Notizie » Società Civile Lavori estivi 2019, consegnati gli attestati ai ragazzi

Sono stati consegnati nel pomeriggio di mercoledì 13 novembre presso il Museo Rometti di Umbertide gli attestati di partecipazione e i rimborsi spese ai ragazzi che hanno preso parte ai ‘Lavori estivi 2019’. Alla cerimonia erano presenti l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Umbertide, Sara Pierucci, la responsabile della Cooperativa Asad Monica Nanni e Jacopo Galmacci dell'Ufficio Informagiovani, che insieme a Sofia Donini ha seguito i ragazzi nel loro percorso.    La finalità del progetto è da sempre quella di avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro in maniera protetta. Quest’anno i lavori estivi hanno registrato 21 partecipanti di età compresa fra i 16 e 21 anni. L'iniziativa, arrivata all'undicesimo anno e che consente l’acquisizione di crediti formativi scolastici, è stata promossa dal Comune di Umbertide in collaborazione con le Cooperative Asad (che con i propri operatori seguono passo a passo l'esperienza estiva dei ragazzi)  e con le Cooperative di tipo B, “Il nido dei Pettirossi” e “Cassiopea” (che consentono ai ragazzi di diventare veri e propri soci volontari).    Un'opportunità che i 21 giovani hanno saputo sfruttare al meglio, dimostrando grande impegno, senso civico e responsabilità, diventando così un esempio per i loro coetanei.   In particolare quest'estate i partecipanti al progetto si sono presi cura dei beni della collettività e dell’abbellimento urbano, impegnandosi nella pulizia del Centro d’aggregazione “Lucignolo”, nella pulizia della fontana di piazza Michelangelo in collaborazione con il Gruppo volontari Umbertide e in tante altre iniziative mirate al mantenimento e alla cura dei luoghi della città.

15/11/2019 15:55:04 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano L'Università della Terza Età di Umbertide si è presentata alla città

Si è svolta nel pomeriggio di giovedì 14 novembre presso il Museo di Santa Croce la presentazione alla città dell’Università della Terza Età di Umbertide. Alla cerimonia, durante la quale è stato inaugurato l’Anno Accademico 2019/2020, hanno preso parte il sindaco di Umbertide, Luca Carizia, il vicesindaco Annalisa Mierla, l’assessore Sara Pierucci, il presidente nazionale dell’Università della Terza Età, Gustavo Cuccini e il presidente di UniTre Umbertide, Corrado Baldoni. Erano presenti anche i membri del consiglio direttivo dell'associazione, nata a settembre di quest'anno, composto oltre che dal presidente Baldoni dalla vicepresidente Maria Grazia Scapicchi, dal segretario Pietro Migliorati, dal direttore dei corsi Adriano Bottaccioli, dal tesoriere Anna Maria Salciarini, dai consiglieri Chiara Ciarapica e Marcella Broggi.    “In questo progetto che abbellisce culturalmente e socialmente Umbertide l'amministrazione ha giocato un ruolo di sostegno e di servizio – ha detto il sindaco Carizia - Si è formato un gruppo di umbertidesi che ha cercato di portare un messaggio di conoscenza o semplicemente di piacere universale e trasversale. Tutto il consiglio direttivo dell'associazione si è impegnato in un progetto di cui la cittadinanza sentiva fortemente la necessità. Quando ci siamo incontrati abbiamo parlato nelle specifico di alcuni corsi che si terranno e ho chiesto di aggiungerne  uno in futuro: quello di educazione civica, ovvero su come essere dei cittadini migliori partendo dai gesti semplici”.   “Come Università della Terza Età di Umbertide – ha affermato il presidente Corrado Baldoni - ci siamo posti come finalità quelle di educare, formare, informare, fare prevenzione, promuovere la ricerca, aprirci al sociale e fare da sintesi fra varie culture, creando anche occasioni di svago e di divertimento. Un altro obiettivo che ci siamo prefissati è quello di interagire con le numerose associazioni presenti sul nostro territorio, cercando di collaborare con tutte loro il più possibile”. Dopo gli auguri del vicesindaco Mierla e dell'assessore Pierucci ha portato il proprio saluto il presidente nazionale dell'Università della Terza Età, Gustavo Cuccini: “Mi complimento con gli amici di Umbertide per aver colto appieno il messaggio dell’UniTre, un’associazione di promozione sociale dove la cultura è socializzazione, legame con il territorio  e recupero delle tradizioni. Vedendo così tanta gente presente oggi capisco che i cittadini di Umbertide e le istituzioni locali hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa”.   Al direttore dei corsi Adriano Bottaccioli è toccato il compito di presentare al numeroso pubblico in sala l'ampia offerta di attività previste per l'Anno Accademico 2019/2020. Di seguito è riportato l’elenco dei ventuno fra corsi e laboratori programmati con i nomi di coloro li terranno: corso di inglese di base e avanzato (Elio Boldrini); corso di francese di base e avanzato; incontri sulle religioni (monsignor Pietro Vispi); corso di pronto intervento e di prevenzione incidenti domestici (a cura dei volontari della Croce Rossa di Umbertide); Storia, Arte, Architettura – Storia, leggenda e mito dei Cavalieri del Tempio (Maria Grazia Scapicchi); corso di disegno e di acquerello (Adriano Bottaccioli); storia di Umbertide: La storia scritta nelle “pietre” (Mario Tosti); La nostra cucina: “Quel che nn’amazza angrassa” (Adriano Bottaccioli); storia dell’800: protagonisti e vicende (Giuseppina Bisogni); il dialetto umbertidese (Adriano Bottaccioli e Sestilio Polimanti); “Mani in pasta”: laboratorio di ceramica (Claudia Andreani e Valeria Vestrelli); Le insidie di internet: la rete, wifi, lo smartphone (Valentina Poggioni); alfabetizzazione Informatica (Corrado Baldoni); indagine statistica di tipo sociale (Chiara Ciarapica e Corrado Baldoni); laboratorio teatrale (Luciana Orticagli); laboratorio di “Restorativ Jym” (Bianca Migliorati); passeggiate di osservazione, studio e documentazione nel nostro territorio (Pietro Migliorati); “Diapogeografia”: viaggiare attraverso le immagini in luoghi vicini e lontani (Maria Grazia Scapicchi); corso di burraco (Mariarina Romitelli e Maria Elisabetta Vestrelli); Nozioni e curiosità di astrofisica; storia sociopolitica di Umbertide dal dopoguerra al nuovo secolo (Simona Bellucci). Nell'arco dell'Anno Accademico verranno organizzati viaggi culturali, escursioni, eventi conviviali, dibattiti e convegni. Le iscrizioni all'Università della Terza Età, saranno raccolte presso la segreteria dell'associazione situata al Centro Balducci in via dei Patrioti 13 nei seguenti orari: lunedì, martedì e mercoledì dalle 10 alle 12, giovedì e venerdì dalle 16 alle 18. Per informazioni è possibile contattare il numero 338 8562845.

15/11/2019 12:57:12 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Lega Umbertide: “Le affermazioni del PD fanno rabbrividire”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma della Segreteria Lega Umbertide in risposta al comunicato del PD Umbertide "Pinocchio? Un dilettante in confronto al Pd "de la Fratta" che si spericola nelle solite e rovinose (per lui) affermazioni che dilettano forse chi le pensa e scrive ( masochista! ) ma che fanno rabbrividire per ipocrisia tutti quelli a conoscenza dei fatti, quelli veri, e gli umbertidesi liberi e forti. Il Pd dovrebbe sapere che nel piano triennale delle opere pubbliche 2019/2021 questa amministrazione ha inserito anche la ricostruzione dell'asilo nido comunale, da loro chiuso anni dietro e spostato poi presso i locali della parrocchia di S. Maria. Magari avessero pensato loro a ricostruire il nuovo asilo nido e a risolvere il problema nato sotto la propria amministrazione! Cosa impossibile visto che erano totalmente impegnati a litigare e azzuffarsi per le solite poltrone, dimenticandosi completamente della comunità umbertidese e dei suoi bisogni, trascinando Umbertide in un commissariamento che rimarrà per sempre la "loro" vergogna politica. Così l'asilo nido è rimasto al palo e oggi tocca alla Lega e a questa amministrazione, seria e responsabile reperire le risorse necessarie per una sua ricostruzione, cercando di accedere innanzitutto a finanziamenti ad hoc previsti dai bandi comunitari/statali /regionali. Caro Pd, gli umbertidesi ti hanno imparato a conoscere e mistificare la realtà non ti basterà più per trarre in inganno una comunità che ha con forza deciso di voltare pagina, pensionandoti non certo con un attestato di merito, ma di vergogna"

14/11/2019 14:51:33 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Corbucci (PD Umbertide): “Un nuovo asilo? Un'utopia, nessuno stanziamento a bilancio”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma del consigliere PD umbertidese Filippo Corbucci “Ieri, in Audizione al Senato, il Ministro Roberto Gualtieri ha annunciato che già da gennaio gli asili nido saranno gratis per gran parte delle famiglie italiane”. Inizia così il commento del consigliere PD Filippo Corbucci, che continua: “Una bella notizia, per varie ragioni: a) è una misura fondamentale per far sì che tutti i bambini possano iniziare il loro percorso scolastico dall’asilo nido b) è una svolta per le pari opportunità, un grande incentivo all’occupazione femminile. A Umbertide attualmente non abbiamo un asilo nido (pubblico). La ‘materna’ di via Morandi (non si sa quando) verrà demolita e ricostruita, ma nel progetto non è previsto un asilo nido. Non è nemmeno possibile che la struttura, che verrà tirata su, possa ospitarne uno perché tolta la sperimentazione 0/6 anni gli asili nido non sono contemplati. Ho il timore che Carizia, il nostro Sindaco, non abbia chiaro il fatto che non si stia interessando a tutte le persone che un nido (non privato e in una struttura adibita) lo vorrebbero. Non solo, sta portando avanti un modo di amministrare che sta facendo regredire piano piano la nostra città. Qualcuno se ne sta accorgendo?” Anche dal Partito viene rimarcato che “questi poveri leghisti parlano senza sapere di cosa. Questa amministrazione leghista non ha previsto nessuno stanziamento a bilancio, infatti non esistono soldi reali previsti per l'asilo nido. Il piano triennale delle opere pubbliche rappresenta il libro dei sogni e non gli investimenti reali previsti.” “Eppure – concludono dal PD - i soldi li trovano quando vogliono, pensate solo ai quasi 300mila euro che ci vorrebbero per togliere (così si dice) la farmacia dalla Piazza. La verità è che alla Lega dell'asilo nido non interessa nulla, gli interessa mettere quattro auto in piazza, togliere la farmacia, togliere il Cup dal Centro salute, togliere lo sportello di Umbra Acque. Purtroppo temiamo il peggio per il futuro.”

14/11/2019 09:11:34 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Cosa vedere al Cinema Metropolis dal 14 novembre

Dopo 52 episodi e 6 stagioni andate in onda sul piccolo schermo tra il 2010 e il 2015, Downton Abbey arriva sul grande schermo del cinema.  Il film sarà in programmazione al Metropolis, anche in lingua originale, da giovedì in coppia con Pupazzi alla riscossa - Uglydolls, divertentissimo film d'animazione con le voci di Elio, Diletta Leotta, Federica Carta e Achille Lauro. [BASATO SULLA POPOLARISSIMA SERIE TV INGLESE] DOWNTON ABBEY DI MICHAEL ENGLER DA GIOVEDì 14 novembre COMMEDIA / DURATA 119 MIN / UK, 2019 UNIVERSAL Downton Abbey è basato sulla popolarissima serie TV britannica, ambientata all’inizio del XX Secolo nello Yorkshire. Protagonista è ancora una volta la famiglia Crawley e la servitù che lavora per essa presso la splendida tenuta Downton Abbey nella campagna inglese. Siamo nel 1927 quando un evento sconvolge la quiete del gruppo aristocratico: il conte di Grantham, Robert Crawley (Hugh Bonneville), riceve una lettera direttamente da Buckingham Palace, nella quale viene comunicato che re Giorgio V e la sua famiglia reale faranno visita alla dimora. Questo vuol dire che i veri reali soggiorneranno da coloro che hanno sempre vissuto da reali. Giovedì 14 ore 21:15 Venerdì 15 ore 21:15 Sabato 16 ore 21:15 Domenica 17 ore 18:30 - 21:15 Lunedì 18 ore 18:30 VOST - 21:15 Martedì 19 ore 18:30 VOST - 21:15 Mercoledì 20  ore 18:30 VOST - 21:15 [biglietto 4 euro]     [ALLA SCOPERTA DI NUOVI DIVERTENTISSIMI AMICI...] PUPAZZI ALLA RISCOSSA DI GREG TIERNAN, CONRAD VERNON dA giovedì 14 NOVEMBRE ANIMAZIONE / DURATA 87 MIN / USA, 2019 LUCKY RED Moxy e i suoi amici pupazzi sono pronti a vivere una grande avventura. In un mondo fantasioso e ricco di colori uno strampalato gruppo di pupazzi, morbidi, soffici e felpati, dovrà affrontare con coraggio e determinazione la prova più importante della loro vita: trovare un bambino a cui dare il proprio amore. Per farlo dovranno sfidare il leader incontrastato dell’Accademia della Perfezione, il pupazzo Lou. Riusciranno i nostri eroici pupazzi nella loro impresa? Giovedì 14 ore 18:30 Venerdì 15 ore 18:30 Sabato 16 ore 18:30 Domenica 17 ore 16:00

13/11/2019 16:53:57 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Diabete, in Umbria 29mila malati tra i 18 e i 69 anni. iniziative della Usl Umbria 1 per la prevenzione anche a Città di Castello

Città di Castello, 13 novembre 2019 – In occasione della giornata mondiale del Diabete, che si celebra il 14 novembre, i servizi di epidemiologia delle due aziende sanitarie umbre rendono noti i dati emersi dagli ultimi aggiornamenti dei sistemi di sorveglianza della popolazione Passi (18-69 anni) e Passi d'Argento (ultra65enni). Il diabete è una malattia metabolica cronica caratterizzata da elevati livelli di glucosio nel sangue dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina e nel mondo colpisce 425 milioni di persone, 3 milioni in Italia. Si stima che 1 adulto su 2 non sappia di averlo.    I dati in Umbria. In Umbria circa il 5% della popolazione tra i 18 e i 69 anni (29mila persone) riferisce una diagnosi di diabete; questa percentuale aumenta con l’età e raggiunge il 19% tra gli ultra 64enni (43mila persone).  In Umbria circa il 70% delle persone con diabete ha effettuato il controllo dell’emoglobina glicata negli ultimi 12 mesi (41% negli ultimi 4 mesi come raccomandato). Conforta l’aumento nel tempo della conoscenza di questo esame, anche se 1 diabetico su 7 ancora non lo conosce. L’83% delle persone con diabete dichiara di essere in trattamento farmacologico, la gran parte (77%) con ipoglicemizzanti orali. Complessivamente in Umbria c'è un maggior ricorso al centro diabetologico rispetto il dato medio nazionale (il 77% contro il 64%), sinonimo di una gestione integrata della patologia. In particolare il 51% è seguito dal centro diabetologico, il 19% dal medico di medicina generale e il 25% da entrambi. Pochi dichiarano di essere seguiti da altri specialisti (meno del 3%). Il ricorso al centro diabetologico è maggiore tra i 50-69enni e tra i cittadini italiani. Sono prevalentemente pazienti con ipertensione e che utilizzano farmaci (specialmente insulina). Emerge, quindi, una discreta capacità di soddisfare la domanda di assistenza nel territorio regionale da parte dei centri diabetologici.   Nel controllo della patologia hanno un ruolo fondamentale gli stili di vita, tra cui gli aspetti nutrizionali, l’esercizio fisico e l’abitudine al fumo. Non è un caso che tra i 18-69enni con diagnosi di diabete due terzi riferiscano di aver ricevuto da parte del medico di medicina generale il consiglio di praticare regolarmente più attività fisica, oltre il 70% di smettere di fumare e il 76% dei diabetici in eccesso ponderale di perdere peso.    Gli eventi dedicati alla prevenzione. Per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione, la Usl Umbria 1 organizza tre eventi.  Il primo, in programma a Perugia per il 14 novembre, è un’edizione straordinaria del Piedibus del Benessere in collaborazione con le associazioni Diabete Onboard, Agd Umbria, Fand, Cesvol e Avis. Il ritrovo è previsto per le ore 20,30 presso la stazione Cortonese del Minimetrò e alle 20,45 dalla piazza di Monteluce, mentre alle ore 21,15 ci sarà il raduno di tutti i partecipanti in piazza Grimana: lungo il percorso sarà possibile ammirare la Torre degli Sciri, illuminata di blu in onore della giornata del diabete, e fare soste con distribuzione di “pillole informative” da parte di esperti e testimonianze.    Venerdì 15 novembre a Santa Maria degli Angeli (presso l’Hotel Valle di Assisi, dalle 13,45), le sezioni umbra e marchigiana della società italiana di patologia clinica e medicina di laboratorio, con il patrocinio della Usl Umbria 1, terranno un corso di aggiornamento centrato  sul diabete nel terzo millennio, con lo scopo di approfondire le moderne tecnologie di diagnostica e migliorare la qualità e l’appropriatezza dei processi di cura. Moderatori della giornata saranno il dottor Roberto Norgiolini, responsabile del servizio di diabetologia di Città di Castello, la dottoressa Carla Ferri dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, il dottor Bruno Biasioli di Castelfranco Veneto e il dottor Paolo Menichetti, responsabile della diagnostica di laboratorio e microbiologia dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino.   A Città di Castello sabato 16 novembre l’associazione diabetici Il Cammino, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, con il patrocinio della Usl Umbria 1 e del Comune di Città di Castello, ha organizzato una mattinata informativa presso il centro commerciale Porta dell’Umbria. Dalle ore 8,30 alle 13 sarà possibile ottenere tutte le informazioni legate alla prevenzione del diabete, come quelle relative ad un’alimentazione sana, all’attività fisica e ai controlli periodici. In più verranno fornite informazioni sui campanelli d’allarme da non sottovalutare

13/11/2019 16:49:15 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy