Attualità » Primo piano Controllo di Vicinato a Umbertide, siglata l'intesa fra Comune e Prefettura

Nella giornata del 9 agosto, il sindaco di Umbertide Luca Carizia ha sottoscritto il protocollo per il Controllo di Vicinato con il nuovo prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia. La firma del documento consente lo sviluppo di questa nuova e importante forma di sicurezza partecipata che qualifica il ruolo del cittadino quale fondamentale soggetto nell'attività di osservazione e segnalazione alle Forze di Polizia dei fenomeni di illegalità o di potenziale fattore di insicurezza. “La sottoscrizione del patto – si legge in una nota - evidenzia l'attenzione dell'Amministrazione comunale per la sicurezza del territorio e per il miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini tanto da essere il secondo Comune della Provincia, dopo il Comune di Perugia, ad aver sottoscritto un documento ufficiale sulla costruzione del progetto. Tale nuova forma di partecipazione alla sicurezza delle nostre città riconosce il valore delle segnalazioni dei cittadini quale fonte di informazione per comprendere i movimenti e lo sviluppo dei fattori di insicurezza. Fondamentale sarà il ruolo del Comune di Umbertide nello sviluppo del protocollo. Spetterà infatti all'Amministrazione comunale elaborare il cosiddetto Progetto di Vicinato nel quale verranno definite le zone del Comune con caratteristiche uniformi ove verrà apposta specifica segnaletica, verranno fornite informazioni ai cittadini per far comprendere il loro ruolo e i limiti dell'attività, verranno organizzati appositi gruppi di messaggistica gestiti da specifici amministratori e verranno individuati i coordinatori dei gruppi di controllo con il compito di raccogliere Ie segnalazioni e veicolarle alle Forze di Polizia. L'elaborazione del Progetto di Vicinato verrà seguito direttamente dal sindaco e dall'assessore alla Polizia Locale, Francesco Cenciarini, e verrà sviluppato dal corpo di Polizia Municipale direttamente coinvolto nelle tematiche della sicurezza urbana”. 

10/08/2018 10:44:07

Attualità » Primo piano Riqualificazione Ex Fornace, i lavori procedono regolarmente e nei tempi previsti

Procedono regolarmente e secondo i tempi stimati i lavori di riqualificazione del complesso immobiliare ‘La Fornace’ di Umbertide, acquistato l’anno scorso dal Fondo Uni HS AbitaRE dopo anni di completo abbandono e degrado. A seguito di un sopralluogo al cantiere e di una riunione operativa che si è svolta a palazzo comunale, è quanto hanno reso noto il sindaco della città Luca Carizia, i rappresentanti di Finint Investments SGR (società di gestione del Fondo Uni HS AbitaRE), di CDP Investimenti SGR (gestore del FIA - Fondo Investimenti per l’Abitare, principale sottoscrittore del Fondo Uni HS AbitaRE), i rappresentanti dell’ATI Finabita - Abitare Toscana, nonché quelli di Coop Umbria Casa, storica cooperativa umbra che è stata coinvolta quale gestore sociale in loco di questo importante progetto di riqualificazione urbana che prevede la realizzazione di 93 unità, di cui 56 alloggi di housing sociale, 16 alloggi destinati a locazione temporanea, 6 case bottega, 9 villette, 2 spazi sociali (Servizi integrativi all’abitare e Servizi locali urbani), 3 commerciali e un ufficio. “In stretta e diretta sinergia con l’Ati Finabita - Abitare Toscana e con il fattivo supporto dell’amministrazione comunale di Umbertide – ha commentato il presidente di Coop Umbria Casa Laerte Grimani – abbiamo in programma per i mesi di settembre e ottobre degli incontri pubblici di carattere informativo per illustrare nei dettagli quest’operazione di rigenerazione urbana e sociale e il suo sviluppo nel territorio. È motivo di grande soddisfazione per la nostra cooperativa aver ottenuto quest’incarico e la fiducia di grandi realtà. D’altronde siamo presenti in Umbria dagli anni ‘80 e gestiamo anche altre operazioni di housing per diversi fondi immobiliari, oltre a 250 immobili di proprietà sparsi in tutta la regione”. Coop Umbria Casa è, infatti, specializzata nella progettazione sociale e nella commercializzazione abitativa, con tutte le fasi di property, facility e community management. Attività queste che svilupperà anche nell’ambito del progetto ‘La Fornace’. I lavori attualmente in corso riguardano la ristrutturazione interna degli alloggi, la sistemazione delle parti esterne e interrate, oltre agli interventi tali da consentire l’ottenimento dell’agibilità e il miglioramento della classe energetica. Iniziate a febbraio di quest’anno, le opere dovrebbero concludersi entro gennaio 2019. Anche il sindaco Luca Carizia ha espresso soddisfazione per l’iniziativa del fondo Uni HS AbitaRE, in particolare per il rinnovato volto che sta assumendo l’area della Nuova Fornace a seguito dell’avvio dei lavori. “Le iniziative promosse congiuntamente con il gestore sociale – ha spiegato il sindaco – daranno l’opportunità all’amministrazione di presentare ufficialmente anche il progetto di riqualificazione dell’adiacente area Ex Draga che vedrà la realizzazione di un’ampia area attrezzata a verde pubblico e di una struttura destinata ad attività sociali. Umbertide in questo modo porterà a compimento, nell’arco dei prossimi mesi, la riqualificazione urbana di un’importante zona del capoluogo, limitrofa al centro storico”. Il fondo Uni HS AbitaRE, gestito da Finint SGR, costituisce una piattaforma di investimento nell’ambito del Sistema Integrato di Fondi, ed è riservato a investitori istituzionali tra cui il FIA - Fondo Investimenti per l’Abitare (gestito da CDP Investimenti SGR e investito da Cassa Depositi e Prestiti) che detiene una partecipazione al 60%.

03/08/2018 14:11:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy