Notizie » Politica M5Stelle Umbertide: “ i cittadini hanno diritto di vivere in una città pulita, ordinata e non rattoppata”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a firma del Movimento 5 Stelle di Umbertide   E’ di tutta evidenza come su tutto il territorio comunale si rilevino disagi in relazione alla scarsa ed inadeguata manutenzione delle infrastrutture a supporto della comunità, nello specifico nel recente passato erano le perdite d’acqua, poi di recente il taglio dell’erba negli spazi pubblici, lo stato del torrente Reggia e, da sempre, l’irrisolto problema dello stato improponibile delle strade e dei marciapiedi I cittadini hanno diritto ad una risposta in ordine alle immediate esigenze, ma anche in ordine alle aspettative di vivere in una città pulita, ordinata e non “rattoppata” qua e là. Per questo il Movimento 5 Stelle ha presentato recentemente un'interrogazione per sapere quale soluzione intende adottare la nostra Amministrazione. Se ci sia l'intenzione di adottare un piano di manutenzioni cadenzate a breve e medio periodo, secondo una logica di programma che definisca, in base alle priorità ed alla cronologia, le azioni da intraprendere annualmente e possibilmente per tre o cinque anni. Finora la questione manutenzione strade ed aree verdi non è stata mai programmata in maniera seria, ma ci sono sempre stati degli interventi occasionali volti ad occuparsi dell'emergenza. La manutenzione dovrebbe invece essere periodica, sia del capoluogo che delle frazioni, tutte, senza discriminazioni.

30/05/2019 19:27:28 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano PALLAVENTY4VOLLEY, 24 ore di Volley e di solidarietà: ad Umbertide nei giorni 1 e 2 giugno

La solidarietà chiama, il Volley Umbertide e l’Associazione Giacomo Sintini rispondono: si giocherà a pallavolo per 24 a ore di seguito per raccogliere fondi a favore della ricerca in campo onco-ematologico  L’Associazione Giacomo Sintini e il Volley Umbertide, con il patrocinio del Comitato Regionale Fipav, del Comune di Umbertide e dell’AICS, hanno organizzato una 24 ore di pallavolo che si terrà a cavallo dei giorni 1 e 2 giugno prossimi al PalaMorandi di Umbertide. A contendersi la vittoria finale, dopo una sfida che durerà un giorno e una notte interi, saranno due megasquadre che calcheranno senza sosta il rettangolo di gioco dell’impianto umbertidese. Le squadre saranno indistintamente maschili e femminili o miste; ma non importa il livello di gioco, essere alti o bassi e tanto meno l’età. Tutti avranno la possibilità di giocare, sia che si presentino con una loro squadra, sia che una squadra non ce l’abbiano. Musica, intrattenimento, punto ristoro e tante sorprese, con la possibilità, per chi vorrà e si attrezzerà con sacco a pelo, di “pernottare” all’interno del palazzetto e magari di giocare negli orari più inconsueti. Ci saranno riconoscimenti per i vincitori, per gli MVP, per la squadra più numerosa e per i più giovani. Ma tutti auspicano che la vera vincitrice sia la solidarietà, perché gli organizzatori, così come i generosi sponsor che hanno già dato il loro contributo, si augurano una massiccia partecipazione da parte di tutti gli amanti del volley, dello sport in genere e della partecipazione condivisa agli eventi di servizio per la collettività. La manifestazione è stata già diffusa, sia con annunci televisivi sulle emittenti locali, sia per mezzo dei social network, sui quali l’evento è disponibile al link che segue https://www.facebook.com/events/614883829027042/ , ove peraltro sono disponibili tutte le informazioni necessarie per le iscrizioni e per la partecipazione. Ovviamente anche la presenza di chi non scenderà in campo e godrà dello spettacolo da spettatore sarà importantissima, poiché tutti potranno contribuire, se vorranno anche acquistando la divisa riservata alle squadre con il logo dell’evento.

28/05/2019 11:15:53 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide cambia: “a proposito di nepotisimo...”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma di Umbertide cambia "Umbertide cambia è nata per combatte una partitocrazia che negli ultimi 70 anni ad Umbertide ha occupato tutti gli spazi di potere. Per noi, e con noi, il cambiamento avrebbe dovuto essere prima di tutto culturale, di stile e di metodo. Non c’è stato. Dobbiamo ripartire da capo, perché ci troviamo con una Amministrazione che fa esattamente le stesse cose di quelli di prima, favorendo e mettendo nei posti di comando loro amici o addirittura parenti. Quindi cosa è cambiato? Nulla, cari cittadini, ad un regime se ne sta sostituendo un altro. Ad un clientelismo di sinistra si sta sostituendo un clientelismo di destra. Non esisteva e non esiste una cultura civica. E se il buongiorno si vede dal mattino viene da pensare che l’azione sarà incisiva. Quasi una reazione, uguale e contraria, in risposta alla arroganza del sistema precedente. Le recenti nomine all’IRB (Centro anziani Balducci) ed alla Multiservice, azienda pubblica da rilanciare e dove invece si è consumata una chiara dimostrazione della vecchia spartizione partitocratica unita ad incompetenza, dimostrano questo. Non discutiamo le persone, sia chiaro, ma il metodo. Umbertide cambia chiedeva e chiede una diversa attenzione alla trasparenza ed al merito, eliminano qualsiasi ombra di lottizzazione nelle nomine pubbliche. Noi non abbiamo debiti di riconoscenza da pagare e vogliamo solamente che si facciano scelte in nome della buona amministrazione, nell’interesse dei cittadini. Oggi, purtroppo non è così. Si sta facendo esattamente come ieri. Viva il cambiamento ….. nella continuità, di uomini ed azioni!!"

28/05/2019 11:04:25 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy