Attualità » Primo piano Amministrative Umbertide 2018: ammesse le 10 liste, 6 candidati sindaco e 146 alla carica di consigliere comunale

Alle 12 di oggi, sabato 12 maggio, è scaduto il termine per la presentazione delle liste per le prossime elezioni amministrative del 10 giugno. Ad Umbertide i candidati sindaco sono 6: Paola Avorio (Partito Democratico, Socialisti per voltare pagina e Progetto Umbertide), Marco Locchi (Umbertide Partecipa), Giampaolo Conti (Movimento 5 Stelle), Giovanni Codovini (Umbertide Cambia), Luca Carizia (Lega, Forza Italia e Fratta Nobis) e Mauro Alunni (Liberi e Uguali). Le liste:  Candidato sindaco: Paola Avorio Partito Democratico:  Francesco Baldassarri, Alessandra Biagini, Anna Maria Boldrini, Mirco Chiucchiù, Filippo Corbucci, Elena Galmacci, Giuseppina Gianfranceschi, Paolo Giovannoni, Massimo Moretti, Monica Nanni, Marco Paolucci, Primo Rondini, Achille Jr. Roselletti, Mario Zeno Rosi, Monica Rosini, Matteo Ventanni.   Socialisti per voltare pagina: Rita Mommi, Marina De Angelis, Rosario Raffaele Longo, Francesco Mancini, Paolo Mariotti, Mario Medici, Alessandra Paderi, Angelo Romani, Fabio Rometta, Cira Ruggiero, Samuele Sarti, Simone Zucchini.   Progetto Umbertide Barbara Mischianti, Ilenia Bartocci, Ferdaws Benselloum, Fabrizio Capaccioni, Davide Capitanio, Muriel Coletti, Ennio Reveor Contadini, Michele Crispoltoni, David Galmacci, Elvira Lepri, Marianna Lioniello, Marzio Mancini, Ilenia Petrini, Chiara Squartini, Maurizio Volpi, Daniele Zepponi.     Candidato sindaco: Marco Locchi Umbertide Partecipa Diletta Alunno, Luca Arba, Luca Bruni, Chiara Capecci, Francesco Caracchini, Giuseppe Cotroneo, Giulio Fonti, Daniela Lavinotti, Elvira Migliorati, Anna Pia Nicoletti, Rosato Paolucci, Sara Pierucci, Ivano Pino, Noemi Ricci, Franca Sonaglia e Tito Antonuccio.     Candidato sindaco: Giampaolo Conti  Movimento 5 Stelle Valentina Pigliapoco, Michele Venti, Francesca Cenci, Marco Montanucci, Silvia Orticagli, Mauro Sollevanti, Donato Pirchi, Luigi Marcucci, Michele Palazzini, Giancarlo Cecchetti, Roberta Cerrini, Federico Becchetti, Paola Moretti, Francesco Guardabassi, Claudia Ciuchi, Angelo Ubaldi.   Candidato sindaco: Giovanni Codovini Umbertide Cambia Claudio Faloci, Raffaello Agea, Roberto Alunni Tullini, Walter Bonotto, Beatrice Cardinali, Spartaco Ceccagnoli, Claudia Chiesi, Stefano Conti, Enrico Cristofani,  Chiara De Chirico, Claudia Dominici, Diletta Mariotti, Luigino Orazi, Girolamo Ponte, Susanna Susta, Alessio Tardocchi.   Candidato sindaco: Luca Carizia Lega Lorenzo Baratella, Cecilia Bottaccioli, Lucia Carini, Giacomo Carlesi, Lorenzo Cavedon, Francesco Cenciarini, Giuseppe Cinque, Giovanni Dominici, Claudia Fagnucci, Marco Floridi, Marianna Franceschini, Cinzia Gaggiotti, Vittorio Galmacci, Ettore Spatoloni, Tania Turchi, Moira Ubbidini.   Forza Italia Michael Zurino, Sofia Selvi, Estelia Nanni, Vanni Angeletti, Giulia Conti, Giacomo Gragnola, Beatrice Ercoli, Lorenzo Pierini, Samantha Stoppini, Luisella Paciotti, Elvio Peccati, Angela Castello, Luca Squartini, Lindita Boci.   Fratta Nobis  Antonio Molinari, Elisa Minossi, Nicola Savino, Gloria Volpi, Giambaldo Tuzza, Emanuela Trentini, Luca Bambini, Maurizio Birri, Carlo Mariotti, Martina Giovanna Sarti, Danilo Cassai, Ivan Floris, Maria Fabrizia Robimarga.   Candidato sindaco: Mauro Alunni   Liberi e Uguali Roberto Magrini, Claudio Biagini, Osvaldo Chiavini, Massimo Ciucci Alunni, Francesca Conti, Pasquale Fagiani, Marco Giogli, Rita Marras, Laura Meloni, Elisabetta Micucci, Cristina Scarabattoli.     Author: Francesco Cucchiarini      

12/05/2018 20:30:03 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Operazione della Guardia di Finanza ''Easter Eggs'', arresti in Altotevere

Grazie all’operazione antidroga denominata “Easter Eggs” (Uova di Pasqua) dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Città di Castello,  dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica di Perugia, sono state smantellate due bande criminali dedite allo spaccio di stupefacenti nell’Alta Valle del Tevere, composte da cittadini italiani, albanesi, rumeni e cubani. Sono ben 32 le persone coinvolte, a vario titolo, nell’operazione: di queste, 5 sono state tratte in arresto in flagranza di reato e 3 sono state destinatarie di misure cautelari personali emesse dal GIP presso il Tribunale del capoluogo umbro. Altre 8 persone sono state denunciate a piede libero per i reati di spaccio e favoreggiamento ed infine, 16 soggetti, tra cui anche una donna di 60 anni, sono stati segnalati al Prefetto di Perugia in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti. Sequestrati complessivamente circa 4 kg di sostanze del tipo hashish e marijuana, 35 piante di cannabis in fase di coltivazione che avrebbero reso oltre 10 chilogrammi di marijuana, sostanza stupefacente del tipo “crack”, 1 autovettura, 5 telefoni cellulari ed altrettanti bilancini di precisione, nonché altro materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della cocaina. L’operazione “Easter Eggs” ha preso il via con l’arresto di un insospettabile artigiano di Città di Castello, sorpreso a bordo di un’utilitaria mentre trasportava, occultati nel bagagliaio, ben 2 chili di hashish, già suddivisi in ovuli e panetti. Dopo prolungate indagini, è stato individuato anche il resto della banda: un uomo ed una donna di origini cubane, nonché un tifernate, tutti residenti a Città di Castello. Per i loro scopi, gli spacciatori avevano messo le basi in due appartamenti ubicati in una frazione di San Giustino. La richiesta di stupefacente da parte dei clienti avveniva tramite chat di “whatsapp” e di “facebook”, utilizzando un linguaggio in codice. Solamente dopo aver anticipato il denaro, i clienti potevano ritirare la droga, ad orari e località convenute con le stesse modalità di comunicazione. Per non essere scoperti, i componenti della banda utilizzavano quale nascondiglio un pollaio limitrofo all’abitazione, dove i finanzieri, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno scoperto oltre mezzo chilo di ovuli di hashish. Dopo aver esaminato attentamente i tabulati telefonici degli indagati e seguito alcuni consumatori occasionali, i finanzieri hanno scoperto altre 2 piantagioni di marijuana cosiddette “indoor”, allestite in un casolare vicino Pietralunga ed in un appartamento nel comune Città di Castello, in cui avevano impiegato speciali attrezzature per il controllo dei cicli dell’irraggiamento, dell’umidità e dell’areazione, costituiti da timers, lampade UVA/UVB, igrometri e ventilazione forzata. La seconda banda aveva eletto a proprio “quartier generale” un appartamento ubicato nel Comune di San Giustino, diventato punto di riferimento locale sia per l’acquisto che per la consumazione dello stupefacente, messo a disposizione dagli affittuari (tratti in arresto) per “sniffare” e “cuocere la cocaina”, trasformandola in “crack”. L’esame tossicologico, condotto sui campioni dello stupefacente, ha evidenziato un’alta percentuale di principio attivo di THC, che avrebbe consentito di produrre circa 27.000 dosi, per un valore di mercato di oltre 300mila euro. L’operazione di servizio testimonia ancora una volta la costante attenzione che le Fiamme Gialle di Perugia pongono per il contrasto dell’attività di spaccio delle sostanze stupefacenti al fine di arginare il fenomeno ed incidere costantemente sui canali di distribuzione.

10/05/2018 10:55:42

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy