Notizie » Politica Galmacci, segretario Lega Umbertide, plaude all'operato della giunta Carizia

Riceviamo e pubblichiamo E' Vittorio Galmacci, segretario cittadino della Lega, a plaudire l'operato della Giunta Carizia. Dice Galmacci: "Pochi giorni ancora e inizieranno i lavori per un'altra importante opera, volta all'abbattimento delle barriere architettoniche e alla mobilità sostenibile fra Piazza Mazzini e Via Vittorio Veneto, un progetto che prevede tra l'altro anche la realizzazione di un'altra passerella sul torrente Reggia, contrapposta a quella già esistente".   Prosegue il segretario leghista:  "In merito a quanto concerne la viabilità e la messa in sicurezza, l'operato dell'Amministrazione comunale è sotto gli occhi di tutti, operato in linea con quanto dichiarato in campagna elettorale. L'Amministrazione è intervenuta in più punti della viabilità cittadina come ad esempio nella zona di Piazza Carlo Marx,  sulla parte alta di via Roma con il rifacimento del manto stradale e anche su tutto il rettilineo. Inoltre è notizia recente l'annunciata messa in sicurezza di un altro tratto di via Roma, dell'intervento di manutenzione straordinaria previsto in via Madonna del Moro e di nuovi asfalti per le frazioni di Calzolaro e Montecastelli”.   Aggiunge Galmacci: "A ciò si aggiungono la costruzione della nuova scuola dell'infanzia Marcella Monini in via Morandi e il mutuo di 800mila euro per la scuola primaria di Niccone. Senza dimenticare gli interventi di efficientamento energetico presso la scuola primaria e la palestra della primaria di Pierantonio e la palestra scuola media Mavarelli-Pascoli, con i due plessi di quest'ultima interessati da lavori per l'adeguamento alla normativa antincendio. Colgo l'occasione per ricordare, sul tema della sicurezza l'armamento della Polizia Locale e l'installazione di nuove telecamere di videosorveglianza nel capoluogo e nelle frazioni. Ancora qualche giorno e arriveranno tre fototrappole per combattere l'abbandono dei rifiuti".   Conclude il segretario cittadino della Lega: "Questa è la giunta Carizia, questa è la nuova Amministrazione! Essa, come potete notare, è caratterizzata da fatti concreti e non dalle elucubrazioni mentali tipiche dell'opposizione quali quelle che leggiamo nei discorsi bizantini che essi tentano di rifilare ai cittadini. Questi ultimi però non ci cadono più".           

14/09/2020 18:40:33 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide, PD su nido comunale: “Solo 22 bambini, di quello nuovo neanche se ne parla”

Riceviamo e pubblichiamo “Un unico salone, armadietti usati come divisori, un nido con presenze dimezzate: questo il quadro dell'asilo nido comunale. Mentre a livello nazionale si investono risorse su nidi pubblici e sostegno alle famiglie, ad Umbertide la Lega e Carizia depauperano il grande patrimonio di professionalità e competenza che ha caratterizzato da tanti anni la nostra città. Inizia così la nota stampa a firma del Partito democratico di Umbertide, che poi ribadisce il fatto che “del nuovo asilo nido neppure se ne vuol parlare e intanto viene smantellato quello rimasto”. “Il nido d’infanzia “Il Ranocchio” è sempre stato, fin dalla sua nascita, risalente agli anni 80, il fiore all’occhiello della comunità umbertidese. Ha ospitato per più di trent’anni, presso la struttura di via Morandi, una media di 70 bambini per anno educativo. Tutto ciò è stato possibile fino all’anno 2016 dove, in seguito allo spostamento provvisorio presso i locali di Santa Maria della Pietà, i bambini ospitati all’interno della struttura erano 50. Dal 2017 in poi la media del numero dei bambini accolti all’interno del servizio era intorno alle 45 unità.” “Ed ora si passa a 22. Ci vorranno far credere che non c'erano domande (arrivate solo agli asili privati che invece sono pieni), ma in realtà il disinteresse generale è la vera motivazione di questo risultato. E all'Amministrazione, a questa amministrazione – conclude la nota - non interessa nulla né dei bambini né delle famiglie umbertidesi”.

14/09/2020 18:14:36 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Fiere di Settembre 2020, il sindaco Carizia e della vicesindaco Mierla: “Enorme è stata la responsabilità degli umbertidesi e degli operatori”

Soddisfazione viene espressa dal sindaco Luca Carizia e dalla vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla all'indomani dell'ultimo giorno dell'edizione 2020 delle Fiere di Settembre.   “Quello che principalmente ha colpito è stato l'enorme senso di responsabilità dei nostri concittadini e degli operatori presenti – dice il sindaco Carizia - Le Fiere hanno dimostrato che c'è tanta voglia di quotidianità da parte degli umbertidesi e di chi con eventi di questo trova un modo per tornare a sperare dal punto di vista lavorativo dopo mesi difficili. La più sentita riconoscenza da parte dell'Amministrazione Comunale va al Corpo della Polizia Locale e al suo comandante Gabriele Tacchia, a tutti gli uomini delle forze dell'ordine, ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana per l'egregio lavoro svolto”.   “Sono state delle Fiere particolari e questo è sotto gli occhi di tutti con le quali abbiamo dato un segnale forte di speranza – commenta la vicesindaco Mierla - L'edizione appena terminata è stato un momento importante per tutti noi e quello di Umbertide si candida a diventare un modello per l'organizzazione di manifestazioni di tale portata. La cosa più importante sono stati i numerosi attestati di riconoscenza da parte degli operatori del settore, che hanno apprezzato le scelte prese dall'Amministrazione, inclusi il piano sicurezza e tutte le misure attuate per far svolgere l'evento nel pieno rispetto delle norme anticontagio. E' stato bello vedere tanti umbertidesi e tanti i visitatori presenti passeggiare lungo il percorso fiera attuando in maniera ligia tutte le precauzioni indicate sui cartelli posti agli ingressi e lungo il tragitto della manifestazione. Riscontri favorevoli li ha ricevuti anche il posizionamento dei banchi, che come previsto dal piano sicurezza sono stati spostati solo in un lato del percorso per evitare assembramenti. Questa decisione, visti commenti favorevoli degli addetti del settore e dei cittadini, può servire da spunto anche per le prossime edizioni delle Fiere, quando torneremo a viverle con più serenità. Un grazie, oltre alle forze dell'ordine e ai volontari presenti va a Gesenu per la precisa attuazione del primo piano rifiuti e sanificazione delle strade”.            

14/09/2020 16:38:46 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide cambia: “un consiglio comunale tenuto solo dalla minoranza”

"Invitiamo i cittadini a partecipare al Consiglio comunale: così si renderanno conto, dal vivo e non dalle nostre parole, che cosa sia questa Giunta Carizia e la maggioranza leghista. Nessuna proposta, nessun dialogo su questioni concrete, ma solo un silenzio imbarazzante di chi non sa che cosa fare.  Nell’ultimo Consiglio le opposizioni di Umbertide cambia, Pd e M5S hanno avanzato un progetto di potenziamento dell’Ospedale di Umbertide: in particolare della chirurgia, che ha dato eccellenti numeri durante il Covid, il potenziamento della medicina territoriale con il Centro salute e il ripristino della Residenza sanitaria protetta. Temi centrali che vanno al cuore del cittadino. Ebbene? il Sindaco e la maggioranza leghista hanno votato contro, come avevano fatto del resto per l’infermiere di famiglia, poi approvato dalla Giunta leghista della Tesei. Insomma, con un capolavoro di incompetenza, hanno votato contro se stessi e la Regione. Questo il livello. Il problema è che non c’è stato nemmeno un accenno di spiegazione e soprattutto non si sa quale sia la proposta alternativa. Niente. Silenzio. La stessa cosa avviene per la sicurezza e il decoro urbano. Ormai in questi due anni pieni di Amministrazione leghista il decoro urbano è una parola vuota. Quartieri non curati come le Fontanelle (e Consigli di quartiere mai svolti), il Parco Ranieri e la Pineta sono in stato di degrado come piazza Michelangelo, che subisce atti di continuo vandalismo. La zona industriale è una groviera e male organizzata. Alcuni impianti sportivi avrebbero urgente bisogno di seri interventi di manutenzione. Ancora stiamo aspettando l’applicazione e organizzazione del controllo di vicinato, da noi proposto e votato. La richiesta di Progetti di educazione alla cittadinanza sono di un altro pianeta. Il menù delle inadempienze dell’Amministrazione Carizia è lungo: la nuova caserma dei carabinieri è stata cancellata dalla programmazione dei lavori pubblici e non c’è stata mai richiesta di maggiore risorse umane; le video camere installate sono risultate totalmente inefficienti ai fini dell’accertamento dei reati (funzionano?); non si sa quale fine abbia fatto il Patto con la comunità islamica; manca il regolamento sulla consulta delle comunità straniere.   Conclusione: ma i governanti di oggi non avevano detto che avrebbero ripulito la città?"  

11/09/2020 19:14:51 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide Partecipa sul referendum del 20 e 21 settembre

Riceviamo e pubblichiamo   "Umbertide Partecipa non è un partito nel senso classico e tradizionale del termine; è una lista civica trasformata poi in associazione che ha partecipato alle ultime elezioni comunali conseguendo un buon risultato e, come tale, fa politica. Il 20 e 21settembre pp.vv. i cittadini italiani verranno chiamati a  votare per un referendum che ha come base la modifica degli art. 56-57-59 della costituzione; coloro che voteranno “SI”  intendono ridurre il numero dei senatori e dei deputati, coloro che voteranno “NO”  vogliono invece confermare gli attuali numeri. In virtù delle premesse non daremo indicazioni di voto proprio in rispetto  della ns. natura “locale” e dei numerosi cittadini che, seppur con appartenenze politiche diverse, ci hanno votato. Comunque siamo una associazione che    di politica si interessa  e, pertanto,  ci sentiamo in dovere di fare alcune considerazioni e porre alcuni quesiti  in merito, per offrire agli umbertidesi elementi di riflessione  visto che il referendum riguarda la costituzione,  non un argomento qualsiasi. Prima di ogni altra cosa invitiamo i cittadini a recarsi alle urne per votare; La partecipazione al voto è la prima espressione della democrazia. Nelle dittature non si vota o se lo si fa il voto è taroccato. Mantenere l’ affezione al voto è una espressione genuina di libertà. Poniamo quindi  elementi di riflessione attraverso quesiti: La rappresentanza in una democrazia  delegata è un valore oppure no? Il parlamento è la sede delle scelte e delle decisioni  che tengono conto dell’interesse generale di tutti i cittadini  oppure è sufficiente un  “efficientismo” che poi diventa di facciata? I territori più piccoli (come l’ Umbria)  hanno pari dignità oppure vengono considerati “ancelle” di quelli più grossi? Se intere aree del paese non venissero rappresentate  o lo fossero solo marginalmente  il confronto sarebbe reale? L’ efficienza del parlamento dipende dal numero dei componenti oppure dall’ esperienza, dalla dedizione e dalla capacità di coloro che lo compongono? E’ cosa buona mettere mano alla costituzione modificando alcuni articoli  al di fuori  di un disegno generale  oppure può rappresentare un pericolo? Per  ridurre i costi della politica – reali o presunti -  è meglio tagliare le rappresentanze oppure  i compensi ?  Abbiamo scelto questa strada non per una sorta di “ponziopilatismo”, ma anche per ribadire che la nostra è una democrazia matura, in grado quindi di scegliere in maniera ponderata. Sicuramente questo referendum pone ai partiti  diverse interrogativi, primo fra tutti il modo  con cui si individua  la classe dirigente: serve    una nuova legge elettorale che consenta agli elettori la libera scelta e senza inganni. L’improvvisazione è una brutta bestia  che ricade sui cittadini. La preparazione è  frutto sicuramente di cultura, ma anche di esperienza  fatte in diversi campi della società. Il cittadino che sceglie la nobile strada  della politica deve avere uno sguardo a 360°."   

11/09/2020 19:00:18 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Il Gruppo Comunale di Protezione Civile alle Fiere con un nuovo mezzo speciale di primo soccorso

Nei giorni delle Fiere di Settembre il Gruppo Comunale di Protezione Civile  ha in dotazione un mezzo speciale di primo intervento altamente innovativo.    Acquistato con fondi del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile ed erogati tramite il Servizio Protezione Civile della Regione Umbria, il mezzo è di proprietà del Coordinamento Protezione Civile Alta Umbria, composto dai gruppi Prociv di Umbertide, Montone, Pietralunga, Sigillo-Montecucco, Gualdo Tadino e dalla Misericordia di Fossato di Vico.    Il mezzo è costituito da un automezzo 4x4 e al suo interno custodisce le seguenti attrezzature: una idrovora, un modulo antincendio con acqua e schiuma, due motoseghe, un macchinario per aspirare polveri e liquidi, una idropulitrice, una saldatrice, un martello demolitore, una serie di avvitatori, un trapano, delle pale, picconi, attrezzi di minuteria, una torre faro alogena, un decespugliatore, un tosaerba e tagliarami, un compressore, un gruppo elettrogeno, un banco da lavoro e un set di luci.   Il mezzo è stato presentato dal presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide, Gabriele Lisetti, al sindaco Luca Carizia, alla vicesindaco Annalisa Mierla in occasione dell'apertura delle Fiere di Settembre.    I volontari della Prociv umbertidese saranno impegnati nei tre giorni dell'evento nel lavoro di collaborazione con la Polizia locale, la Croce Rossa Italiana e una agenzia di vigilanza privata nel sistema di sorveglianza anti-contagio.

11/09/2020 16:49:12 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Gesenu presenta i dati del sondaggio di gradimento e le azioni di miglioramento a Umbertide

  Il 90% degli umbertidesi ritiene soddisfacente l’operato di Gesenu e dei suoi operatori durante la crisi Coronavirus. In programma l’avvio della raccolta monomateriale del vetro su tutto il territorio comunale   Sono stati presentati questa mattina presso il Centro del Riuso di Umbertide in sede di conferenza stampa i risultati del sondaggio di gradimento condotto da GESENU alla presenza di Luca Carizia Sindaco di Umbertide, Francesco Cenciarini Assessore Ambiente Comune di Umbertide, Massimo Pera Direttore Operativo Gesenu. Il sondaggio di gradimento sui servizi di igiene urbana gestiti da GESENU ha coinvolto un campione di 1.600 Umbri. Lo scopo è stato quello di analizzare il riscontro dell’utente nei confronti della società, indagare le principali criticità del servizio, i cambiamenti sui consumi e la gestione dei rifiuti durante il lockdown, col fine ultimo di migliorare, laddove il servizio avesse riscontrato un esito negativo di gradimento. La fascia di età che ha risposto alle domande è quella compresa tra i 18 e gli over 65. Ai cittadini umbertidesi è stato chiesto se avessero aumentato la produzione di rifiuti durante la quarantena e complessivamente il 55% degli intervistati residenti nel Comune di Umbertide ha dichiarato di aver aumentato la produzione di rifiuti, tra questi quello maggiormente prodotto è la plastica con una percentuale del 40%. In controtendenza il dato riferito ai cittadini over 65 che nel 70% dei casi dichiara di non aver registrato nessun aumento di produzione. Ai cittadini è stato poi chiesto come Gesenu e i suoi operatori avessero gestito la crisi Coronavirus e il 60% degli intervistati ha dichiarato di ritenerlo buono o addirittura ottimo per un dato complessivo che si attesta sul 90% considerando anche coloro che lo ritengono comunque sufficiente. Inoltre, alla domanda sul livello di soddisfazione del servizio di raccolta dei rifiuti nel Comune di Umbertide il 90% esprime un giudizio positivo (ottimo, buono o sufficiente). Infine, il 95% degli intervistati esprimono un giudizio positivo sulla professionalità e competenza del personale operativo. Durante la conferenza stampa è stato inoltre analizzato l’operato di Gesenu nel Comune di Umbertide e dall’analisi dei dati emerge che la raccolta differenziata ha raggiunto a luglio 2020 il 71,04%, mentre la qualità del rifiuto organico è migliorata, attestando la % di materiale non compostabile al 2%, registrando un -4,3 punti % rispetto al 2018. Un ulteriore dato significativo da sottolineare, indice dello stato di buona salute del servizio di raccolta differenziata nel Comune, è quello che riguarda il rifiuto secco residuo che registra una riduzione, rispetto al 2018, di -20 kg all’anno pro capite. Per quanto riguarda la qualità della raccolta della carta e della plastica, entrambe sono in 1° fascia come certificato dai Consorzi di filiera. «Il luogo in cui ci troviamo oggi, inaugurato nel mese di giugno, dà un segnale forte in materia di buone pratiche da adottare - dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini - I numeri sulla raccolta differenziata nel nostro Comune sono incoraggianti e devono servire da stimolo per il futuro per vedere un loro ulteriore incremento. Questo può avvenire dal lavoro in sinergia tra l'Amministrazione e il gestore del servizio di igiene urbana. Dopo le azioni messe in atto nell'area del centro storico, tra poco saranno installate tre fototrappole movibili per combattere l'abbandono dei rifiuti in zone sensibili. A partire dal mese di novembre, inoltre, partirà in tutto il territorio comunale la raccolta monomateriale del vetro. Tutto questo servirà per aumentare ancora di più la consapevolezza dei nostri concittadini verso un tema importantissimo come quello del rispetto dell'ambiente». Gesenu, in sede di conferenza, ha esposto alla platea anche le azioni volte al miglioramento del servizio in atto e in programma per il 2020 tra le quali: ▪ L’avvenuta inaugurazione lo scorso 13 Giugno del Centro del Riuso, situato nei pressi del Centro di Raccolta di Via Madonna, il terzo esistente in Umbria, insieme a quelli di Perugia e Marsciano. Il Centro è aperto nei giorni di mercoledì dalle 15 alle 18 e sabato dalle 8 alle 12. ▪ Chiusura per mezzo di serrature gravitazionali delle postazioni di prossimità del Centro Storico che sono anche state ricollocate in aree meno visibili. Ad ogni postazione sono associati gruppi limitati di utenze domestiche e non domestiche. ▪ Introduzione della raccolta monomateriale del vetro con contemporaneo passaggio dalla raccolta multimateriale pesante a multileggera in tutto il territorio del Comune di Umbertide a partire da Novembre 2020. A tal proposito verranno installate 119 campane per le Utenze Domestiche e le piccole Utenze non Domestiche, mentre alle Utenze Non Domestiche HO.RE.CA. (Hotel, bar e ristoranti) verranno consegnati n. 180 contenitori; ▪ Infine, verranno installate 3 fototrappole con l’obiettivo di effettuare un’intensa attività di controllo sui conferimenti effettuati dai cittadini e limitare i fenomeni di abbandono illecito dei rifiuti. Questi strumenti di deterrenza all’abbandono abusivo dei rifiuti andranno ad aggiungersi al nucleo di polizia ambientale già attivo sull’intero territorio Comunale.  

11/09/2020 11:04:19 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Economia A Spasso per Umbertide: la nuova guida gratuita in distribuzione alle Fiere di Settembre

E' in distribuzione in questi giorni - pubblicata da Digital Editor srl - una breve guida del territorio, A Spasso per Umbertide, disponibile gratuitamente durante le Fiere di Settembre e presso tutte le attività che hanno aderito al progetto. "Anche in questo 2020 del tutto particolare, - spiegano da Digital Editor - non abbiamo voluto mancare l’appuntamento che ormai da sei anni ci permette di rendere omaggio alla nostra bella Umbertide e a tutti gli imprenditori e commercianti che mai come ora, hanno dimostrato la loro determinazione. L’emergenza Covid-19 ha certamente stravolto la programmazione del nostro amato settembre umbertidese ma noi abbiamo deciso di continuare a celebrare il territorio con una nuova edizione di questa breve guida, dedicandola ad alcune Vie di Umbertide. Quelle stesse vie, che percorriamo quasi quotidianamente e di cui conosciamo spesso i nomi ma non la loro storia. Personaggi o avvenimenti a cui le nostre strade sono dedicate e in grado di raccontarci in qualche modo anche la nostra storia. Una breve ricerca toponomastica (ne abbiamo potuto selezionalre solo alcune e la scelta credeteci nella storia della nostra Umbertide è risultata variegata e difficile), ispirata al l’incredibile lavoro di Bruno Porrozzi “L’uomo nella Toponomastica” e al prezioso contributo di Pietro Vispi “Profili Biografici Umbertidesi. Impossibile poi non segnalare la bellissima immagine di copertina scattata dall'umbertidese Mattia Zebi che ne ha gentilmente concesso l'uso”. Un grazie particolare a tutte le attività  che hanno aderito alla Guida A Spasso per Umbertide:   Tappezzeria Marinelli CS Lavanderia Toplife Lavapiu Tabaccheria Silvia Siderpucci Angelo Onoranze Funebri In.Ser.t Tappezzeria Sponticcia Tabaccheria Minelli Papiro Lavanderia Primavera Asd Club Griphus Vittoria Assicurazioni Ti Rilego Linea Pets La Tartaruga 0-14 Fiammetta Gioielleria Castelletti Mariano NewTeam Autocarrozzeria MR Nanni Sergio Carrozzeria Emme3 Tobba Revisioni Armonie Parrucchieri Centro Estetico L’incanto La Bottega delle Erbe Idea Donna 50 Sfumature di Colore Enoteca Ezio Bani Torteccetera Il Rasagnolo Macelleria Rinaldi Calico Jack Tavern Fabula Termoidraulica Sabbioni Meccanica TreB F.M. Impianti M.C. System - Bianco Digitale

10/09/2020 12:01:37 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy