Notizie » Società Civile Pranzo di fine anno del Vespa Club Fratta Umbertide all'insegna della solidarietà

Riceviamo e pubblichiamo Sabato 27 novembre si è svolto con grande successo e partecipazione il pranzo sociale di fine anno del Vespa Club Fratta Umbertide in occasione del quale sono stati ricordati gli avvenimenti più importanti della stagione vespistica 2016 e presentati i futuri per il 2017. Il piccolo Club umbertidese sta crescendo sempre più con grande risonanza nazionale ed anche internazionale: infatti nel corso del prossimo anno ci sarà un'importante gemellaggio con il Vespa Club Ath (Belgio) rappresentato dal Presidente Paolo Daniele: inoltre il 10-11 Giugno si svolgerà il 17º Raduno Nazionale del Club "In Vespa alla scoperta del Marchese  Bourbon" 2º Memorial Fernando Facciadio. Da ricordare l'inizio della stagione vespistica che sarà inaugurata con la partecipazione del Club al Raduno Nazionale del VC Firenze il prossimo 8 Gennaio oltre alla partecipazione al Vespa World Days a Celle in Germania dal 22 al 25 giugno. Durante il Pranzo si é svolta una ricca lotteria il cui ricavato è stato devoluto alle popolazioni terremotate e consegnato nelle mani dell'Assessore comunale Cinzia Montanucci presente al pranzo. Durante la giornata sono state fatte anche le premiazioni interne del Club per chi si è contraddistinto partecipando a numerosi raduni Nazionali ed il podio con 18 Raduni Nazionali è stato conquistato da Alunno Stefano, Giuseppe Reccia e Giada Pauselli. Il Consiglio Direttivo non può che essere soddisfatto per l'andamento del Club ed invita tutti gli interessati ad effettuare il tesseramento per l'anno 2017 in corso presso la sede sita in via Roma n.41.

03/12/2016 13:37:34

Notizie » Politica DIEGO FUSARO A CITTA’ DI CASTELLO PER SPIEGARE LE ''RAGIONI DEL NO''

Riceviamo e pubblichiamo  L’appuntamento è per Martedì 29 Novembre, ORE 21, aula magna del Liceo Classico PLINIO IL GIOVANE   Diego Fusaro a Città di Castello per dire NO ad una riforma che “non è altro che l’ emanazione dei poteri forti dell'UE e del sistema usurocratico bancario del finanz-capitalismo internazionale”(Cit. D.Fusaro).  L’appuntamento con il noto saggista italiano è per Martedì 29 Novembre, alle ore 21, a Città di Castello, presso l’aula Magna del Liceo Classico “Plinio il Giovane”. L’iniziativa si colloca all’interno degli appuntamenti promossi dal Coordinamento Comitati per il NO – Umbria e alla quale hanno aderito il Comitato “Basta Renzi!” , la Lega Nord, il Movimento 5 Stelle, P.101 ed altre realtà politiche e associazionistiche. Dopo il successo riscontrato a Foligno e a Perugia, Diego Fusaro cercherà di replicare, ribadendo i concetti cardine per cui è necessario e fondamentale dire NO al referendum del 4 Dicembre prossimo.  “L'obiettivo di questa riforma costituzionale  - ha ribadito più volte Fusaro - non è altro che quello di destrutturare integralmente le carte costituzionali del vecchio continente europeo di modo che venga meno l'ultimo baluardo, l'ultima resistenza in grado di opporsi alla finanziarizzazione integrale del continente. Oggi più che mai occorre resistere a questo processo, e portare avanti insieme una resistenza all'UE e alla finanziarizzazione che è il compimento della lotta di classe che stanno vincendo i dominanti contro i dominati, il signore contro il servo”. Oltre a Diego Fusaro sono previsti gli interventi di Luigi Pecchioli, Avvocato e membro del Coordinamento Comitati per il No Umbria, Marco Castellari, Coordinatore Comitato “Basta Renzi C.Castello, Diego Ceneri – Vice coordinatore Comitato “Basta Renzi!” C.Castello, Moreno Pasquinelli - Associazione P. 101, Stefano Candiani Senatore Lega Nord, Valerio Mancini Vicepresidente Con. Reg. Umbria, Riccardo Augusto Marchetti Capogruppo comunale Lega Nord C.Castello e Laura Agea Europarlamentare Movimento 5 Stelle.  Modera Nico Mazzoni Segretario Lega Nord Città di Castello  

28/11/2016 12:50:27

Notizie » Politica Umbertide Cambia propone una campagna di informazione sulle vaccinazioni

Riceviamo e pubblichiamo  UMBERTIDE CAMBIA PROPONE UNA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SULLE VACCINAZIONI   Umbertide cambia propone una sistematica campagna di informazione ed educazione alla salute sulla vaccinazione in generale e, in particolare, sulla vaccinazione anti-HPV, che coinvolga Regione, Asl, medici di base e insegnanti. A tal fine la lista civica chiede, attraverso una interrogazione consiliare, una ricognizione statistica della situazione riguardante le vaccinazioni. “Le vaccinazioni – spiega Claudio Faloci, capogruppo di Umbertide cambia - sono da sempre uno degli strumenti più efficaci a disposizione della sanità pubblica, per il contribuito insostituibile che hanno dato nel contrastare, in tutto il mondo, malattie infettive come la poliomielite, il tetano e la difterite, o, addirittura per eliminarle, come nel caso del vaiolo. La Regione Umbria – aggiunge Faloci - in linea con le indicazioni nazionali dedica da sempre una particolare attenzione alle vaccinazioni raccomandate, obbligatorie e non, che sono offerte attivamente e gratuitamente, raggiungendo risultati molto apprezzabili nella lotta alle malattie prevenibili con le vaccinazioni, tanto che gli elevati livelli di copertura vaccinale conseguiti sull’intero territorio regionale collocano la nostra Regione al di sopra della media nazionale. Visto che il trend nazionale delle vaccinazione obbligatorie per tutti i nuovi nati (antidifterica,antitetanica,antipoliomielitica,antiepatite virale B) va diminuendo – conclude il capogruppo di Umbertide cambia -  e, contestualmente, si va da più parti evidenziando un pericoloso approccio antiscientifico, foriero di disinformazione e falsa metodologia, che rischia di sfociare in un vero allarme sociale, mettendo in dubbio una seria educazione alla salute, riteniamo opportuno lanciare una sistematica campagna di informazione ed educazione alla salute sulla vaccinazione in generale e, in particolare, sulla vaccinazione anti-HPV, coinvolgendo appunto Regione, Asl, medici di base e insegnanti”.   Umbertide cambia   Di seguito il testo dell’interrogazione Al Presidente del Consiglio Comunale di Umbertide Al Sindaco del Comune di Umbertide Umbertide li 07.10.2016   UMBERTIDE CAMBIA - INTERROGAZIONE su “Educazione alla salute” Si richiede cortesemente risposta orale e scritta PREMESSA Le vaccinazioni sono da sempre uno degli strumenti più efficaci a disposizione della sanità pubblica, per il contribuito insostituibile che hanno dato nel contrastare, in tutto il mondo, malattie infettive come la poliomielite, il tetano e la difterite, o, addirittura per eliminarle, come nel caso del vaiolo. La Regione Umbria, in linea con le indicazioni nazionali, dedica da sempre una particolare attenzione alle vaccinazioni raccomandate, obbligatorie e non, che sono offerte attivamente e gratuitamente, raggiungendo risultati molto apprezzabili nella lotta alle malattie prevenibili con le vaccinazioni, tanto che gli elevati livelli di copertura vaccinale conseguiti sull’intero territorio regionale collocano la nostra Regione al di sopra della media nazionale. CONTESTO Visto che il trend nazionale delle vaccinazione obbligatorie per tutti i nuovi nati (antidifterica,antitetanica,antipoliomielitica,antiepatite virale B) va diminuendo e, contestualmente, si va da più parti evidenziando un pericoloso approccio antiscientifico, foriero di disinformazione e falsa metodologia, che rischia di sfociare in un vero allarme sociale, mettendo in dubbio una seria educazione alla salute. CHIEDIAMO Attraverso i dati in possesso della Usl 1 Umbria e del Distretto Alto Tevere, salvaguardando la privacy in tutte le sue forme, una ricognizione statistica della situazione riguardante le vaccinazioni. In particolare, chiediamo di conoscere il numero di bambini e bambine residenti ad Umbertide ai quali non sono state somministrate le vaccinazioni obbligatorie dall’anno 2011 al 2016, avendo riguardo ad una statistica comparata, circoscritta al Distretto Alto Tevere; di conoscere il numero di bambini e bambine residenti ad Umbertide ai quali non sono state somministrate, dall’anno 2011 al 2016, le vaccinazioni raccomandate nell’infanzia e successivi richiami (contro pertosse, infezioni da haemophilus influenzae b-Hib, morbillo-parotite-rosolia); di conoscere il numero delle ragazze, nel loro dodicesimo anno di vita, alle quali non è stata somministrata la vaccinazione anti-HPV dal 2011 al 2016 nel Distretto Alto Tevere e nell’intera Usl 1 Umbria;  PROPONIAMO una sistematica campagna di informazione ed educazione alla salute sulla vaccinazione in generale e, in particolare, sulla vaccinazione anti-HPV, che coinvolga Regione, Asl, medici di base e insegnanti.   Il Gruppo Consiliare Umbertide Cambia Claudio Faloci Luigino Orazi Stefano Conti

24/11/2016 17:13:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy