Attualità » Primo piano Studenti dell'Istituto comprensivo di Umbertide premiati al Quirinale

Riceviamo e pubblichiamo Cinque ragazzi della classe II A della scuola secondaria di primo grado di Umbertide, accompagnati dalla professoressa Ilaria Scarabottini, hanno partecipato alla premiazione del concorso nazionale “Le madri della Costituzione”, avvenuta giovedì 8 marzo, in occasione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della donna, in Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella e della ministra Fedeli. Nel bando del concorso a ogni regione era abbinata una madre costituente e gli alunni, vincitori della sezione Umbria, Stefan Chelaru, ìErika Lisetti, Maria Vittoria Palazzoli, Letizia Rrafmani e Gregorio Trinari, hanno approfondito la figura di Ottavia Penna Buscemi, donna combattiva, avanguardista e di fede monarchica, una delle 21 donne elette nell’assemblea Costituente e prima candidata come Presidente della neonata Repubblica. I ragazzi hanno elaborato un diario d’invenzione, immedesimandosi in questa donna e immaginando i pensieri, le emozioni e le riflessioni che hanno accompagnato ogni tappa fondamentale della sua vita. Il diario, secondo le volontà della donna, sarà lasciato in eredita alle generazioni future, perché possano fare propri quei valori, come l’uguaglianza, il rispetto, la cittadinanza attiva, per i quali questa “guerriera dai capelli d’oro” ha combattuto con determinazione e coerenza.

14/03/2018 10:58:59

Attualità » Primo piano Il Comandante Generale dei Carabinieri in visita a Norcia

Per la prima volta in Umbria, il nuovo Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, si è recato sabato mattina a congratularsi personalmente con tutti i suoi Carabinieri che fin dalla data del disastroso sisma, sono impegnati, quotidianamente, nei servizi di vigilanza e controllo del territorio nel comprensorio di Norcia. Sempre al fianco dei cittadini, i Carabinieri continuano a prodigarsi, garantendo sicurezza e contribuendo alla rinascita dei centri colpiti dal terremoto. Il Comandante ha visitato la Compagnia Carabinieri e la stazione Carabinieri Forestali di Norcia, che attualmente sono dislocate nei moduli abitativi provvisori necessarie a soddisfare le esigenze abitative– logistiche - operative dei reparti dell’Arma. Accompagnato dai vertici dell’Arma locale, il Comandante Generale ha salutato tutti i Carabinieri presenti, in servizio alla Compagnia, alle Stazioni territoriali e a quelle Forestali di Norcia e Norcia Parco, i militari degli Organismi di Rappresentanza di base del Co. BAR, una folta rappresentanza dell’A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri) nonché personale appartenente ai vari reparti di rinforzo - attualmente in servizio in Umbria, pari a 20 unità del Battaglione Mobilie Emilia Romagna di Bologna - ancora impiegato soprattutto in attività anti sciacallaggio a salvaguardia delle abitazioni abbandonate. Al termine, il Generale Nistri ha continuato al sua visita istituzionale presso i Comandi Arma degli altri centri colpiti dal terremoto, recandosi prima ad Ussita e, successivamente, a Visso e Camerino.  

11/03/2018 21:50:56

Attualità » Primo piano Umbertide, il Comune restaura banchi e arredi scolastici

Riceviamo e pubblichiamo Recuperare gli arredi scolastici che, seppur vecchi e usurati, potevano essere restaurati e resi nuovamente funzionali, con un duplice vantaggio: economico, abbattendo i costi derivati dall'acquisto di nuovo materiale, e ambientale, riducendo la quantità di rifiuti da smaltire. L'ambizioso progetto è stato avviato all'interno del Comune di Umbertide già dal 2013, grazie all'impegno del personale dell'Ufficio Istruzione, in sinergia con l'Ufficio lavori pubblici e soprattutto grazie all'opera professionale di volontari Auser. L'iniziativa è nata quasi per caso, quando, a seguito dei vari interventi di ristrutturazione e consolidamento degli edifici scolastici che si sono susseguiti negli anni, sono stati rinvenuti all'interno di ripostigli e scantinati vecchi arredi scolastici in disuso, quali banchi, sedie e cattedre che, seppur rovinati potevano essere recuperati. Così si è dato inizio ad un certosino lavoro di pulizia e verniciatura delle parti in ferro e di sostituzione delle parti in legno degli arredi scolastici, dando nuova vita ad un elevato numero di banchi e cattedre. Solo negli ultimi cinque anni è stato infatti possibile restaurare 132 banchi monoposto, 89 sedie di legno e 25 sedie in plastica ma dal 2008 ad oggi i numeri parlano di un vero e proprio arsenale di arredi scolastici che, invece di finire in discarica, sono tornati a nuova vita e oggi vengono utilizzati da studenti e docenti: 471 banchi monoposto, 28 banchi biposto, 697 sedie di legno, 30 sedie in plastica, 4 cattedre, 31 poltrone per insegnanti, 3 panchine, 7 attaccapanni, 1 lavagna, un armadio e 16 tavoli mensa. Inoltre, durante le chiusure estive, i promotori del progetto provvedono periodicamente alla manutenzione ordinaria degli arredi rendendoli così più funzionali e longevi.

09/03/2018 09:08:45

Attualità » Primo piano Raccolta cibo 2018: un piccolo gesto per l’uomo, un grande gesto per l’umanità

“Salve siamo i ragazzi della raccolta cibo”. Sono più di trent’anni che gli umbertidesi sentono questa frase. Anche quest’anno, sabato 10 e domenica 11 Marzo, i ragazzi delle parrocchie di Cristo Risorto e Santa Maria passeranno casa per casa a spiegare come poter sostenere le missioni in Bolivia dove vive il nostro Don Leonardo Giannelli. Il cibo da raccogliere comprende pasta, riso, scatolame vario, olio in lattina, zucchero.  La raccolta vera e propria si svolgerà il fine settimana successivo, Sabato 17 e Domenica 18 Marzo.  A differenza degli ultimi anni però la raccolta verrà effettuata solo nei supermercati.  Per tutta la giornata di sabato 17 e la mattina di domenica 18 all’ingresso di tutti i supermercati di Umbertide troveremo ragazzi che consegneranno ad ognuno una busta di plastica vuota. Riempire quella busta significa aiutare chi al supermercato non può andare. Un gesto semplice ma, è banale da dire, che vale molto. Per capire l’importanza della raccolta cibo, la sera di Sabato 17 Marzo alle ore 19.30, nel salone sottostante la parrocchia di Cristo Risorto, si svolgerà la consueta cena del povero. Un momento divertente, per stare insieme ma anche per rendere meno lontane tutte le persone che aiuteremo con gli alimenti donati in questi giorni. Oltre che nei supermercati, per tutte le giornate della raccolta cibo, alcuni ragazzi saranno a Cristo Risorto dove verranno preparati gli scatoloni da spedire in America Latina quindi chiunque volesse dare il proprio contributo senza andare nei supermercati, può portare direttamente in parrocchia oppure negli alimentari di Umbertide dove ci sarà già dalla prossima settimana uno scatolone adibito alla raccolta. Informazioni più precise e dettagliate sulle modalità della Raccolta cibo 2018 saranno date dai giovani volontari che sabato 10 e domenica 11, con pazienza, suoneranno a tutti citofoni di Umbertide. Siate gentili, siate generosi!

08/03/2018 15:25:34 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Umbertide, venerdì 9 marzo seminario sul ruolo dell'Istituto ''Da Vinci'' nel territorio

Riceviamo e pubblichiamo In occasione delle celebrazioni per i cinquant'anni dell'Istituto superiore Leonardo Da Vinci, si terrà venerdì 9 marzo alle ore 10 presso l'aula magna Marcella Monini il seminario dal titolo “Il ruolo del Leonardo Da Vinci nel territorio”. L'iniziativa sarà aperta dai saluti della dirigente scolastica Franca Burzigotti, del commissario straordinario del Comune di Umbertide Castrese De Rosa, del direttore dell'Ufficio scolastico regionale dell'Umbria Antonella Iunti, della prof.ssa Anna Martellotti dell'Università degli Studi di Perugia, della dott.ssa Mara Fabrizio dell'Unità ospedaliera Formazione e sviluppo risorse della Usl Umbria 1, del dirigente tecnico dell'Ufficio scolastico regionale dell'Umbria Sabrina Boarelli e dell'assessore all'Istruzione della Regione Umbria Antonio Bartolini. Il seminario, coordinato dalla prof.ssa Anna Maria Boldrini, si articolerà in due sessioni, riguardanti il rapporto tra la scuola e il territorio di ieri e di oggi; la prima parte vedrà gli interventi dei docenti Giovanni Codovini (“La nascita: il Liceo scientifico comunale e il Liceo scientifico statale”), Sestilio Polimanti (“1987: nasce il Liceo linguistico come offerta “pubblica” nel territorio”), Paola Arcaleni (“1993: nasce il Liceo scientifico tecnologico e il territorio fa “rete””), Pasquale La Gala e Paola Acacelli (“Il progetto '92 degli Istituti professionali: stage e apertura al territorio”), a cui seguiranno testimonianze degli alunni della classe apripista del progetto e degli studenti del corso serale. La seconda parte, dedicata all'Istituto nei giorni nostri, sarà affidata alla dirigente scolastica Franca Burzigotti (“Il Campus Da Vinci: reti, FabLab, Pon, Asl, alleanze con il territorio”) e ai docenti Maurizio Bucci, Roberto Scarscelli e Roberto Caponeri (“Alternanza scuola-lavoro: il know-how”) e Silvana Fioravanti e Clarissa Sirci (“Scuola e territorio fanno impresa: l'esempio dell'Impresa Formativa Simulata – IFS”) a cui seguiranno testimonianze di imprenditori, tutor aziendali e alunni in alternanza. La mattinata si concluderà con un light lunch per tutti i presenti.

08/03/2018 09:57:13

Attualità » Primo piano Umbertide: sportello Umbra Acque, il Commissario De Rosa chiede il potenziamento dei servizi offerti

Riceviamo e pubblichiamo Rivedere i servizi offerti dallo sportello di Umbra Acque che ad oggi risulta poco funzionale e non rispondente alle esigenze degli utenti. E' con questo obbiettivo che il commissario straordinario del Comune di Umbertide Castrese De Rosa ha preso carta e penna e scritto ai vertici di Umbra Acque, raccogliendo le numerose lamentele degli umbertidesi sulla funzionalità dello sportello. Attualmente infatti l'ufficio di Umbra Acque, attivo all'interno dei locali di AIMET solo il mercoledì mattina dalle 8.45 alle 13.30 - ha visto mutare la propria funzione, diventando un “punto di facilitazione digitale”. “Ciò significa – scrive il commissario De Rosa - che se prima i cittadini umbertidesi potevano recarsi presso tale sportello per attivare, volturare o chiudere una fornitura, ad oggi tutto questo non è più possibile dal momento che l'ufficio ha perso qualsiasi operatività e i due operatori presenti si limitano a fornire chiarimenti su bollette ed utenze. Da qualche tempo poi gli utenti non possono nemmeno comunicare l'autolettura e siamo arrivati alla situazione paradossale che, magari dopo una lunga attesa, si sentano rispondere di dover inviare una mail, telefonare al call center o addirittura recarsi a Perugia per vedere soddisfatta la propria richiesta. Considerando che gran parte dell'utenza che si reca allo sportello ha un'età avanzata, capirete che tali nuove modalità di operare rischiano di causare un grave disservizio per i cittadini. Siamo tutti favorevoli alle novità se queste agevolano il rapporto tra cittadino e fornitore del servizio – aggiunge il commissario De Rosa - ma molte sono le perplessità quando queste complicano i rapporti. Il rapporto umano molte volte è l’unico in grado di trovare la soluzione migliore ai problemi, a maggior ragione quando si ha a che fare con persone che non hanno dimestichezza con l’informatica, soprattutto se anziane. Auspico quindi – conclude De Rosa rivolgendosi ai vertici di Umbra Acque - che possiate valutare l’opportunità di rivedere i servizi offerti dallo Sportello di Umbertide che ad oggi risulta poco funzionale e non rispondente alle esigenze di un'utenza di età avanzata e spesso poco avvezza all'utilizzo di mezzi informatici”.  

08/03/2018 09:51:49

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy