70 anni dalla Liberazione di Umbertide. La celebrazione

Umbertide ha ricordato il 5 luglio, anniversario della liberazione della città dall’occupazione nazi-fascista. Sabato 5 luglio la Sala Consiglio della Residenza Comunale ha infatti ospitato la commemorazione “Ricordando il 5 luglio”, con immagini, musica e commenti sui fatti accaduti settant’anni fa quando, dopo il bombardamento di borgo San Giovanni del 25 aprile 1944 e gli eccidi di Serra Partucci e di Penetola avvenuti nel giugno dello stesso anno, Umbertide poté finalmente festeggiare la fine dell’occupazione nazifascista, sancita dall’ingresso in città dei fucilieri dell’Ottava Armata. I commenti storici dell’avv. Francesco Innamorati, presidente dell’Anpi provinciale, sono stati intervallati da immagini d’epoca sulla liberazione tratte dai libri storici di Mario Tosti e spiegate da Achille Roselletti, direttore dell’Accademia dei Riuniti e dalle canzoni della soprano Stella Peruzzi accompagnata alla fisarmonica da Paolo Fiorucci. Alle commemorazioni hanno partecipato anche il sindaco Marco Locchi e il presidente dell’Anpi di Umbertide Umberto Zoppo insieme a Leonello Galina, testimone diretto degli eventi del 1944.

“La memoria è un valore che va difeso e coltivato – ha dichiarato il sindaco Locchi -  Abbiamo il diritto e il dovere di trasmettere alle future generazioni la storia e le testimonianze che ci sono state tramandate dai nostri avi, per far sì che i giovani possano fare tesoro di questi insegnamenti e porli come base per la costruzione di un futuro di pace”. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy