Al Campus 'Leonardo da Vinci' di Umbertide sabato 14 dicembre si inaugura il 'Future lab'

Sarà inaugurato sabato 14 dicembre, alle ore 9.30, al Campus "Leonardo da Vinci" di Umbertide il “Future lab”, un Laboratorio territoriale d'innovazione molto avanzata, in tecnologia e architettura degli spazi, finanziato dal ministero dell'Istruzione per sostenere e potenziare la formazione di docenti e studenti umbri sui temi del Piano nazionale scuola digitale (Pnsd).A sottolineare la rilevanza dell’evento, sarà presente il Viceministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Anna Ascani, che interverrà in apertura del programma, alle ore 10, dopo i saluti della preside Franca Burzigotti. A seguire gli interventi di altre importanti autorità istituzionali: Antonella Iunti, Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Luca Carizia, Sindaco di Umbertide e Luciano Bacchetta, presidente della Provincia di Perugia.

Prima della visita al laboratorio, relazionerà sulle innovazioni nei processi di insegnamento/apprendimento la docente universitaria Floriana Falcinelli e le docenti Clarissa Sirci, Silvana Fioravanti e Marta Ciancabilla del gruppo di progetto che ha ideato e realizzato il Future lab, mentre la docente Chiara Brecchia presenterà il piano di formazione docenti. Coordinerà i lavori Stefano del Furia, animatore digitale del Campus Da Vinci. Il laboratorio, che occupa uno spazio riqualificato del seminterrato dell’edificio di più di 200 metri quadrati, è stato progettato da un gruppo di docenti dell’area ingegneristica, artistica ed informatica che hanno supportato la preside Franca Burzigotti nel complesso lavoro di ideare ed organizzare, in un unico spazio aperto, ambienti flessibili e stimolanti, dotati delle più avanzate strumentazioni tecnologiche e digitali funzionali alle metodologie didattiche della Scuola del futuro.

Nell’ampio open space del Future Lab, dotato di arredi e strumentazioni che superano l'attuale logica di aule o laboratori statici e replicati, si potranno sviluppare le sei azioni ritenute oggi caratterizzanti l'innovazione didattica: ricercare, creare, presentare, interagire, scambiare, sviluppare, utilizzando nuovi strumenti e lo spazio stesso come luogo da vivere e usare in modo dinamico ed integrato, mai uguale e canonico. Questa la “filosofia” e la linea d’indirizzo. Il Ministero in ogni regione ha finanziato con 100mila euro almeno un Future Lab (uno solo in Umbria) per un totale di 28 progetti in Italia collocati in scuole che si sono distinte negli ultimi anni per innovazione su più filoni. L’istituto umbertidese è stato individuato come sede proprio per il suo impegno pluriennale in innovazione.Il Future Lab di Umbertide fungerà, quindi, da polo formativo sul territorio e curerà la formazione di docenti e studenti della regione sulle aree di maggior interesse in tema d'innovazione, offrendo opportunità di utilizzare strumentazioni tecnologicamente molto avanzate,realtà virtuale, registrazione di video professionali, servizi fotografici, trasmissioni per la web radio, oltre che di vivere spazi e situazioni didattiche creative e sfidanti. I Future Labs si collocano all'interno di un più ampio progetto di ricerca (“European Schoolnet”) che vede coinvolte numerose nazioni europee, pertanto il Campus “da Vinci” di Umbertide andrà anche a contribuire al lavoro di ricerca del gruppo europeo.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy