Al Campus ''Da Vinci'' di Umbertide arriva il baskin, grazie al contributo della Fondazione Moveo

Riceviamo e pubblichiamo

UMBERTIDE - Fatti non parole. E che fatti. Il Campus “Leonardo da Vinci” stavolta sale alla ribalta per un’iniziativa lodevole, che fa della scuola un insostituibile punto di riferimento per tutto il tessuto sociale circostante. Con il contributo determinante della Fondazione Moveo del presidente Marco Patata, il Campus ha dato gambe al progetto “Baskin”, ossia il basket per tutti, veramente per tutti. Palla a spicchi che fa incontrare ragazzi e ragazze la cui unica “differenza” sta nell’essere normodotati o diversamente abili. Ogni venerdì pomeriggio “studenti dell’istituto e non, giocatori del Basket Club Fratta e dilettanti si incontrano per allenarsi e giocare insieme. I più esperti si offrono come tutor ai singoli partecipanti, insegnando loro un approccio innovativo allo sport che non è restrittivo per tutti coloro che hanno difficoltà a svolgerlo per limitazioni motorie. Inoltre, per favorire l’abilità di ragazzi particolarmente limitati nei movimenti, alcuni professori ingegneri si sono resi disponibili per progettare insieme ad alcuni alunni del quinto anno un dispositivo telecomandato di lancio automatico del pallone”, si legge nel giornalino d’istituto. Ed è stato un successo straordinario, un altro dei fiori all’occhiello dell’istituto diretto da Franca Burzigotti. Questa enorme opportunità dal grande valore educativo per tutti i ragazzi culminerà con l’organizzazione di un atteso evento finale: un’amichevole con una squadra di baskin proveniente da Lucca, in calendario sabato 20 maggio alle 11,30 alla palestra del “Da Vinci”. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy