Attualità » Primo piano Al via l'edizione 2019 del Preggio Music Festival

Si aprirà giovedì 1° agosto, con la rappresentazione dell’Opera lirica “Tosca” di Giacomo Puccini, il sipario sulla 37° edizione del Preggio Music Festival promosso dall’associazione “Amici della Musica” di Preggio.  Per la regia di Pietro Vispi, cantanti di fama internazionale come Giulio Boschetti, David Sotgiu, Sarah Piccioni, saliranno sul palco allestito presso il giardino della splendida chiesa medievale di San Francesco per allietare la serata dei tanti visitatori, turisti stranieri e appassionati che ogni anno partecipano alla kermesse. Il "Preggio Music Festival " nasce trentacinque anni or sono, in virtù della felice intuizione di Don Francesco Bastianoni, musicista e direttore della Corale Laurenziana di Perugia, e alla disponibilità di un gruppo di noti musicisti olandesi, conquistati delle ricchezze naturalistiche del borgo medievale umbro. Nato grazie alla collaborazione di una comitiva di professionisti, e amici, il Festival divenne ben presto il principale punto d'incontro per musicisti, cantanti, compositori di fama mondiale. Nel corso dei vari anni e delle passate edizioni, il Festival, un piccolo miracolo tra le colline umbre,  ha ospitato, fra gli altri, Mario Sereni, baritono perugino, Ciro e Patrizio Scarponi, il Maestro Ennio Morricone, l'Orchestra di Philadelphia, la violinista Lunuta Ciulei (la prima donna ad aver conseguito il primo premio assoluto del concorso internazionale " Niccolò Paganini") e vari corali provenienti da tutta Europa e umbre, promuovendo la nascita dell' Orchestra Giovanile Umbra e concedendo la possibilità a numerosi musicisti locali di esibirsi dinanzi ad un pubblico esperto e numeroso. Accanto alla “Tosca”, di grande interesse saranno i concerti: mercoledì 7 agosto sarà la volta del pianista di Riccardo Risaliti, ore 21.00 presso la Chiesa di San Francesco, giovedì 8 agosto, sempre alle 21.00, si esibirà in un concerto d’organo il Maestro Adriano Falcioni e, per concludere, venerdì 16 agosto gran finale con l’Orchestra di Philadelphia che proporrà al pubblico “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.

30/07/2019 12:44:55 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Esami di Stato 2019: si conferma al top il Campus “Leonardo da Vinci” con 19 ragazzi da 100 di cui 6 con lode

Il Campus "Leonardo Da Vinci" di Umbertide continua a sfornare eccellenze, confermando risultati da record agli Esami di Stato 2019 che pure contenevano molte novità insidiose come la doppia prova di Matematica e Fisica e l’ incognita dell’ estrazione della busta al colloquio. La media di chi si è diplomato col massimo è altissima (11,5%) rispetto a quella italiana (5,6%) e con punte massime del 26,6% nell’indirizzo Economico Sociale e del 25% nell’indirizzo Scientifico International Cambridge che fa incetta di 100/100 (7 in totale) e di lodi (4 in totale). Dati alla mano, risulta che il Campus di Umbertide, per l’ indirizzo Scientifico, ottiene una media (25%) di voti massimi più che doppia rispetto al Galilei (12,1%) e all’Alessi (11,9%) di Perugia e supera nettamente il Marconi di Foligno (16%). Anche la media dei voti massimi (15,8) per gli indirizzi umanistici (Linguististico, Scienze Umane ed Economico Sociale) è nettamente superiore a quella del Pieralli di Perugia (11,5) e del Frezzi di Foligno (9,3) che hanno indirizzi identici. C’è inoltre da sottolineare l’ottimo risultato delle classi dell’indirizzo professionale ”Servizi Commerciali” in cui due ragazze hanno ottenuto 100/100 e una anche la lode. Molto significativo è anche il numero, ben 25, di ragazzi, distribuiti su tutti gli indirizzi che hanno avuto una valutazione compresa tra 90 e 99 centesimi e 26 quelli nella fascia 80-89. Gli studenti del Linguistico hanno affrontato un’impegnativa prova d’Esame aggiuntiva in storia e letteratura francese: 28 alunni su 32 l’hanno superata ottenendo il prestigioso Baccalaureat francese. “Un vero orgoglio per tutti noi”, ha dichiarato la preside Franca Burzigotti: “E' stato un anno di particolare soddisfazione per l’Istituto ottimamente concluso con i risultati degli esami di Stato, sia in termini di voti e doppi diplomi conseguiti dagli studenti, tra i quali figurano numerose eccellenze, sia per la serietà con la quale i ragazzi hanno affrontato tutte le prove che, quest’anno presentavano molte novità. Mi complimento con gli studenti e ringrazio i Consigli di classe, tutti i membri interni delle sezioni, i presidenti di commissione degli esami di stato e i commissari esterni. Non era scontato raggiungere questi risultati, migliori anche dello scorso anno, considerato che era la prima volta in cui si applicavano le novità del nuovo Esame di Stato”. In totale quindi, su 167 dipolmati, 51 hanno conseguito anche diplomi doppi, oltre quello italiano. Tutti i 167 maturandi hanno superato l’esame di stato e questi sono i magnifici ragazzi da cento e lode: Gianni Curti, Giulia Ruggeri, Lucia Fonti e Martina Monni per lo Scientifico, Annalisa Rubini per il Linguistico e Chiara Moroni per il Professionale, mentre gli studenti che hanno ottenuto la votazione massima di 100/100 sono Mattia Argentari, Ariana Codovini, Chiara Silvia Codovini per lo Scientifico; Silvia Belli, Chirila Antonio Vasile, Alessia Mitri, Lorenzo Peraini per l’Economico Sociale; Cristiano Giuseppe Schiavolini , Alice Duranti per il Linguistico; Asya Ansuini, Benedetta Carnevali, Elisa Riccardini delle Scienze Umane e Hajry Eya dei Servizi Commerciali.

26/07/2019 11:05:07 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy