finalmente le tanto attese elezioni amministrative si sono concluse, la Giunta è stata varata, il Consiglio comunale si è insediato e il sindaco ha giurato sulla Costituzione. Si parte, non siamo più in campagna elettorale (lo ricordo perché qualcuno ancora usa gli stessi argomenti di due mesi fa...).  Con buona pace di tutti,  i cittadini umbertidesi (quasi 5.000) hanno deciso democraticamente  chi li dovrà governare per i prossimi 5 anni e conseguentemente chi dovrà stare  all'opposizione: elementare regola democratica”: inizia così una nota a firma di Marco Locchi, ex sindaco di Umbertide e attuale leader del movimento civico Umbertide Partecipa. “E' ovvio – evidenzia Locchi - che la maggioranza farà la maggioranza e l'opposizione farà l'opposizione. Punto. Così finalmente si riprenderà quel percorso interrotto irresponsabilmente  a dicembre: una forzatura   che gli umbertidesi non hanno mai accettato. Il nuovo sindaco e la nuova Giunta porteranno a compimento  nei prossimi mesi numerosi lavori ed opere pubbliche per le frazioni ed il capoluogo; finalmente vedrà la luce la tanto discussa serra per disabili (che qualcuno in campagna elettorale non voleva addirittura fare  più!),  partiranno i lavori per la nuova scuola Monini, verrà riaperto il Palazzo Comunale. Insomma un avvio di legislatura ricco di eventi ai quali seguiranno i  tanti altri progetti inseriti  nel programma di Umbertide Partecipa che uniti  a quelli del sindaco Carizia mi auguro possano portare  crescita e miglioramenti  significativi  alla nostra comunità”. “Si è aperta una fase nuova con una formula di governo cittadino innovativa – sottolinea il leader di Umbertide Partecipa -: Umbertide è stata sempre un po' più avanti rispetto ad altre realtà della nostra Regione ed anche in questo caso lo ha dimostrato. Sono convinto che questa amministrazione farà bene in quanto ha come obiettivo principale  la nostra città. Voglio quindi ringraziare nuovamente tutti i nostri candidati e il gruppo operativo: con tutti loro  è nato un rapporto di amicizia e di passione civica che avrà un futuro nell'interesse di Umbertide. Un “in bocca al lupo”  ai nostri due consiglieri e ai due assessori. Ma soprattutto un mega ringraziamento a tutti i nostri sostenitori:sono certo che sapremo ricambiare la fiducia che hanno posto nella nostra lista.  Auguri di buon lavoro al sindaco Luca Carizia e a tutta la sua squadra”.

14/07/2018 11:12:27

Notizie » Politica Umbertide, la proposta del Movimento 5 Stelle: "Istituire la Commissione controllo e garanzia"

Come annunciato dal capogruppo Giampaolo Conti nel corso della seduta d’insediamento del nuovo Consiglio comunale, il Movimento 5 Stelle Umbertide ha depositato la proposta relativa all'istituzione di una Commissione consiliare permanente di controllo e garanzia.  “Tale Commissione – si legge in una nota dei pentastellati - esercita funzione di controllo e di verifica dell'attività amministrativa dell'Ente, sul funzionamento del Comune e sulle Aziende controllate o partecipate dallo stesso, inoltre la Presidenza spetta alla minoranza, così come previsto dal Testo Unico Enti Locali ed è istituita in quasi tutti i Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti”. “La sua creazione – continua il comunicato - significa voler realizzare concretamente quel percorso di trasparenza e partecipazione di cui tanto si è parlato in campagna elettorale e negli anni passati, oltre a rappresentare un importante strumento di garanzia per le opposizioni e di controllo sull’attuazione delle linee programmatiche dell’Amministrazione. Al fine di svolgere appieno il proprio ruolo di minoranza è importante avere a disposizione tutti gli strumenti necessari e visto che il nostro Statuto comunale, così come il nostro regolamento consiliare, mostrano debolezze e carenze in merito, è arrivato il momento di sanarle affinché ci sia una reale volontà al dibattito e al confronto politico, oltre che una maggiore trasparenza negli atti prodotti dall'Amministrazione”.  “Nella passata legislatura la stessa proposta fu bocciata dalla maggioranza Pd – sottolineano dal Movimento -, adducendo giustificazioni pietose, prive di qualsiasi fondamento, che rimarcavano solamente superbia e chiusura al confronto. Magari ora che i suoi esponenti da maggioranza si trovano ad essere minoranza valuteranno con minor pregiudizio questa nostra proposta. Dal momento che il fine che dovrebbe accomunare tutti i Consiglieri comunali e tutta la Giunta dovrebbe essere il miglioramento del nostro Comune e la vita dei suoi cittadini, ci auguriamo che questa nuova maggioranza voglia porre rimedio a questa mancanza democratica e sappia colmare le lacune delle passate legislature”.

11/07/2018 17:52:34

Notizie » Società Civile Umbertide, ristrutturazione della Croce di Monte Acuto: la Pro Loco organizza l'AperiCroce

Riceviamo e pubblichiamo dalla Pro Loco di Umbertide  E' arrivato finalmente il momento di svelare un nuovo evento della nostra stagione estiva 2018: APERICROCE La rinascita del centro storico e la questione relativa al restauro della Croce di Monte Acuto sono stati due dei temi maggiormente sottoposti alla nostra attenzione durante questi primi mesi di attività. Abbiamo quindi deciso di ascoltare i nostri concittadini ‘’fondendo’’ le due questioni a modo nostro, in quello che sarà un aperitivo itinerante, che, partendo dalla stazione, raggiungerà il centro storico a suon di musica. Oltre a bevande e cibo diversi per ogni fermata ed alla musica presente in tutte le aree, per l’occasione ci siamo adoperati anche per far sì che tutti i negozi della zona rimangano aperti nell’arco della serata. Per chi fosse interessato, sono già disponibili i biglietti, che resteranno reperibili presso i locali aderenti fino a giovedì 19. Ad ogni locale corrisponde un tagliandino staccabile dal biglietto con il quale si avrà diritto ad una combinazione bevanda + gustoso spuntino sempre diversa! Saranno disponibili, oltre ai tagliandi standard, anche biglietti comprendenti unicamente analcolici. Il ricavato verrà donato per la ristrutturazione della Croce di Monte Acuto, stabilendone le modalità ed i destinatari in un apposito tavolo, che ci auspichiamo di realizzare a breve insieme all’Amministrazione comunale ed al comitato spontaneo di cittadini costituitosi ad hoc. Vi aspettiamo numerosi. P.S. Vista già la manifestazione di alcuni equivoci, teniamo a sottolineare che si tratta di un evento PER la Croce, ma per il momento non presso essa! L'unico sforzo che dovrete sostenere è quello di alzare il gomito.

11/07/2018 11:58:34

Notizie » Politica Corbucci e Ventanni (Pd): "Saremo un'opposizione seria e costruttiva"

“Scuola, sicurezza, servizi sociali. Ecco alcuni dei punti principali del nostro impegno in questa consiliatura. Questioni che avremmo supportato anche se le elezioni fossero andate in altro modo.” Inizia così la nota stampa dei consiglieri di opposizione del Partito Democratico Matteo Ventanni e Filippo Corbucci (capogruppo), in seguito all’insediamento del Consiglio comunale avvenuta oggi. “E’ stata una campagna elettorale con toni eccessivi, offese e mistificazioni. Ma la campagna elettorale è finita – si continua – e sarebbe importante che tutti noi ce ne ricordassimo. La Lega ha vinto queste elezioni, ha avuto una netta affermazione e ha dato vita a questo governo di centrodestra. Ma non chiamatelo governo del cambiamento, l’unico cambiamento che per ora vediamo è il cambiamento di casacca di alcuni soggetti. Noi siamo rispettosi della volontà dei cittadini che ci hanno collocato, anche per nostri errori, all’opposizione. La nostra sarà un’opposizione seria e costruttiva, valutando le scelte nel merito e nell’interesse degli umbertidesi. Vedete, noi siamo due ragazzi in Consiglio comunale, non abbiamo mai avuto esperienze istituzionali, siamo appassionati di politica, siamo di sinistra e ci piacerebbe impegnarci per la nostra città. Ieri, - nella nota si conclude – Ricorrevano i 40 anni dall’elezione di Sandro Pertini alla Presidenza della Repubblica. Nel discorso di fine anno del 1978 ebbe a dire: I giovani non hanno bisogno di prediche, i giovani hanno bisogno, da parte degli anziani, di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo. Ora non vogliamo dire che questo sia un consesso di anziani, tutt’altro, ma resta forte il richiamo soprattutto nella gestione della cosa pubblica ad esempi di onestà, coerenza ed altruismo.”  

10/07/2018 08:33:52

Notizie » Politica Marchetti e Mancini (Lega):‘’Per il Pd i problemi sono i tifernati, per la Lega gli extracomunitari non censiti’’

Riceviamo e pubblichiamo “Illazioni, falsità e spregiudicatezza, atteggiamento tipico di chi crede di avere le poltrone garantite perché fa parte di un sistema di potere, rigettato dalla massa popolare con le ultime elezioni politiche”. Dura la presa di posizione della Lega con l’On Riccardo Augusto Marchetti e il Vice Presidente del Assemblea Legislativa, Valerio Mancini che rispondono così al Pd di Umbertide. “ Cito testualmente – precisa Marchetti - la fine della nota stampa del Pd per cui l’intolleranza produce violenza e la prima preoccupazione deve essere la tranquillità della nostra Comunità, che non è di Mancini e Marchetti”. Consiglio agli esponenti piddini di cambiare slogan, durante la campagna elettorale lo hanno usurato ma evidentemente senza successo: gli umbertidesi non ci vedono come “colonizzatori” ma come persone di buon senso pronti a scendere in campo per il bene del territorio . Ma volendo essere ancora più precisi, io sono stato eletto nel collegio Umbria 2 alla Camera dei Deputati. Tra questi 37 comuni, c'è anche Umbertide, dove peraltro sono nato l'8 Maggio 1987. Quindi la comunità mi appartiene, per nascita, per elezione e quindi collegio. A parte queste dovute considerazioni, mentre per il Pd il problema sono i “tifernati” per la Lega i problemi sono gli extra comunitari non censiti e mi risulta che ad Umbertide ce ne siano diversi. Per questo mi sono già attivato con il sottosegretario agli Interni Stefano Candiani per dare via, congiuntamente al sindaco, a una serie di controlli serrati sul territorio e depositerò un’interrogazione parlamentare sulla questione”. “L’unica cosa su cui mi interessa mettere le mani – ha spiegato Valerio Mancini - è la moschea per farla chiudere definitivamente. Se a parco Ranieri ci sono spari in pieno giorni, se l’imam è stato coinvolto in risse, se solo 9 famiglie italiane godono di alloggi popolari, la colpa non è certo della Lega che, con il sottoscritto ha presentato alla Procura della Repubblica due esposti sulla struttura di via Madonna del Moro e presidiato il territorio. Per quanto mi riguarda Umbertide è una cittadina dalle grandi potenzialità fino ad oggi non valorizzate per colpa di quel pd obsoleto che pensava di tenere sotto scacco una città che invece si è risvegliata. Più che le chiacchiere, i due consiglieri del Pd pensino a fare un’opposizione seria e costruttiva, non è certo rivendicando il “campanilismo” che si risolvono eventuali problemi. Da parte mia sto lavorando all’ipotesi di una proposta di legge per de-localizzare le imprese che lavorano rifiuti così che le aziende possono esercitare il proprio diritto e i cittadini risolvere i problemi. La Giunta – conclude Mancini - non ha meriti o demeriti, ma stando alle dichiarazioni di Luca Carizia questa mattina nei giornali, sembra che il problema stia per essere risolto dopo nemmeno un mese di amministrazione”    

06/07/2018 15:09:06

Notizie » Politica Fatti di Umbertide, consiglieri PD:''La colpa è della Lega e dei suoi soci''

Riceviamo e pubblichiamo LA COLPA E’ DELLA LEGA E DEI SUOI SOCI I consiglieri Pd: “Chieste le ordinanze emesse sullo stabile in questione (non sulla generica particella) dal 2004 in avanti. Terremo informati l'opinione pubblica” Il Gruppo consiliare del Partito Democratico ha presentato la richiesta per avere a disposizione le ordinanze sindacali emesse sullo stabile dove è avvenuto l’incendio, nel quale ha perso la vita un uomo, e nel quale è rimasto ferito anche un vigile del fuoco durante le operazioni di soccorso e spegnimento delle fiamme. Marchetti (Lega) e Mancini (Lega) non possono continuare a dare colpe, giudizi fare la morale (da Città di Castello). Cosa ha fatto la lega oltre che a presentare un’interrogazione parlamentare? Non percepiamo nessun atto concreto, rispetto a tutto quello che ogni giorno dirigenti e attivisti leghisti sbandierano su giornali e Social. Evidentemente il ‘bene’ della nostra Comunità, adesso, gli interessa solo per qualche eventuale ambizioso progetto politico personale (ai due  tifernati). Non prendiamo lezioni da quelli che appartengo ad un partito che deve restituire 49 milioni di euro agli italiani. Risponda invece l’Amministrazione a questi quesiti: 1) Chi sono i proprietari dei locali dove è successo il fatto? 2) Possibile che nessuno sapesse che fosse occupato abusivamente? Che neppure le forze dell’ordine sapessero niente? 3) Chi ha gestito l'Amministrazione negli ultimi 5 anni è ora in giunta con la Lega. Non si erano accorti di nulla? Oppure hanno emesso ordinanze senza dar seguito alle stesse? (Esempio: messa in sicurezza della struttura e in caso di inottemperanza del proprietario il comune interviene per poi rivalersi in sede giudiziaria). Legalità e verità vanno di pari passo, speriamo sia chiaro anche per i dirigenti leghisti di Città di Castello che vorrebbero mettere le mani sulla nostra Città. Gruppo consiliare PD         Area degli allegati      

05/07/2018 18:59:13

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy