Al via la prima edizione di Biennart

Sabato 28 marzo si inaugura alle ore 10.30 ad Umbertide presso la Rocca-Centro per l’arte contemporanea, alle ore 15.30 a Montone presso il centro museale San Francesco e alle ore 18 a Pietralunga presso il centro espositivo Sant’Agostino la prima edizione della biennale internazionale d’arte in Umbria “Biennart: arte e territorio”. In mostra 160 opere di artisti provenienti da 20 nazioni, ospitate a Umbertide, Montone e Pietralunga in ben 5 location diverse, per quello che sarà l'evento culturale più importante del 2015 nel nostro territorio. L'iniziativa nasce dall’incontro di idee e comuni intenti tra l'art director Roberto Guccione con l’artista Emanuele Ventanni. L’intento e il fine della biennale sono quelli tesi a creare una rete di opportunità, attraverso cui l’artista abbia visibilità, verifiche e possibilità di incontro con altri artisti. La biennale auspica inoltre una rinascita dei movimenti artistici attraverso sollecitazioni sostenute dalla volontà nel ridare dignità e giusto valore a questo ambito che tanto nobilita l’uomo. L'iniziativa è stata voluta dai sindaci di Umbertide Marco Locchi, di Pietralunga Mirko Ceci e di Montone Mirco Rinaldi, col supporto della Provincia di Perugia, che hanno creduto nel progetto mettendo a disposizione dei siti di particolare bellezza e storia. Molto importante la collaborazione con il Comune siciliano di Modica, che è partner della manifestazione, per volontà del sindaco Ignazio Abbate e dell’assessore Rita Floridia. Una collaborazione che sfocerà in un gemellaggio con i 3 Comuni umbri per quanto riguarda la cultura e i prodotti di eccellenza del comparto agroalimentare. L'iniziativa gode della collaborazione di tutti gli ambasciatori che rappresentano le nazioni ospiti. Nomi importanti della culturale italiana hanno dato il proprio apporto. Tra questi artisti di calibro nazionale come Luca Alinari e Riccardo Benvenuti; il maestro Emanuele Ventanni, che ha curato i rapporti con le istituzioni; Andrea Baffoni, critico ufficiale della Biennale; il critico d’arte Stefania Maggiulli Alfieri, che ha collaborato nel curare le note critiche degli artisti; Maria Horvatova, critico e storico dell’arte, segretario generale degli artisti slovacchi; Mariagrazia Cianciulli, dirigente del ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, che ha contribuito alla progettazione dell’evento; Luigi Corteggi (Bonelli editore), che con la sua autorevole presenza onora gli artisti; la gallerista Lucia Rocca, persona di cultura che aiuterà gli artisti nella pubblicizzazione delle opere; Marco Guccione, che ha curato l’organizzazione informatica e i rapporti con tutti gli artisti. Numerosi sponsor hanno contribuito all’evento di “Biennart”, definita da Andrea Baffoni “una scommessa, un’utopia possibile, un piccolo sogno che si realizza. Una volontà che unisce venti nazioni, due regioni, quattro comuni, centosessanta artisti, e una mostra d’arte che non si preoccupa degli stereotipi”. La biennale presenta un ricco catalogo di 255 pagine che contiene le opere in mostra con le schede degli artisti.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy